lunedì 8 giugno 2015

Una botta salutare alla spavalderia di Renzi


Campanella Letta RenziMatteo RenziBacio selfie D'Urso RenziRenzi Leopolda 2014Renzi ocral43-matteo-renzi-140317131143_big
di Mario Botteon - Sto pensando che Renzi stia venendo a più miti consigli. Probabilmente qualcuno gli ha spiegato che la riforma della “Buona Scuola”, non sia poi così buona e non può essere fatta contro gli insegnanti e gli studenti. In sostanza non si può fare un riforma che esclude, ancora una volta i meno abbienti al diritto allo studio. E non si può far lavorare per decenni, migliaia e migliaia di insegnanti precari, senza dar loro una sistemazione definitiva.
Paita-MorettiQualcuno gli avrà detto che la pesante sconfitta della Liguria, così come quella del Veneto, non sono stati semplici incidenti facilmente superabili. Ma rappresentano segnali di una situazione politica che richiede molta attenzione e rischia di vacillare.
Silvio Berlusconi alle precedenti amministrative di Milano, nel 2011, quando la ‘sua’ Letizia Moratti fu sconfitta da Giuliano Pisapia, aveva promesso il ritiro dalla politica se avesse perso le elezioni. Poi la sua "coerenza" di bugiardo incallito, ha smentito questa promessa.
BERLUSCONI-RENZIPer la verità il giovane premier è abbastanza furbo, e non è arrivato a tanto, ma sicuramente la sua spavalderia ha preso una botta molto salutare. Sembra che ora sia disponibile ad ascoltare i "consigli" dell'anemica e rissosa minoranza interna, ma, soprattutto, i preoccupanti avvertimenti che arrivano dagli Italiani.
La forte astensione dal voto, le sberle liguri, venete, e i risultati a sorpresa in numerosi comuni spersi per l'Italia, stanno mitigando fortemente il desiderio di essere "l'uomo solo al comando". A volte la solitudine fa riflettere! Si, il PD ha vinto in 5 regioni su 7, ma anche se il confronto non è esattamente sovrapponibile, un conto è vincere una partita 4 a 0, altro conto è vincerla 2 a 1.
Mafia CapitaleE poi c'è il problema di “Mafia Capitale”. Una situazione gravissima che sta facendo emergere un’incredibile commistione tra malaffare, struttura burocratica e livello politico. Un sistema criminale pervasivo che più non si può.
A Roma tra la destra e la sedicente sinistra è una gara a chi ruba di più. La considerazione che faccio, è che c'è un grande inciucio "politico" nell'arte di rubare. Se governassero il Paese con la stessa perizia con cui rubano, noi saremmo il più bel paese del mondo, senza i problemi economici che ci assillano e che investono i poveri soprattutto.
SalviniLuigi Di Maio M5SMatteo Renzi ha detto in questi giorni che l'unica alternativa al PD è l’altro Matteo. Con questa affermazione spera di impaurire i cittadini che amano la democrazia e ritengono disdicevoli le rozze proposte salviniane. Non è così caro Presidente del Consiglio e ‘Segretario’, anche perché l'alternativa al "tuo" PD, non è, ne sarà Salvini, ma l'altro che non hai detto: il MOVIMENTO 5 STELLE con i suoi ‘cittadini’ impegnati e pieni d’entusiasmo.
REnzi_Orfini_PlaystationCaro giovane amico, esci dalla PlayStation, fatti amico dei lavoratori, degli insegnanti, degli artigiani, dei pensionati. Lascia perdere Marchionne e gli altri parvenu, sei ancora in tempo. In fondo ammettere di aver sbagliato è segno di forza, e non di debolezza.
Mario BotteonMario Botteon
08 Giugno 2015







31 commenti:

  1. Come non condividere le riflessioni di Botteon. E’ ovvio che uno spregiudicato e un arrampicatore senza scrupoli come Renzi, valuterà attentamente le proprie convenienze rispetto all’esito elettorale. Lui non lo ammetterà mai ma sa benissimo che il risultato delle recenti regionali è stata una sonora batosta. Se fosse stata una vittoria avrebbe inondato l’Italia di twitter e di interviste in tutte le reti nazionali. Invece, proprio nel giorno del dopo voto, è scappato in Afganistan, con la scusa del 2 giugno e continua a non proferire verbo sull’analisi del voto. Uno smargiasso come lui avrebbe riempito i salotti di Bruno Vespa, l’Arena di Giletti, Rai 3, Rai 1 e, naturalmente le reti amiche di Mediaset. Adesso cercherà di mitigare i toni e di venire a patti con le opposizioni. La verità è che forse è troppo tardi, nel frattempo gli altri si sono organizzati e stanno varando nuove realtà politiche alla sua sinistra lasciandolo in compagnia dei suoi amici Verdini, Alfano, De Luca e ai suoi 5 sottosegretari inquisiti. Questo è Renzi. Spero che scompaia dalla scena politica il più rapidamente possibile.

    RispondiElimina
  2. Quoto ogni singola parola. Ho sempre sostenuto una cosa: l'operaio è colui che costruisce, certo sotto direzione di un capo, ma è sempre una colonna portante. Così come sono operai gli insegnanti,gli artigiani, ecc ecc. Se tutti, Renzi per primo, cominciassero a ricordarsi dell'esistenza dell'operaio, secondo me già cambierebbero parecchie cose. L'istruzione poi, quando dico io sarà alla portata di tutti? E la sanità? Renzi pensa che far politica sia come giocare alla playstation, ma non è così. Smettesse di scrivere su twitter e facebook, smettesse di andare in tv. Voglio un presidente operaio ed eletto dal popolo. Purtroppo questa sua propensione improvvisa ad ascoltare, credo sarà un grande bluff, è furbo il picciotto

    RispondiElimina
  3. antonella albertini8 giugno 2015 22:30

    Renzi è una persona intelligente e furba, quindi non può non aver compreso il messaggio preoccupante arrivato dalle ultime elezioni amministrative. La forte astenzione e l'inquietante allontanamento dalla politica di tantissimi cittadini lo avranno fatto certamente riflettere. L'opposizione all'interno del PD e l'ampio spazio che si è aperto alla sua sinistra lo porteranno a più miti consigli. Capisco la sua smania di prendere decisioni e di cambiamento, però è necessario confrontarsi e riflettere molto prima di agire. Dubito che cambierà il suo modo di fare, ma se perseverera' correrà di eclissarsi presto. Personalmente vedo di buon occhio la nascita di una formazione politica a sinistra del PD che possa riportate a sinistra l'asse della politica che oggi è fortemente sbilanciata a destra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che quell'asse che un tempo era di sinistra torni ad esserlo sul serio. Renzi non è di sinistra, ma un fascista travestito da sinistroide.

      Elimina
    2. Giuseppe Vullo9 giugno 2015 00:42

      Avevo deciso il " digiuno e lo sciopero" del commento...ma diversi motivi...mi spingono ad interrompere ! Il primo motivo è d'interesse personale, perchè sono convinto ruffianamente, che se faccio il commento al mio amico Botteon, poi lui mi risarcisce, con un prosecco di Conegliano ! Secondo motivo essendo io della terra di Empedocle, Pirandello, Sciascia e Camilleri, mi piace la rima e l'ironia...per cui se l'amico Alessio...si fa chiamare John Frusciante, io per fare rima, mi faccio chiamare..."cavallo scalciante" ! Oppure lupo solitario...etc. Ultimo...il più importante e politico è la malinconia che mi prende nel sentire il caro Sergio Volpe, auto definirsi l'ultimo samurai, senza il suo solito "sarcasmo" e con propositi di abbandono...!? Sergio ma se tu abbandoni, politica prima perde l'anima..! Capisco che il mio giovane conterraneo...a proposito Alessio ma dove abiti ad Agrigento ?...io abitavo "a bibirria" ed ho frequentato il liceo scientifico leonardo in fondo a Viale della vittoria e poi a "bonamorone" e son cresciuto alla valle dei templi, sempre a caccia di turiste tedesche ! Caro Frusciante ed io scalciante...la tua affermazione che il boy -scout e democristiano Renzi, sia un fascista travestito...!? La tua tesi mi sembra a dir poco ardita ed esagerata...perchè anch'io come il sig S. Volpe ed il tuo ex sindaco Zambito, genero del mio compaesano La Russa, sono un discreto e speranzoso, sostenitore del Giovane effervscente ed affabulatore Matteo Renzi di Firenzi...! Auguri per il nuovo sindaaco Lillo Firetto !

      Elimina
    3. Michele Maniscalco9 giugno 2015 07:30

      Ben tornato Dott. Vullo tra i commentatori di "Politica Prima" . Continui a commentare anche quando l'autore dell'articolo non è l'amico Botteon.

      Elimina
    4. Ho dato una risposta, dimenticando mi di scriverla qui, al diretto interessato, leggete al 14.2. Stasera ho svagliato le caselle, e chiedo scusa

      Elimina
  4. Dopo aver letto l'ultimo commento, fatto da un bravo articolista, ho deciso di arrendermi.
    Non me ne voglia nessuno, continuerò a seguirvi, ma per il resto prendo atto che il ruolo dell'ultimo samurai mi ha stancato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michele Maniscalco9 giugno 2015 07:38

      No Signor Sergio, Per favore continui con i suoi commenti. L'altro ieri dicevo al Direttore del blog che quando i commenti sono solo in un senso non è bello. Il bello della politica è il dibattito, pacato e civile. Le varie campane devono suonare tutte.

      Elimina
    2. Marisa Bignardelli10 giugno 2015 17:07

      Mi associo a quanto detto Michele Maniscalco!!Sentire la sua campana signor Sergio Volpe è quanto mai importante !!Non faccia KARAKIRI,ma esponga le sue idee su Renzi.La dialettica certo non le manca e molti di noi vorrebbero sentire il positivo di Renzi !!

      Elimina
  5. Giuseppe Vullo9 giugno 2015 09:00

    Chiaramente il mio commento era uno scherzo notturno...pertanto gli amici citati non hanno motivo di rispondere alle mie divagazioni. Dal giovane Alessio-Frusciante, Mario Botteon con cui ripeto il siparietto del prosecco, tra l'altro sono astemio...eccetto un pò di birra analcolica. Anche il serissimo e disilluso Volpe. Solo un ringraziamento all'inimitabile e generoso Maniscalco, che ho avuto la fortuna di conoscere di persona. Un vero personaggio da romanzo. Il direttore mi conosce...esco sempre fuori tema. Comunque dare addosso sempre e comunque al giovane Renzi, che cerca di mantenere a galla una barca malandata, mi sembra a dir poco, autolesionista ! Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusi sig. Vullo (che leggo sempre volentieri), sono d'accordo che dare del fascista a Renzi sia eccessivo. Anche perchè si rischia di non centrare i suoi veri difetti che non sono pochi. Ma vorrei soltanto sommessamente rivendicare il diritto di ogni cittadino a "dare addosso" a chi incarna la massima responsabilità nel nostro Paese, dal quale dipende il nostro futuro. Ma a chi dovremmo dare addosso sennò? Chi governa dovrebbe piuttosto fare tesoro delle critiche, anche quando sono incalzanti. E non definirle roba da gufi.

      Elimina
    2. Evidentemente chi ci ha governati fin'ora non ha fatto i nostri interessi! Il grande e indimenticato Presidente Pertini camminava in mezzo alla gente senza scorta amato e onorato da tutti....ma guarda un pò.

      Elimina
    3. Giuseppe Vullo10 giugno 2015 17:27

      Sigr Alesi la ringrazio! Per il resto sentire da lei che Renzi non è fascista mi rincuora!

      Elimina
  6. Aggiungere parole, virgole, punti o altro.. sarebbe solo un atto di esibizionismo. Mario ha detto tutto............ma qualcuno ne trarrà mai, davvero, le debite conseguenze? Sarebbe bello andare alle elezioni domani per vedere se gli elettori hanno compreso quale possa essere la loro forza persuasiva.....se vogliono!

    RispondiElimina
  7. L'unica alternativa E' il Movimento 5 Stelle proprio perchè ha come alleati i cittadini, il popolo!
    Mr Renzi ha gia deciso sulle scuole come su tutto il resto, del popolo non gliene importa un fico secco. Lo dichiarò lui stesso dicendo "Le manifestazioni in piazza? andremo avanti lo stesso". E cosi ha fatto con la "buona" scuola. Tutto è gia deciso. Renzi non è aperto al dialogo con nessuno, nemmeno con i suoi stessi. E' un burattino nelle mani dei massoni del bildelberg e ubbidisce come un cane-zerbino. Lo dimostra il fatto che è pronto a firmare il TTIP con gli USA! Informatevi gente, ve ne supplico! Solo l'informazione potrà salvarci......

    RispondiElimina
  8. Raffaella Schiavone9 giugno 2015 11:21

    Aspettare che Renzi cambi rotta? Aspettare che Renzi abbandoni le belle vetrine,tipo Marchionne, per concentrarsi sui bisogni delle fasce piu' deboli del Paese? Aspettare che Renzi si preoccupi degli avvertimenti che arrivano dagli Italiani?....Penso che sia un'utopia, è troppo arrogante e distante dai problemi reali .....Mi auguro che alle prossime politiche vada avanti il M5S!!

    RispondiElimina
  9. Mario Botteon9 giugno 2015 14:26

    Ringrazio tutti dei commenti, sia quelli critici, e sia quelli favorevoli. Ma devo aggiungere una considerazione importante per chiarire la mia posizione nei confronti dell'attuale presidente del Consiglio.
    Sia chiaro che io non ce l'ho particolarmente con il "giovin signore" fiorentino, caso mai ce l'ho politicamente con il cetto la qualunque di Arcore, questo si! Ma scrivo, ciò che scrivo, perchè mi interessano le soluzioni dei problemi degli Italiani, e non le affabulazioni con le slide, la lavagnetta, e quant'altro usato dall'ultimo Renzi.
    Non avrei problemi a votarlo se facesse una riforma della scuola che trovasse maggior consenso di quella in itinere.
    Lo voterei volentieri se non avesse portato un attacco terribile ai lavoratori, approvando una riforma del lavoro (job act?) contro gli stessi lavoratori, che, tra la'ltro, è stata appplaudita dai confindustriali.
    Se avesse fatta davvero la riforma del Senato, se avesse eliminate davvero le province, se avesse fatta una legge elettorale diversa dall'italicum....... ecco se avesse fatto ciò che prometteva all'inizio....... forse non starei quei a scrivere contro il suo governo.
    Ecco, sia chiaro, io non intendo scrivere contro la persona (a meno che non si tratti della vanna marchi della politica Italiana), ma contro un modo di intendere ed esercitare un'azione di governo che, secondo il mio punto di vista, fa più danni che bene.

    RispondiElimina
  10. Caro Botteon, se facesse tutto quello che lei giustamente auspicherebbe, non sarebbe Renzi o, come è stato soprannominato Renzusconi per la perfetta analogia comportamentale dei due politici. Purtroppo è e rimane tristemente il Renzi che abbiamo imparato a conoscere e continuerà a fare tutto il contrario di ciò che dice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffaella Schiavone9 giugno 2015 17:15

      Sono perfettamente d'accordo con lei....

      Elimina
  11. Susanna Boretto9 giugno 2015 15:47

    Renzi è il terzo personaggio insediato al governo senza passare per il voto in quanto l'attuale Europa, esclusivamente bancaria e finanziaria lo ha preparato al fine di perpetuare politiche sociali ed economiche utili all'esclusivo arricchimento e accrescimento dei poteri di chi sta manovrando il grande affare Europa. Renzi, se pur gioca a fare il capo con tendenze al quanto fascistelle, degne del fu Mussolini, in realtà non conta un fico secco. Esercita un potere che è di altri, eseguendo, per un suo tornaconto, e perché la popolarità piace a tanti, volontà di ben altri potenti. La sua arroganza non gli gioverà in futuro, visto che anche lui, come i suoi due predecessori, verrà fatto uscire di scena quando la corda sarà li, lì per spezzarsi. Dubito assolutamente che riveda e corregga il DDL della Scuola, così come non rivedrà diritti e benefici rivolti ai cittadini e ai lavoratori. In questo momento sono esclusivamente i poteri forti ad avere l'assoluto controllo della realtà mondiale e l'unica spesa che cresce è quella militare. Ci attendono tempi terribili e se i popoli, soprattutto europei non si destano dal torpore e rimbambimento del quale sono vittime tutto presto precipiterà in eventi tragici. Il concetto di schiavitù è tornato alla ribalta, l'ex presidente Napolitano, da ex, ha fatto un discorso alle Camere a dir poco raccapricciante, elogiando il progetto del Nuovo Ordine Mondiale"!!! Non si prendono neanche più la briga di salvare le apparenze: tutto è applicato e realizzato con velocità sbalorditiva e senza possibilità di confronto e dissenso. Chi manifesta pacificamente viene pestato; chi devasta viene lasciato fare. Prendiamone atto e strutturiamoci, alleiamoci compatti per categorie ma coesi negli intenti e armandoci di coraggio diamo inizio ad una costante protesta di disubbidienza... il mondo della Scuola ha cominciato ed è in grado di continuare: non lasciateci soli... l'unione fa sempre la forza e quindi la differenza.

    RispondiElimina
  12. Temo il presidente del consiglio, per molte ragioni: è arrogante, presuntuoso, bugiardo...E' stato nominato ed insediato su quella poltrona da un "re", per fare cio' che nessun altro avrebbe accettato fare. obbedire ai diktact della Troika.Poi, e qui viene il peggio,m ci ha preso gusto.
    Mi pare vedere che sta adempiendo al programma p2.
    Smantellamento della scuola pubblica..L'ignoranza è il piatto forte di chi vuole comandare......Distruzione della Carta Costituzionale..una legge elettorale che darebbe pieni poteri al vincitore.
    Credo esistano motivi più che validi per avere paura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michele Maniscalco9 giugno 2015 21:36

      Difendo Renzi dagli attacchi di francesca Bertini e di Susanna Borretto. Non l'ho votato alle primarie e non faccio parte del suo 41% delle Europee.
      Difendo " Re Giorgio". E' stato un Presidente della Repubblica che ha agito sempre nel rispetto della costituzione. Renzi Si può essere in disaccordo su certi suoi atteggiamenti, ma il suo governo è perfettamente leggittimo e costituzionale. Le legilslature hanno una durata di 5 anni e le Camere si sciolgono solo quando non c'è una magggioranza per formare un governo. Non si può andare a votare ogni volta che ad una parte del popolo italiano non piace il governo in carica. "obbedire ai dictact della troika". sono obblighi che abbiamo per stare in europa. "adempiendo al programma P2 , balle. "sta smantellando la scuola pubblica", un'altra balla colossale.
      "Il mondo della scuola ha cominciato una protesta ed è in grado di continuarla" un'altra balla. Il mondo della scuola protesta da sempre. Dal 1969 in poi, con la riforma della legge Gentile del 1922, ha sempre protestato ad ogni nuova riforma dei vari ministri della Pubblica Istruzione dei governi che man mano si sono succeduti. Il mondo della scuola non ha mai presentato una sintesi di cosa ha bisogno veramente. Ognuno dice la sua. li unisce solo la protesta. Ma non hanno scioperato anche con la penultima riforma che oggi difendono? Non dimentico che hanno fatto piangere il Ministro Berlinguer pubblicamente.
      Quando questo governo non avrà più una maggioranza in parlamento si andrà a votare ed ognuno di sceglierà da chi vorrà essere governato.

      Elimina
    2. Allora dover giustificare perchè porto questo nickname, non mi va, ma lo faccio volentieri, visto che qualcuno mi da del coniglio che non vuol farsi riconoscere, non mi sono mai giustificato, ma stavolta lo faccio, gli arroganti non vi dico dove mi stanno. Comunque se tu caro Vullo leggessi con più frequnza il forum, ho scritto due articoli, uno andato molto bene, includendo una brave biografia sulla mia persona. Mi chiamo Alessio Sayeva, ho 31 anni, laurea triennale di lettaratura musica e spettacolo, mi sto specializzando in forme e tecniche del cinema e dello spettacolo. Mi sono laureato con buoni risultati,a Roma, svegliandomi per anni alle 4 del mattino anche, andando a consegnare giornali nelle edicole e per tutta la metro a e b di Roma, i weekend ho lavorato per locali e ristoranti, ho aiutato parecchie volte un mio amico a caricare e scaricare i camion con marmi per le lapidi, giusto per citare quanto sono quotato e votato al lavoro. Sono del villaggio mosè, ora abito da solo in via empedocle ad agrigento, ho cominciato avivere solo già a 19 anni a Roma, e a lavorare a 14/15, posso dimostrartelo con tante persone al seguito. Il soprannome è dato dal fatto che ho un account google dall'età di 13 14 anni, e non fidandomi del sistema internet per la privacy lo feci con un nome falso, sotto consiglio anche di un perito esperto. Tu scalci? benissimo io calcio scalcio e picchio, molto bene, quando necessario ovvio, ma non sopporto essere giudicato dal primo qualunquista che passa una volta ogni mille anni e non si mette mai in discussione se non per difendere cose inutile. Renzi per me è un fascista, non ha solo questo difetto certo, ma a me basta e avanza....è un arogante, paraculo, dice una cosa e fa l'opposto, tipo tranquillo Gianni, nessun ti vuol fregare il posto, oppure voglio essere eletto col voto del popolo....si è visto. Cazzo amico di Zambuto e compagnia bella, mi ricordi un nostro caro politico: Silvietto, amico di gheddafi, mubarak e ben alì. Cazzo in quanto a stronzi non ve ne fate mancare uno. Poi non so cosa'altro vuoi sapere....un consiglio, leggi e studia di più. Dc e fascisti hanno governato per anni e i tuoi amici renzi e zambuto dove stavano? ah vero zambuto i partiti se li è girati tutti, come balla il walzer lui nessuno

      Elimina
  13. Giuseppe Vullo10 giugno 2015 08:53

    sig frusciante guardi avevo precisato che scherzavo riguardo al suo nickname.poi in questo blog siamo tutti vecchi ed avere un giovane effervescente come lei, per giunta di Agrigento, per me è un valore aggiunto ! Mi ero permesso di precisare che definire il giovane Renzi fascista è fuori dalla realtà! Comunque avendo lei l'età dei nostri figli comprendo la sua impetuosa filippica ! Per farmi perdonare le porgo l'altra guancia... e per dimostrarle che qualcosa ho studiato, le dedico questa poesia nostalgica sulla nostra città, quando negli anni 60 andavo a piedi dal mio paese alla più bella città dei mortali (Pindaro) ! Se le può interessare precedentemente a lei, avevo scritto su Agrigento (amo Agrigento, ma sogno Bolzano) Le auguro di cambiare la nostra città che si trova all'ultimo posto in Italia ! ed ora le dedico...LA DORICA AGRIGENTO TRA MANDORLI E PISTACCHI...! Su una collina giaceva il mio paese...di fronte alla dorica Agrigento. Lei pugnace e valorosa, contro i punici, giammai s'arrese ! Sulla verdeggiante valle, primeggiava tra "Mandorli e Pistacchi", il ricordo di quel tempo ancor stupendo. Salivamo la collina con il sole e i templi dentro gli occhi; nel mentre noi ragazzin , ci andavamo rincorrendo. In casa vivevamo con sobrietà e poche spese, una vita ricca sognavamo ogni momento... allora non c'erano stipendi a fine mese....ma sognavamo altri lidi ed altre sponde, ci cullavamo sulle onde , eravamo in gran fermento... !... Ma or che abbiamo soldi, potere sulle cose e tante spese...ma or che stanchi e sazi siam , ma dentro vecchi, svaniscono oramai i sogni e le grandi attese...dolce è però il ricordo di "Mandorli e Pistacchi" ! Preceduti da illustri letterati, "Sciascia e Pirandello", giovanissimi partimmo alla volta di palermo...con la speranza in cuor come un fardello! Adesso che il cuor ed il cammin, è un pò malfermo...il ricordo di "Mandorli e Pistacchi" di magra, ma gioiosa gioventù è ancor più bello !!
    "....

    RispondiElimina
  14. Che devo dire, io come leggo scrivo, ho letto dopo che era tutta una burla.... Coi mandorli,i pistacchi e pindaro, ha vinto lei :D Servono comunque giovani e vecchi, anzi i vecchi sono sempre più saggi di noi giovani ribelli e istintivi. adesso che sa dove abito può fare due cose: bussarmi per un caffè, oppure bussarvi per tirarmi qualcosa in testa :D :D a lei la scelta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuseppe Vullo10 giugno 2015 11:47

      Caro Alessio sono orgoglioso di avere giovani concittadini come lei...accetterò volentieri un caffè per dividere fraternamente le nostre colpe sulla nostra cara Agrigento...ma anch'io da bambino lavoravo, a 11 in prima media, facevo il fioraio in via atenea e poi il muratore a san Leone etc. poi giovanissimo feci l'emigrante in Germania e poi Palermo. Farò sicuramente una visita al luogo natio ed agli amici di Agrigento...villaggio peruzzo, villaggio mosè, Favara, Canicatti, Porto Empedocle...etc. un abbraccio...

      Elimina
  15. Marisa Bignardelli10 giugno 2015 17:46

    Ho letto con interesse l’articolo di Mario Botteon!!Da ciò che ho sentito dopo il voto,sono tutti contenti Renzi,il M5S,la lega !!!Eppure Renzi dovrà pur pensare che non tutto è andato bene.Un pugno nelle sue certezze,potrebbe essere salutare e fargli capire che non è il re di una dinastia assoluta!Certo governare non è facile in nessun posto al mondo ma governare in Italia è difficilissimo!!!Da lui ci aspettavamo che mettesse uno stop (almeno ci tentasse)ai tanti privilegi della politica .Da lui non ci aspettavamo che rispondesse ai pensionati rapinati non possiamo restituirvi i soldi non ne abbiamo e addirittura prendersela con la consulta per non aver avallato la rapina!Da Renzi, da De Luca e dal Pd non ci aspettavamo che venisse colpevolizzata Rosy Bindi per aver fatto ciò che era giusto!Da Renzi non ci aspettavamo che appoggiasse De Luca ,che tenesse sottosegretari indagati,per un giustizialismo esasperato!!!possiamo aspettare 10 anni il corso della giustizia?Se ci sono prove e sospetti ben definiti,ci si dimette non ci si candida e non si resta al proprio posto pagati dai contribuenti!!Poi quello che sta emergendo crea disgusto!!Burocrati corrotti che corrompono politici e viceversa!Situazioni gravi che incideranno sul nostro futuro,malamente affrontate !Renzi non è il messia che aspettavamo ma quello di cui dobbiamo accontentarci?Domanda volutamente aperta!Da parte mia auspico una maggiore coesione del PD E un M5S con i numeri giusti per fare una seria opposizione !!Vedremo………………..Grazie al nostro articolista che ha esposto egregiamente i nostri dubbi

    RispondiElimina