giovedì 19 luglio 2018

"IL MIO MODELLO È ALDO MORO"

Giuseppe Conte mi ispiro a Moro"IL MIO MODELLO È ALDO MORO"
Mi ha colpito molto questa affermazione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel corso della lunga e interessante intervista, rilasciata a Marco Travaglio.

mercoledì 18 luglio 2018

Vergogna: Di Maio assume Segretaria Particolare

Di-Maio-assume-la-sua-amica-960x576di Maurizio Alesi - Alessandro Sallusti, la penna più affilata del west, questo simpatico eroe, a libro paga della famiglia Berlusconi, ha messo in atto l’ennesimo ridicolo scoop sulle magagne del M5S.

lunedì 16 luglio 2018

NON AMO LA LEGA. APPREZZO IL M5S E IL GOVERNO

Copertina non amo la legadi Giangiuseppe Gattuso - Lo ripeto da tempo e non c’è qualcosa che mi ha fatto cambiare idea. La Lega non è nelle mie corde. Non ne ho mai apprezzato il senso, l’anti storico e ridicolo spirito indipendentista.

sabato 14 luglio 2018

VITALIZI. I NUOVI POVERI DEL PARLAMENTO

cicciolina_660x380di Giovanni Caianiello - Come se non fossero già sufficienti i tanti cercatori di cassonetti sparsi nelle città italiane, ai 5 Stelle è bastato poco più di un mese per mettere in pratica la minaccia annunciata in campagna elettorale, creare nuovi poveri tra gli ex parlamentari.

venerdì 13 luglio 2018

VIVA PALERMO E SANTA ROSALIA!

Santa RosaliaC'era una volta la città di Panormo,
anche da Goethe conca d'oro chiamata!
Un tempo ricoperta d'aranci e limoni brillanti,
ora in mano a ladroni, mafiosi e furfanti!

sabato 7 luglio 2018

UN CONSIGLIO A SALVINI DALL’UOMO DELLA STRADA

Belsito Salvini Bossidi Maurizio Alesi - La simpatia verso l’attuale governo dovrebbe consigliarmi prudenza nel muovere critiche su cui l’opposizione potrebbe sguazzare, anche se dopo i disastri che ha combinato dovrebbe tacere in eterno.

sabato 30 giugno 2018

MIGRANTI. CHI C'È DIETRO LA DIABOLICA STRATEGIA

Chi c'è dietrodi Silvio Barbata - Mi stupisco, ma colgo la strategia diabolica che ci sta dietro, di come sembra così difficile per la gente in genere (è un tipico fenomeno di plagio di massa) ragionare semplicemente senza filtri mentali e in modo razionale.

mercoledì 27 giugno 2018

Migranti. Cosa sono gli Hotspot

hotspot 4di Sergio Bagnasco - I cosiddetti Hotspot, non sono altro che strutture allestite per identificare e registrare i migranti al fine di procedere con il rimpatrio, la ricollocazione o il riconoscimento di uno specifico status meritevole di protezione (rifugiato, asilo politico …).

martedì 26 giugno 2018

Lasciamo aperti i porti e scrutiamo altri orizzonti

Restiamo umanidi Salvatore Ugo Forello - Il fatto che l'Italia abbia dimostrato di essere capace di grande accoglienza, non legittima oggi a divenire insensibili o spietati con i migranti che si trovano "sequestrati" in mezzo al Mare Mediterraneo.

mercoledì 20 giugno 2018

LA POLITICA HA BISOGNO DI UN’ÉLITE. O DISASTRO?

elite-politicadi Giangiuseppe Gattuso - L’articolo di Simone Aiello su “I Social Network e la Politica”, pubblicato domenica 17 scorso su PoliticaPrima mi ha spinto a scrivere questa riflessione.

domenica 17 giugno 2018

sabato 16 giugno 2018

PERCHÉ DIFENDO IL M5S. BREVI CONSIDERAZIONI

Virginia Leolucadi Giangiuseppe Gattuso - Cari lettori e commentatori, io, vedete, faccio da qualche tempo ragionamenti terra terra.

lunedì 11 giugno 2018

UNA RIFLESSIONE SUI LEADER, SALVINI COMPRESO

Matteo Salvinidi Nino Pepe - Non dobbiamo fare l'errore di pensare che i leader spùntino a caso, come i funghi nel bosco, come la portulaca o le altre erbe infestanti.

mercoledì 6 giugno 2018

CULTURA, POLITICA E ARROGANTE FUTILITÀ

GIUSEPPE CONTE AL SENATO PER IL VOTO DI FIDUCIA AL SUO GOVERNOdi Patrizio Laconi - Possono suonare di leziosa e saccente erudizione le parole del senatore Nicola Morra che lodava i riferimenti a filosofi sociologi e letterati nel discorso del presidente Giuseppe Conte, di contro all'abitudine instaurata di superficiale richiamo al futile banale. Ma così non è.

domenica 3 giugno 2018

UN CONTRATTO DI GOVERNO ANCHE PER LA SICILIA

Luigi-Di-Maio-Musumeci e-Giancarlo-Cancelleriadi Giovanni Callea - Chi ha a che fare con la macchina amministrativa regionale ha chiaro che il governo Crocetta è stata una vera iattura oltre ogni immaginazione.