giovedì 26 gennaio 2017

VIRGINIA RAGGI, BEPPE GRILLO E LE BUFALE…

Beppe Grillo e Virginia Raggidi Giangiuseppe Gattuso - Nonostante la mia non giovane età e l’esperienza di anni e anni di politica da marciapiede non smetto di stupirmi.
E malgrado il callo maturato e curato dalle tante notizie lette ogni giorno su numerose testate on line, qualcuna pure a pagamento, continuo a sorprendermi. Come oggi.

Il Corriere della Sera è uno di quei quotidiani che apro per primo. Cerco gli editoriali, li annuso, qualcuno lo leggo accuratamente e do uno sguardo veloce ai fatti politici in evidenza. Un titolo ha attirato la mia attenzione: “Grillo chiama furioso: mi hai ingannato”. Scorro l’articolo. Dopo una premessa di un livore autentico e nemmeno malcelato, noto subito l’approccio circostanziato e i virgolettati. Il “giornalista” avrà avuto fonti precise e sicure. Si tratta della madre di tutte le ignominie: Virginia, nota ormai come il personaggio più pericoloso per la politica italiana della numerosa nidiata grillina. Quella “che affinò il passo risoluto e sicuro nel corridoio dello studio legale Previti-Sammarco, quando andava a fare le fotocopie, e che ingannò poi Casaleggio padre, quando la scelse come candidata alla poltrona di sindaco”.
E che adesso si ritrova, nientemeno, indagata per abuso d’ufficio e falso. Terribile Virginia.

Raggi a telefonoMa di fronte al “capo”, s’inchina. È “furibondo Grillo”, afferma l’autore, e “quando è furibondo persino la voce gli diventa più sottile, tipo lama, e l’inflessione genovese s’accentua”. “La Raggi riesce a dire solo: «Ciao…». “Poi attacca lui. Carico a pallettoni. Stravolto — racconta la fonte — . Lui e Davide Casaleggio erano infatti preparati a sopportare, e supportare, un solo capo d’accusa per la loro sindaca: l’abuso d’ufficio. Ma qui, adesso, c’è anche l’accusa di falso. Ci sono i WhatsApp in cui, nell’ottobre scorso, il capo del personale in Campidoglio Raffaele Marra (ora in carcere) incita suo fratello Renato, vicecapo della polizia municipale: «Si è liberato il posto di responsabile del Turismo, fai la domanda». C’è, perciò, il fortissimo sospetto che la versione fornita dalla Raggi alla responsabile dell’Anticorruzione capitolina sia una enorme bugia: «Sono stata io a scegliere Renato Marra, ho fatto tutto io». La telefonata di Grillo si chiude con un urlaccio gotico: «Mi hai ingannatooooo!»”. In sintesi, l’articolo, di cui ho riportato alcuni brani.

beppe-grillo-virginia-raggi-stopHo avuto la sensazione, dico sul serio, fosse arrivata la parola fine al rapporto tra Virginia Raggi e Beppe Grillo. Insomma, l’esperienza storica di una giovane del M5S a sindaco di Roma mi era sembrata pressoché conclusa. A prescindere dall’entità e veridicità delle accuse sulle quali dovrebbe fare luce la magistratura.

fabrizio-roncone-saluta-walter-veltroni-802390Per qualche ora tutto è rimasto fermo. Ma in mattinata arriva la smentita. Ufficiale e inequivocabile. Beppe Grillo lancia dal suo blog una pesante nota contro il quotidiano:I giornalisti del Corriere della Sera sono molto male informati o volutamente disinformati. La ricostruzione della telefonata pubblicata oggi è totalmente falsa, nonché ridicola. Altro che post verità, siamo arrivati alla fantanotizia, alla fake news come sistema. Mi dispiace per i lettori di questo giornale, che continuano a spendere soldi per ricevere notizie finte e inventate. Valuterò con i miei avvocati l'ipotesi di una querela e pretendo un'immediata rettifica via web”.

aldo-cazzullo-walter-veltroni-fabrizio-ronconeIl “giornalista” si chiama Fabrizio Roncone e della rettifica, al momento, non se ne ha notizia.
Nel merito della questione che sta stritolando la sindaca Raggi non credo ci siano troppi dubbi. Si tratta di un’occasione ghiotta per tentare di fermare l’alieno che minaccia l’equilibrio del sistema. Una delle tante messe in campo dal 2013 quando quel folle scriteriato di Beppe Grillo riuscì a trascinare il Movimento 5 Stelle a primo partito del Paese. Inconcepibile.

Virginia Raggi la conosco come tanti altri che seguono le vicende della politica. Ha preso sulle sue fragili spalle un peso enorme incespicando più volte. Credo, e spero di non pentirmene, sempre in buona fede. È stata immediatamente messa sotto potenti riflettori e lenti d’ingrandimento ricevendo attacchi incessanti e vergognosi. A cominciare dal momento del sua presentazione in Consiglio Comunale dove si permise di portare il suo figlioletto. L’Unità, quella volta, superò ogni limite alla decenza.

Raggi sindacaInsomma, Raggi, sempre Raggi, la madre di tutte le nefandezze. Ma la questione che mi preme sottolineare è il senso della misura. Praticamente viene accusata di avere trasferito un dirigente da una direzione ad un’altra, prerogativa di esclusiva competenza di ogni sindaco. Ma siccome tale dirigente è fratello di quello a capo del personale, in seguito arrestato per fatti lontanissimi dall'attuale amministrazione, la cosa non poteva passare inosservata. E quindi l’accusa di abuso d’ufficio per aver scelto il dirigente senza una adeguata comparazione di curricula di altre persone. E di falso perché si sarebbe addossata la responsabilità di aver agito in assoluta autonomia. Cioè ha dichiarato di avere compiuto un’attività amministrativa di sua esclusiva competenza. Una tale banalità altrove non avrebbe trovato spazio nemmeno sui giornalini aziendali.

Raffaele Aantone corruzioneI servizi televisivi e i fiumi d'inchiostro sulle maggiori testate giornalistiche, invece, non si possono contare. Il capo dell’Autorità nazionale anticorruzione, interpellato dalla stessa sindaca, ha espresso un parere negativo che ha spinto la Raggi a revocare il provvedimento. Adesso la magistratura romana, che notoriamente non ha altri fatti più gravi di cui occuparsi, indaga!
E gli analisti cercano ancora di spiegarci come mai i grillini invece di sparire continuano a rafforzarsi.

Giangiuseppe Gattuso

26 Gennaio 2017

45 commenti:

  1. Eugenio Magrini26 gennaio 2017 17:29

    Sempre NO COMMENT ma attenzione giudicare non è facile

    RispondiElimina
  2. No COMMENT, non ne vale più la pena. Dalle stalle alle stalle

    RispondiElimina
  3. Gabriella Sanchini26 gennaio 2017 17:38

    Caro Giangiuseppe, per risponderti prendo in prestito dall'articolo alcune parole tue: "La questione che mi preme sottolineare è il senso della misura". E allora, ti prego, cerca di mantenerlo anche tu ! Non fare che il piatto della bilancia penda sempre e tutto da una parte soltanto. Altrimenti si finisce col destare qualche sospetto e col non essere credibili !

    RispondiElimina
  4. La guerra contro il M5S è continua e senza esclusione di colpi. Alcuni di questi colpi sono boomerang.

    RispondiElimina
  5. Maurizio Giacalone26 gennaio 2017 17:45

    NO COMMENT l'articolo: siamo alla più becera propaganda di stampo, non fascista, quella fase è stata ampiamente superata, ma mafiosa nei toni e nei contenuti ,di battista recitava ,la prima cosa che faremo arrivati a governare sarà levarvi i soldi e con roma ne hanno avuto un assaggio , la disperazione di questa massa di drogati è tangibile, sono come quel personaggio di una nota trilogia di film dove un piccolo umanoide dalla doppia faccia cercava in maniera spasmodica il suo tesoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi servirebbero un paio di olimpiadi per Caltagirone e compagni di merende. Puoi far qualcosa??

      Elimina
  6. Puniscono la Raggi per la nomina dei fratelli Marra; Ma perchè il sindaco di Milano, Sala, ha potuto IMPUNEMENTE nominare al bilancio il SUO stesso socio in affari? e perchè il "lodo" Alfano ha potuto mettere a capo delle Poste suo fratello? e perchè Vincenzo De Luca ha potuto nominare assessore al Bilancio Roberto De Luca, suo figlio? e Vasco Errani, la cui giunta finanziò con un milione la coop del fratello per una cantina sociale mai nata, poteva? La lista sarebbe ancora lunga, ve la risparmio....ma ponetevi la sana domanda: PERCHE' SI CONDANNA SOLO LA RAGGI?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessio Sayeva26 gennaio 2017 17:51

      Nessuna condanna infatti. Ci sono indagini e lei è indagata. E grillo sapeva sarebbe successo quindi ha cambiato rotta ed etica col nuovo codice. E il Dibba e voi andate a ripetere a pappagallo quello che il vostro dittatore comanda. Setta come scientology siete

      Elimina
    2. Guarda che anche la storia del cambio di rotta sul codice etico è una bufala. Nogarin ha già avuto l'avviso di garanzia un anno fa e non è stato mandato via perchè ritenuto un atto d'ufficio. Quest osmonta ogni velleità propgandistica in merito.

      Elimina
  7. Non leggo più il mantra, divenuto tormentone. Diano la parola agli elettori e tante cose diverranno più visibili.

    RispondiElimina
  8. Memoria corta
    ...e non bastano i disastri e non alludo a quelli naturali,non basta lo scempio della politica e una società che ha le sue radici nel terreno mafioso degli inciuci,delle raccomandazioni,degli appalti e dei concorsi truccati,dell'impotenza delle persone oneste e ce ne sono in tutti i partiti,di svolgere il loro lavoro senza pressioni e senza tirate di giacchetta,per favorire,privilegiare....non bastano i disservizi e l'assenza di punti di riferimento in avvenimenti tragici ,come quelli che stiamo vivendo,l'assenza di coordinamenti o chi si piglia la responsabilità di decidere tranne dopo ...quando tutti si assumono le responsabilità....non basta l'incapacità nell'affrontare i problemi dell'immigrazione e il disumano trattamento di queste persone...non basta non valere "un fico secco",nella politica estera,dove siamo alla mercè delle decisioni degli altri.....ora c'è Alfano che non conosce nemmeno l'inglese....non basta tutto questo,non vi basta....
    Mi rivolgo ai sordi che non vogliono sentire,...ma,DITEMI,quando ve lo farete bastare...
    .Tutto questo è immane di fronte a qualsiasi errore di inizio di un movimento BAMBINO che dovremmo sostenere,almeno per vedere che fa....aspettare....e invece tutti addosso.Ognuno ha le sue idee,ci mancherebbe e ognuno segue le sue ideologie,ma la crociata di tutti contro uno è vergognosa...ma se ha così paura...
    I bambini hanno bisogno di sostegno e aiuto per crescere e non di spintoni perchè cadano e si facciano male....
    Avete la memoria corta...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eugenio Magrini26 gennaio 2017 18:01

      Vero signora Scelsi ma ai bambini non gli si chiede di guidare una Ferrari al GP di Montecarlo

      Elimina
    2. giusto, non facciamo i fessi!
      La Ferrari, comprata coi soldi nostri e senza chiedercene il permesso, la si dà in mano ai ladri che sono abituati ai lussi!

      Elimina
  9. Grillo furioso chiama la Raggi.
    Virginia ammette finalmente di averlo tradito con Ridge. Ma Ridge ammette che in realtà è stata opera di Marra per eliminare la Forrester.
    Brook nel frattempo s'incontra con Di Battista, cosa che fa letteralmente infuriare Di Maio che invece nel frattempo si era innamorato di Stephanie e le aveva detto: "lascerebbi tutto per te."Niente, volevo sentirmi giornalista del Corriere della Sera anche io.

    RispondiElimina
  10. Il tempo è galantuomo. Lasciamo concludere le indagini e prima o poi la verità verrà fuori. Purtroppo però, mi sovviene un amarissimo déjà vu: il finale de "L'ora legale" di Ficarra e Picone che non svelo per non rovinare la sorpresa a chi ancora non l'ha visto. Sappiate però che ha molto a che fare con l'attuale situazione politica italiana e che non mi stupirei se i detrattori della Raggi decidessero di trarne ispirazione per sbatterla fuori dal Campidoglio una volta per tutte.

    RispondiElimina
  11. silvio barbata26 gennaio 2017 18:53

    Virginia Raggi è una santa...non lo dico con sarcasmo,forse con una certa sottile e amara ironia ma in verità, nella sostanza è davvero una martire, e quindi una santa; perché il martirio, secondo la tradizione millenaria della Chiesa, non è solo quello cruento dove si versa il sangue ma anche, e forse soprattutto, il martirio morale della persecuzione della calunnia, dell'offesa e del dileggio continuato, di fronte a una evidente sproporzione rispetto a fatti criminosi macroscopici che erano ormai diventati sistema da decenni...i cospiratori principali: i centri di interesse politico finanziario, in primis il PD con la sua atavica perfidia. Virginia Raggi è una santa perché ha scoperchiato questo calderone dei mali e tutti quelli che si nutrivano di quel disgustoso "minestrone" di ruberie e immoralità ora cercano di sputare contro di lei tutto il veleno che avevano in corpo arrivando perfino a dire che la Raggi è incompetente e quindi disonesta, un tale stravolgimento dei concetti può essere definito solo diabolico e rappresenta l'abisso dell'ottundimento della coscienza morale e civile. Virginia raggi è eroica, il solo fatto di avere avuto il coraggio di dire NO alle olimpiadi dimostra il suo alto senso della GIUSTEZZA razionale e etica; il livore dei ladri che si son visti sfumare i guadagni come nebbia al sole, che finalmente sta cominciando a illuminare le fosche fuliggini degli occulti meandri del malaffare romano, quel livore proveniente da menti e cuori ormai incalliti a succhiare il sangue come vampiri al popolo degli onesti, ora almeno è palese...e, come Eracle sconfisse l'Idra di Lerna, mostro dalle 9 teste che se mozzate ricrescevano doppie, mostro che viveva nelle paludi mefitiche...Eracle prima lo snidò costringendolo a venire alla luce del sole per indebolirlo...poi ogni volta che mozzava una sua testa la cauterizzava immediatamente con il fuoco purificatore finché l'Idra soccombette e gli abitanti di quel distretto ferace finalmente furono liberati. Anche il mito dunque ci aiuta a capire come stanno le cose, il mito, infatti, è atemporale e aspaziale. Resisti Virginia hai il sostegno di tutti gli italiani onesti che non ne possono più di una casta oligarchica che sta letteralmente spolpando l'Italia; adesso molte cose sono chiare, il Vangelo dice: "ciò che è stato detto all'orecchio negli angoli e recessi più occulti sarà proclamato sui tetti". IL MALE NON PUO' VINCERE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo ormai virginia raggi sara' il boomerang che tornera' sicuramente sulla loro faccia sporca come la loro anima ,,improvvisamente il problema e' l aRaggi ROMA MAFIA CAPITALE NON E' MAI ESISTITA ..

      Elimina
  12. Letto, meditato, sottoscritto. Che si può aggiungere di nuovo al già detto con cui si concorda totalmente?
    Io direi, prima di alzare scudi e stendardi e partire al galoppo per la carica finale, di attendere che la vicenda si concluda. Si opuò fare una sola considerazione: il PD e chi lo sostiene sta giiocando davvero col fuoco e continua a dare spettacolo della pochezza di idee e anche di personalità con questo giochetto da pettegolezzo attorno alla Raggi. Per la dignità stessa del partito che si vanta di essere il "migliore" d'Italia se fossi nei responsabili dello stesso farei in modo che anche i "servi sciocchi" che lo fiancheggiano si astenessero da certa lotta simile ai dispettucci fra amichetti dell'asilo e avessero un pò più di rispetto, direi quasi anche per se stessi, dell'in telliogenza della gente. Non si accorgono proprio di essere semplicemente ridicoli e analfabeti di politica e di etica politica? Sarebbe ora che se lo ricordassero. Bene o male il 75% dei romani ha scelto questa donna come sindaco, fare questa lotta da faida di paese è sputare in faccia a quei cittadini, la maggiioranza è evidente, che le hanno accordato la fiducia. Sarebbe l'ora davvero di tornare ad essere persone serie e responsabili. LASCIAMO CHE SIA LA MAGISTRATURA A DECIDERE E QUANDO ESSA SI SARà PRONUINCIATA SI AVRà LA PROVA DEL REATO COMMESSO E ALTRIMENTI SI TACCIA ANCHE PERCHé SECONDO IL PRINCIPIO FONDAMENTALE CHE SOLO CHI è SENZA PECCATO HA IL DIRITTO DI SCAGLIARE LA PRIMA PIETRA NON MI PARE CHE AL pd E A SUOI FIANCHEGGIATORI TALE PRINCIPIO SI POSSA DAVVERO APPLICARE.Faccia i miei auguri più sentiti a Virginia Raggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto ormai e' diventata una persecuzione --tra poco la porteranno al Colosseo e la faranno sbranare ..sono pietosi non hanno piu vergogna il boomerang sulla raggi tornera' e colpira le teste ormai irrimediabilmente ..BACATA del partito democratico ..il rifiuto alle Olimpiadi btucia ..e pensare che ci hanno gia speso milioni per incontri di malago' e montezemolo gia' erano certi di farle ..in mezzo ci sara' il padrone di roma sig.Calatagirone ..vedremo come andra '

      Elimina
  13. Rassegnamoci. Il quinquennio dellla Raggi continuerà ad essere accompagnato da una continua e interminabile serie di interventi a gamba tesa da parte del sistema informativo. Ogni suo respiro continuerà ad essere oggetto di critiche e denigrazione. Quello che però la Raggi non ha ancora capito è che deve smetterla di servire su un piatto d'argento tutte le occasioni per farsi trucidare. Ció che ad altri viene concesso, ai i 5Stelle non viene perdonato proprio per la loro specificità e per la connotazione di movimento al di sopra di ogni sospetto che ha fatto della trasparenza una ragione di vita. Questo è l'inevitabile prezzo che devono pagare alla loro intransigenza nei comportamenti, personali e politici. Non serve continuare a stupirsi, occorre che lei cambi registro. La Raggi, inoltre, avrebbe anche un altro modo per attenuare la canea che dimora in Campidoglio e che la ausculta pure mentre dorme. Il modo è quello di produrre qualcosa di buono, di visibile, di inconfutabile per la città di Roma. Non possiamo ignorare che molte di queste sterili accuse che le vengono rivolte trovano terreno facile anche perché non si conoscono ancora atti deliberativi importanti, segnali di una fase nuova rispetto all'andazzo di prima. Se ció fosse stato fatto sarebbe più facile per lei contrapporre argomenti di sostanza invece che giocare sempre in difesa. Questa è la mia modesta opinione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. silvio barbata26 gennaio 2017 21:05

      Non sono del tutto d'accordo...qui la questione è sottile è come se una prostituta (non ho nulla contro di esse, è solo un'iperbole retorica ma inevitabile) pretendesse improvvisamente di far lezioni di verginità a Santa Maria Goretti...non so se mi spiego...questo è il punto, l'improvviso sproporzionato, parziale furor moraleggiante...e ora la Raggi dovrebbe cambiare registro? ma perché che ha fatto se non la lasciano in pace da ancor prima che si insediasse, questi comportamenti sono definibili solo come pura perfidia; ma dategli il tempo di agire in santa pace...come le si può dire - solo a lei - "produca qualcosa di buono, di inconfutabile", cosa volete il miracolo...che faccia parlare gli asini?! Vede questo modo contorto di mischiare i concetti è fallacia retorica.

      Elimina
    2. Non c'entra nulla "dategli il tempo di agire". Io mi riferisco ai pastrocchi in cui la Raggi si è infilata: dalla composizione interminabile della Giunta, ai cambi di assessori e dirigenti, alla fiducia data con superficialità a gente poco trasparente, ai WhatsApp che la fanno cadere in contraddizione. Sono tutte cose di poco conto rispetto alle porcherie degli altri ma, ripeto, per i grillini questo non è tollerabile. E’ ora che comincino a comprendere i meccanismi dell’informazione, come si costruiscono le notizie e i titoli sui giornali, per non cadere continuamente nella trappola. Finora le notizie farlocche contro di lei, sono state generate da sue leggerezze e da impreparazione, dando il pretesto al sistema dei partiti di attaccarla da mane a sera. Credo di avere svolto un commento equilibrato, di chi non ha alcun pregiudizio. Certo che non è solo lei a non aver prodotto qualcosa di tangibile. Gli altri fanno molto di peggio. Il problema è che gli altri rappresentano il vecchio e non fanno notizia, mentre la Raggi ha creato talmente tante aspettative che ha il fucile puntato in faccia. Io non dico che debba risolvere tutti i problemi e i disastri messi in atto dai suoi predecessori, ma dia almeno un segno di inversione di tendenza. Questo, ancora, non si vede.

      Elimina
    3. Non TANTO MODESTA

      Elimina
  14. Senza entrare nel merito della questione, faccio semplicemente rilevare che un giornalista che riporta una telefonata o l'ha ascoltata in un'intercettazione o era presente e la telefonata era in viva voce oppure, e questa è l'ipotesi per cui protendo, è deve qualche favore a qualcuno....pensavo che il Corriere della Sera almeno cercasse di salvare la faccia

    RispondiElimina
  15. Giuseppe Fazzina26 gennaio 2017 20:57

    La Raggi indagata, non è una notizia, finirà tutto in un nulla silenzioso, nella stessa situazione ci sono metà dei sindaci italiani, ma i sindaci del PD e di Forza Italia li indagano e li arrestano per aver rubato soldi dei cittadini o per essersi confusi con la mafia ecc.

    RispondiElimina
  16. Eugenio Magrini26 gennaio 2017 21:04

    Beh il periodo di prova per la Fiat 500 l'hanno fatta e sembra che abbiano superato la prova Poi quando hanno chiesto ai cittadini di guidare la Ferrari i cittadini stanchi di piloti incapaci hanno accettato pensando di essere i migliori Questi sono i risultati Sembra che stiano ancora ai BOX peggio della Ferrari 2016

    RispondiElimina
    Risposte
    1. silvio barbata26 gennaio 2017 21:08

      la raggi in questo breve periodo nonostante il bombardamento mediatico...ha prodotto molte più cose buone rispetto al disastro di coloro che l'hanno preceduta!

      Elimina
  17. Michele Maniscalco26 gennaio 2017 21:05

    Siccome Grillo ha detto di puntare al 40% lo vogliono aiutare con notizie infondate e ci riescono. La Raggi fino al momento si è dimostrata un Sindaco come tanti altri. Non si è visto il fenomeno dei primi 100 giorni. Le aspettative sono state un po' deluse, ma è cosa ordinaria per la maggior parte dei sindaci d'Italia.

    RispondiElimina
  18. Daniela Benatelli26 gennaio 2017 21:06

    Giangiuseppe, perdonami. Non ho capito se sei ironico o se i tuoi post sono contro M5S e mi piacerebbe capirlo. Grazie.

    RispondiElimina
  19. Grillo indubbiamente è una persona capace e lo dobbiamo ringraziare perché ci ha regalato una bellissima creatura, che non poteva non avere quel successo che ha avuto perché si è prestata coraggiosamente a farsi portavoce delle giuste istanze dei cittadini. Avevamo già pronosticato la becera azione del Sistema nei confronti del Movimento e il caso Raggi ne è un mirabile esempio. Aspettiamo il responso della Magistratura ed andiamo avanti. Come ho detto in altri commenti, Grillo però si deve dare una calmata con alcune sue esternazioni strampalate perché adesso è opportuno che nei sui discorsi non ci siano più incongruenze e infingimenti. Sarebbe controproducente per quella creatura, che è diventata adulta e può finalmente dare una svolta a questo Paese.

    RispondiElimina
  20. Lucia Vittoria Di Marco26 gennaio 2017 22:23

    E’ vergognosa la continua e forsennata campagna del Corriere e di Repubblica per far cadere Raggi.
    Per la ben più grave inchiesta su Beppe Sala, silenzio stampa
    Bisognerebbe essere obbietti e onesti nei giudizi. Mi spiace molto per la sindaca!

    RispondiElimina
  21. Avviso a tutti gli asini nel mondo di mezzo c'è chi sostiene che esista la mezza costituzionalità ahahahahaha

    RispondiElimina
  22. Giuseppe Fazzina26 gennaio 2017 22:25

    Dobbiamo essere comprensivi con il PD, con Repubblica, con i conduttori televisivi, ... hanno una paura folle del Movimento Cinquestelle, per loro è una questione di sopravvivenza, sanno benissimo che quando arriverà il Movimento Cinquestelle al governo l'onestà e la trasparenza per loro saranno un vero incubo

    RispondiElimina
  23. Sostanzialmente d'accordo con l'articolo, anche se a me la Raggi non piace molto.

    RispondiElimina
  24. Giacomo Mazzuoli26 gennaio 2017 22:28

    E pensare che anche il Sindaco di Milano ha ricevuto un avviso di garanzia, ma lui si è dichiarato innocente e la stampa gli ha creduto.. poi c'è un ministro della repubblica anch'esso inquisito, ma di lui la stampa non scrive, ha detto che non c'entra niente, e la stampa gli ha creduto...

    RispondiElimina
  25. Roberto La Valle26 gennaio 2017 22:30

    Grillo e' stato invitato da Santoro a confrontarsi, soprattutto stasera, visto che 12 ore fa un certo ex grande fratello, Casalino (quello che i rumeni puzzano, tanto per capirci.....) ha vietato al vicepresidente della camera Giggino Di M@il da oggi detto "obbedisco!' di partecipare alla trasmissione ITALIA.... Giangiuseppe Gattuso, cosa fai? il commento dei monologhi?

    RispondiElimina
  26. Lillo Antinoro26 gennaio 2017 22:30

    Santoro, che ho sempre stimato, uomo contro il sistema e contro i poteri forti, stranamente ottiene una trasmissione sulla Rai e nelle sue interviste prima del previsto referendum diventa tenero Con Renzi. Meglio non fidarsi più di Santoro, non è l'uomo libero che per tanti anni ho stimato. Hanno fatto bene i grillini a non andare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberto La Valle26 gennaio 2017 22:51

      Se e' contro il proprio preconcetto e ti stimola a pensare diventa un personaggio infido.... interessante....
      il grillino medio va solo dove trova il coro che lo supporta, non va dove puo' essere messo alle strette. Fugge, scappa come un coniglio.

      Elimina
    2. Lillo Antinoro26 gennaio 2017 22:51

      Caro amico, lei sa meglio di me come vengono condotte queste Trasmissioni. Io ho stimato molto Mentana durante i confronti referendari, stimo Minoli perché stringente con tutti, odio chi, conducendo una trasmissione, utilizza il potere del conduttore per condizionare il programma, (vedi la gruber, donna del bildberg. Che si distende a tappetino conMonti Renzi e la Boschi, quest'ultima addirittura le ordina di tagliare un suo interlocutore e lei lo fa) pertanto non vado a confrontarmi con un conduttore preconcetto che può tagliarmi come meglio crede in qualsiasi momento in una situazione di forza lui e di debolezza io. Sono pochi i giornalisti non condizionati o dal proprio editore o dai propri interessi.

      Elimina
    3. Santoro uomo contro il sistema? Ahahah, è stato bravo a recitare la parte di vittima del sistema! Ci cascai anch'io con i 10 euro! Adesso, che la sua trasmissione fa ascolti, cerca di aumentarli chiamando un 5s e intanto continua a sputargli addosso fango e fandonie e si permette di lanciare sfide! Ma chi si crede d'essere questo servo televisivo da dover meritare tanta attenzione e tanto onore? Non ha ancora capito che tante persone lo hanno sgamato!

      Elimina
    4. correggo: la sua trasmissione NON fa ascolti!

      Elimina
    5. Ormai sta diventando MONOTONO IL DISCORSO SUI cINQUE sTELLE monotono ripetitivo uguale ..anche nel blog e' stato detto di tutto e di piu' ..il movimento cinque stelle e' da quando si affaccio nel panorama politico italiano ..cioe' dal 2009 ,,oggetto di attacchi di ogni tipo ..prima blandi usando in TONO DISPREGIATIVO il termine GRILLINI ...io lo capisco il partito democratico ..ha preso delle bastonate colossali (roma torino il no sonoro al referendum ) non riescono piu' a truccare i sondaggi ..la raggi ..sta pagando il rifiuto alle olimpiadi ..chissa' cosa ci avrebbero mangiato ..gli ha tolto l'osso dalla bocca ..il resto e' solo noia ..poi parlano di disaffezione per la politica ..assurdo ..poi si sapeva perfettamente che ROMA MAFIA CAPITALE sarebbe stata un grosso problema ..troppi anni di MALAFFARE E CORRUZIONE ..e' difficilissimo trovare persone ..oneste ..il sistema corruttivo esiste ancora ..la raggi ha quasi superato la tragedia di Rigopiano ..assurdo ..

      Elimina
  27. Il nostro è un Paese strano: un Parlamento non capace di darsi una legge elettorale si affida all'indicazione della Consulta; la politica sorda al richiamo dell'etica aspetta l'intervento della Magistratura per correggere gli errori. Non mi preoccupa l'accanimento della stampa, più o meno pressante, sui soggetti pubblici che attirano l'attenzione della Magistratura per la leggerezza e l'approssimazione nel governo della " Cosa Pubblica". Virginia Raggi non è la prima ad essere "perseguitata dalla stampa e attaccata dagli avversari". I giornalisti scorretti e vergognosamente di parte sono sempre esistiti, nel passato ne abbiamo visti di peggio. E' vero che attaccando, dall'esterno, la Raggi si intende colpire il M5S e quello che rappresenta, ma non mancano gli attacchi dall'interno del movimento. Grillo aveva intuito che qualche avviso di garanzia poteva arrivare e, saggiamente, ha proposto la modifica di alcune regole interne al movimento, come la sospensione, in attesa del corso della giustizia. Suggerisco di smetterla con questo tormentone da sindrome di persecuzione, non giova alla Raggi, ai romani e al buon senso politico. Ci si deve augurare che l'indagine per abuso d'ufficio e per falso approda ad un nulla di fatto. Un eventuale condanna per abuso potrebbe avviare il procedimento della sospensione. In questo momento difficile per Virginia Raggi non bisogna ascoltare le campane delle falsità ma fidarsi del corso della giustizia. Tutti, davanti a queste situazioni, dovremmo esprimere equilibrio nel giudizio tenendo presente il detto " Ventum seminabunt, et turbinem metent" (Semineranno vento e mieteranno tempesta).

    RispondiElimina
  28. i giornali non li leggo da anni, perchè ahimè sono carta straccia.

    RispondiElimina
  29. Rocco Chinnici27 gennaio 2017 20:30

    La vergogna che più accomuna questo Governo di sciacalli è quello di continuare ad offendere i Padri della Costituzione, ma soprattutto chi, per rendere onore alla nostra Italia, ha perso la Vita. Quanto sarebbe bello svegliarmi da questo che sembra un lungo sogno e svegliarmi vedendo in mano a delle persone oneste la bandiera del tricolare sventolare Pace, Uguaglianza e soprattutto giustizia vera.

    RispondiElimina