venerdì 30 settembre 2022

GUERRA AI POVERI DEL RDC. PAROLA DI MELONI

di Maurizio Alesi - Mentre il Paese e l’Europa stanno attraversando la crisi economica, sociale, ambientale più grave di sempre la maggioranza “Meloni” di cosa sta parlando nelle interviste e sui giornali. Di come arginare l’aumento inarrestabile dei prezzi delle fonti energetiche? Come mettere in sicurezza il territorio che ad ogni alluvione produce morti e distruzione?

mercoledì 21 settembre 2022

CONFESSIONI DI UN ELETTORE

di Alfredo Morganti - Dicevamo dei 5 Stelle. Non ho timore a dire che i primi 5 Stelle, quelli antecedenti l'era Conte, non li capivo proprio. Questione di cultura politica. Io sono un parlamentarista, penso che i grandi partiti di massa siano un bene per la democrazia e la partecipazione, penso che un'organizzazione politica debba darsi una struttura (certo, senza cadere nelle grinfie di un apparato burocratico).

lunedì 19 settembre 2022

Catastrofe nelle Marche? Risparmiate le lacrime per il prossimo disastro ambientale

di Torquato Cardilli - Perché questo titolo cinico, senza un minimo di pietà per le famiglie che hanno perso tutto?
Perché questo è l’atteggiamento delle autorità di qualsiasi livello, dei partiti, delle lobby di potere, della finanza che specula su tutto.
Da questo punto in poi riproduco un articolo scritto due anni fa, il 5 ottobre 2020.

domenica 18 settembre 2022

È ARRIVATA L’ORA DI VOTARE. IL M5S C’È

di Giangiuseppe Gattuso - Era ora. Finalmente, dopo la chiusura di una legislatura complicata, tra una settimana, domenica 25 settembre si vota. Dopo ben tre governi e tre maggioranze diverse.

giovedì 1 settembre 2022

BILANCIO FALLIMENTARE DELLE SANZIONI

di Torquato Cardilli - Uno degli aforismi più noti del cancelliere prussiano Otto Von Bismarck, riguardava la facilità con cui l’uomo prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia dice tante bugie e sciocchezze in mala fede.

mercoledì 31 agosto 2022

QUALE POLITICA ESTERA DOPO LE ELEZIONI?

di Torquato Cardilli - L’espressione latina “pacta sunt servanda”, ben nota a chi mastica di diritto, sintetizza il principio fondamentale regolatore dei rapporti tra Stati, ripreso dalla Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati che si riferisce esclusivamente ai patti tra gli Stati, escludendo la possibilità di estenderne l’applicazione agli accordi stipulati tra Stati e Organizzazioni internazionali.

giovedì 25 agosto 2022

LEADER E PARTITI TRA VENERAZIONE E TIFO

di Giovanni Caianiello - Gli italiani si schierano e tifano per partiti e loro leader attribuendogli per fede capacità taumaturgiche, senza neppure chiedersi però cosa hanno intenzione di fare di questo paese e dove condurlo.

sabato 20 agosto 2022

SE NEL M5S C’E’ SCARPINATO CAMBIA TUTTO

di Maurizio Alesi - Ho sempre sostenuto che la politica è l’arte dell’impossibile, un mondo a parte dove niente vale per sempre, dove non esistono certezze né punti fermi definitivi cui fare riferimento per le proprie idee.

martedì 16 agosto 2022

25 SETTEMBRE. PROPAGANDA E LIBRO DEI SOGNI

di Giovanni Caianiello - Sono in molti ad interrogarsi sul perché in questo paese tutto corre sempre nella direzione indicata dai media e tutta l’informazione o quasi, Tv e giornali, sono costantemente allineati nel raccontare, specie in politica, fatti, partiti e leader “giusti”, illuminandone positivamente ogni gesta, parola e posizioni, lasciando invece ombre e dubbi su tutti gli altri.

martedì 9 agosto 2022

IL RITORNO DEI GRANDI IMPERI E LA GUERRA FUTURA

di Torquato Cardilli - Della guerra in corso da sei mesi in Ucraina, che per ora è uno scontro indiretto tra Usa e Russia sul piano politico, economico e commerciale, i politici ormai sanno e dicono quasi tutto quello che fa loro comodo ma ignorano tutto quello che vogliono ignorare, cioè i sacrifici dei loro popoli.

lunedì 8 agosto 2022

CUI PRODEST? OVVERO A CHI NON GIOVA?

di Francesco Salvatore - “L’uomo va giudicato soprattutto dai suoi vizi; le virtù si possono fingere; i vizi invece sono sempre genuini”. Questa frase pronunciata a suo tempo da Klaus Kinski mi colpì molto e mi ha fornito delle lenti originali attraverso cui guardare la realtà in modo meno tradizionale.

venerdì 5 agosto 2022

CONTRO I LUPI CHE PERDONO IL PELO MA NON IL VIZIO IO STO CON GIUSEPPE CONTE

di Paolo Farinella – Sacerdote – Alla fine Mario Draghi, il migliore dei peggiori, si è “suicidato” e, come in un thriller, voleva pure farlo apparire come omicidio, anzi draghicidio, affibbiandone generosamente la colpa al solito Giuseppe Conte, cui era vietato fare il proprio mestiere di capo del suo gruppo ma doveva acconciarsi a fare i comodi degli altri, lasciandosi sventrare.

giovedì 28 luglio 2022

PROGRESSISTI E CONSERVATORI… CHI SONO?

di Giovanni Caianiello - Letta? Calenda? Renzi? Di Maio? non hanno nulla a che vedere con il progressismo, che è un’altra cosa, come la Meloni, Salvini, Berlusconi non hanno nulla del conservatore.

sabato 23 luglio 2022

TRUMAN SHOW DI SISTEMA

di Francesco salvatore - Quanto avviene in Italia, e non solo, da qualche decennio mi ricorda il film “Truman Show” e per accorgersene basta non limitarsi a guardare il passato prossimo e sforzare la memoria per cogliere i fatti più significativi.

venerdì 22 luglio 2022

POLITICA ITALIANA E LA SUDDITANZA AL SISTEMA MONDIALISTA

di Giovanni Caianiello - Letta, Renzi e Di Maio vogliono creare un'area politica draghiana per andare alle urne assieme. Il rottamatore del Pd è riaccolto a braccia aperte, come Di Maio nel partito di Bibbiano.

giovedì 21 luglio 2022

IL PARADOSSO DI DRAGHI

di Giovanni Caianiello - Ottiene due volte la fiducia, ma va a casa dopo averne sparata un'altra delle sue: I CITTADINI MI VOGLIONO.
L'ultima volta che si era sentita una frase del genere era stato parecchio decenni fa, poi il Paese è diventato Repubblica.

domenica 17 luglio 2022

LETTERA A ROBERTO LAGALLA SINDACO DI PALERMO

di Totò Cianciolo - E dopo 'a masculiata ru Fistinu, ogni palermitano raccoglie a truscitiedda, chiude 'a siggitiedda ed esclama “e finieru i picciuli”. Il Festino restituisce alle case, dopo lo sfarzo dei 3 giorni, una realtà quotidiana che consegna alla processione religiosa.

sabato 16 luglio 2022

DIMISSIONI E MALAFEDE, TRA VISCIDE PROVOCAZIONI E CALCOLO

di Giovanni Caianiello - Per avere un’idea di ciò che può essere successo, bisogna per forza farsi qualche domanda e provare darsi delle risposte.

venerdì 15 luglio 2022

IL SENSO DI RESPONSABILITÀ

di Gianluca Fiusco - Di tutto possiamo dire al MoVimento 5 Stelle, e tutto si può attribuire, non senza ragione, ad un partito politico che neppure voleva esserlo e che, alla fine, per essere il contrario di tutto e tutti ha finito con il rappresentare i peggiori vizi e le peggiori virtù del sistema politico italiano.

giovedì 14 luglio 2022

IL POPOLO PUÒ SOFFRIRE, I BANCHIERI NO

di Torquato Cardilli - Nell’ultima conferenza stampa del presidente del Consiglio all’Associazione della stampa estera, Draghi si è improvvisamente trasformato in barzellettiere imitando il suo lontano predecessore Berlusconi.

mercoledì 13 luglio 2022

LA COSTITUZIONE SOSPESA… QUANDO FA COMODO

di Giovanni Caianiello - ART. 85 DELLA COSTITUZIONE: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA È ELETTO PER SETTE ANNI. Non è scritto che può essere rieletto.

martedì 5 luglio 2022

TEMA: PARLA DELL'UOMO DELLA PROVVIDENZA DAL DOPOGUERRA AD OGGI

di Giovanni Caianiello - Secondo me l’uomo della provvidenza dal dopo guerra ad oggi è SuperBenito. A me però piace chiamarlo SuperBenny.

domenica 3 luglio 2022

L’AGONIA DEL MOVIMENTO 5 STELLE

di Pasquale Nevone - Quando si vive un momento storico di inediti e sconvolgenti cambiamenti epocali bisogna fermarsi, osservare, ascoltare, riflettere sui fatti, sulle parole e sui silenzi che girano attorno a noi.

sabato 2 luglio 2022

ABOLIAMO IL REDDITO DI CITTADINANZA E COMPRIAMO ARMI PER L'UCRAINA

di Paolo Di Mizio - Al G7 di qualche giorno fa, in Germania, Draghi ha detto: “La crisi energetica non produca un ritorno dei populismi”. Nelle stesse ore casualmente mi capitavano sotto gli occhi i dati Istat del giugno 2018. Vi si legge che a quella data cinque milioni di italiani vivevano sotto la soglia della povertà assoluta.

venerdì 1 luglio 2022

LUIGI DI MAIO. COME UN VOLTAGABBANA QUALSIASI

di Giangiuseppe Gattuso - Credo di poter parlare di Luigi Di Maio con un certo distacco e, consentitemi, con un pizzico di obiettività. E lo affermo perché in passato mi sono trovato diverse volte a difenderlo da attacchi che ho sempre ritenuto ingiusti o, quantomeno, esagerati.

giovedì 30 giugno 2022

FUTURO MERIDIANO: DALLA CERTOSA DI PADULA PER UN FUTURO DEL SUD RISCRITTO DALLE FONDAMENTA

di Franco Calderone, Presidente di Futuro Meridiano - Da ogni parte d’Italia e anche dall’estero sono tante le vite convenute alla Certosa di Padula e davanti agli occhi di tutti loro la testimonianza di un Sud abbandonato, in cui anche semplicemente spostarsi è un’avventura come è un’avventura o peggio un incubo usufruire dei servizi pubblici, delle infrastrutture, della Sanità e fin da bimbi, di scuole e mense scolastiche, queste ultime semplicemente perché inesistenti.

mercoledì 29 giugno 2022

E NON CONTENTI DEL TRADIMENTO DI DI MAIO, CANDIDIAMO CANCELLERI IN SICILIA

di Maurizio Alesi - Non parlerò della scissione, ormai archiviata, provocata dal peggiore esponente di sempre che il movimento abbia mai avuto.

domenica 26 giugno 2022

Draghi santo subito. Di Maio e Salvini suoi seguaci

di Daniele Romito - L’avvento di Mario Draghi più che del suo governo, ha determinato nel panorama politico uno sconquassamento, da ultimo la scissione nel Movimento 5 stelle tra la parte vicina a Di Maio e quella più prossima a Conte, l’ex presidente del Consiglio.

sabato 25 giugno 2022

ASPETTANDO DI BATTISTA IN ANDAMENTO CARSICO

di Maurizio Alesi - Avete visto le facce dei fuoriusciti dal M5S davanti ai microfoni in occasione delle dichiarazioni sui nuovi capigruppo.

venerdì 24 giugno 2022

IMMIGRAZIONE. DRAGHI, SALVINI E POLITICA DEI PORTI APERTI

di Daniele Romito - Il governo Draghi, cd dei migliori, sta attuando una politica migratoria lassista, come direbbe il Salvini del prima gli italiani della prima ora, dei porti aperti. In questi giorni, infatti, si susseguono gli sbarchi sotto il silenzio dell’informazione generalista e non solo.

giovedì 23 giugno 2022

DI MAIO… IL RENZI DEI 5 STELLE

di Giovanni Caianiello - Alla fine è uscito dall’ombra e si è manifestato per quello che è, il Renzi dei Cinque Stelle.

mercoledì 22 giugno 2022

DI MAIO UCCIDE LA SPERANZA DI UN CAMBIAMENTO

di Maurizio Alesi - Sarebbe troppo comodo, troppo facile dire che avevo previsto l’infrangersi di un sogno ben quattro anni fa. Allora, il neo-secessionista Di Maio, provocò in me un incontenibile moto di rabbia in occasione del suo primo grande scivolone da capo politico,

lunedì 20 giugno 2022

LA POLITICA ITALIANA FLOP NAZIONALE SENZA FINE

di Giovanni Caianiello - Ormai è chiaro a tutti a tutti, fuorché alla politica e alle cariche istituzionali, che continuano a vivere su Marte, a cominciare dal Presidente della Repubblica, che gli italiani non credono più nella democrazia, nelle istituzioni figurarsi nei partiti.

venerdì 10 giugno 2022

UNA PROVA DI CORAGGIO

di Torquato Cardilli - In un noto passo dei “Promessi Sposi”, Manzoni mette in bocca a don Abbondio una confessione di pusillanimità “…il coraggio, uno, se non ce l'ha, mica se lo può dare…”

lunedì 6 giugno 2022

C’ERA UNA VOLTA… dalla favola alla realtà

di Torquato Cardilli - Secondo i racconti babilonesi, fin dai tempi dell’antichità, il narratore, per introdurre una favola, cioè una storiella in cui realtà e fantasia si sovrappongono, ha utilizzato la tipica espressione “C'era una volta…”

venerdì 27 maggio 2022

UN PIANO INCLINATO

di Torquato Cardilli - L’Italia al tavolo delle delicate trattative per porre termine ad un conflitto o per una mediazione tra Stati impegnati in un esplosivo attrito (vedi questione Serbia-Kosovo, accordo sul nucleare iraniano, armistizio in Iraq, trattati di Minsk, trattative con i Talebani, disimpegno dall’Afghanistan, questione libica ecc.),

giovedì 19 maggio 2022

ECCOLI… GLI UCRAINOMANI E RUSSOFONI

di Giovanni Caianiello - Per volere del nostro Leader Maximo e suoi seguaci, siamo diventati tutti ucrainomani ed anti russofoni.

lunedì 16 maggio 2022

DUE PESI E DUE MISURE

di Torquato Cardilli – L’espressione “usare due pesi e due misure”, vecchia come il mondo, è citata persino nella Bibbia (nel Deuteronomio, uno dei libri del Pentateuco), radice della tradizione giudaico-cristiana.

domenica 8 maggio 2022

UCRAINA. TROPPE COSE COMINCIANO A NON TORNARE... O FORSE SI

di Giovanni Caianiello - Lo statuto della Nato, dice che è una istituzione per la difesa collettiva dei paesi che ne fanno parte. Ma il Segretario Generale della Nato Jens Stoltenberg ha appena affermato, che "La Nato non accetterà mai l'annessione della Crimea"!

giovedì 5 maggio 2022

INVECE DI VOTARE PROVIAMO UNA DEMOCRAZIA DEL SORTEGGIO

Franco Miceli e Roberto Lagalla
di Giangiuseppe Gattuso - Pensate alle elezioni amministrative. Quelle che si ripetono ogni cinque anni attraverso i quali si decidono le sorti dei comuni. Dovrebbero rappresentare l’apice della democrazia, della partecipazione, della libera espressione della volontà popolare.

lunedì 2 maggio 2022

OSTILITÀ A TUTTO CAMPO

di Torquato Cardilli - Dopo due mesi e mezzo di guerra in Ucraina, ipocritamente definita da Putin operazione militare speciale, e altrettanto ipocritamente sovvenzionata da Biden, con l’appoggio di Johnson, perché duri il più a lungo possibile a spese degli ucraini, con l’obiettivo di fiaccare la potenza militare ed economica del Cremlino, il precipizio dell’ostilità più dura tra America e Russia è diventato profondo quanto la fossa delle Marianne.

venerdì 29 aprile 2022

LA GUERRA IN UCRAINA TRA IPOCRISIA E MENZOGNA

di Torquato Cardilli - Settant'anni fa veniva a mancare un poeta vernacolare, nominato da Einaudi senatore a vita per il contributo dato alla letteratura. Si tratta dello scrittore Carlo Alberto Camillo Mariano Salustri, più noto sotto lo pseudonimo di Trilussa.

giovedì 28 aprile 2022

BIDEN VUOLE LA TERZA GUERRA MONDIALE

di Giovanni Caianiello - Per gli Usa, è poco più di un videogioco. Ma per noi? Per noi no e vorrei chiedere a Sergio Mattarella e Mario Draghi, quando hanno chiesto agli italiani se erano d’accordo sulle sanzioni alla Russia, che stanno portando il nostro Paese sull’orlo di una tragedia sociale e del fallimento economico?

domenica 24 aprile 2022

GUERRA IN UCRAINA. I MOTIVI SONO VERAMENTE IL DONBASS E LA NATO?

di Giovanni Caianiello - Probabilmente no. Anzi, c’è ben altro. Mentre la guerra appare sempre più inarrestabile, con tutte le inevitabili morti, distruzione e sofferenze, specie tra la popolazione civile,

sabato 23 aprile 2022

IL NAZISMO NON È MORTO, È VIVISSIMO, MA NON CE NE SIAMO ACCORTI

di Giovanni Caianiello - Abbiamo combattuto il nazismo e poi il fascismo. Ci siamo indignati e poi pianto per le atrocità della follia nazista e abbiamo persino create leggi che condannano l'apologia del fascismo come reato. Poi però ce ne siamo dimenticati.

martedì 19 aprile 2022

ARRIVANO LE ELEZIONI: VORREI, MA NON POSSO

di Maurisio Alesi - Con una Pandemia non ancora sconfitta (occorre guardare la situazione nel mondo non solo in Italia), col dramma di una guerra dagli esiti incerti nel cuore dell’Europa e intrisa di pericolosità per il mondo intero, di cos’altro vuoi parlare. Ogni argomento diverso appare irrilevante e specioso, compresa la campagna elettorale per le amministrative che pure riguardano circa mille comuni italiani tra cui 26 capoluoghi di provincia.

domenica 17 aprile 2022

PASQUA DI SANGUE VIGILIA DI PACE O DI CATASTROFE

di Torquato Cardilli - Einstein ci ha lasciato un celebre aforisma sulla guerra su cui varrebbe la pena di riflettere: “l’uomo intelligente risolve i problemi, quello saggio li evita, quello stupido li crea; e se il mondo è pieno di problemi, un motivo ci deve pur essere.

lunedì 14 marzo 2022

QUANDO FINIRÀ IL MASSACRO?

di Torquato Cardilli - C’è un evidente, fastidioso, indisponente stridio tra le immagini quotidiane, offerte a ripetizione dal sistema televisivo e dai social delle inaudite sofferenze del popolo ucraino, delle distruzioni di caseggiati, infrastrutture e imprese, degli incendi, dei morti innocenti insepolti, dei milioni di rifugiati e lo spettacolo, oserei dire osceno, della pomposa cerimonia allestita a Versailles.

mercoledì 9 marzo 2022

LO SPETTRO DI MORTE INCOMBE SU DI NOI

di Torquato Cardilli - In un angolo della legge dei grandi numeri si nasconde il concetto di casualità accidentale, unito a quello escatologico di necessità, per spiegare fatti significativi, causati dall’uomo, senza una sua diretta consapevolezza, guidato da un oscuro potere.

giovedì 3 marzo 2022

COME COMINCIA UNA GUERRA MONDIALE

di Torquato Cardilli - Quando si incomincia a parlare di guerra con superficialità da salotto, sottostimando il pericolo incombente di perdita di vite umane, di beni, di libertà, sovrastimando le proprie capacità militari, e ignorando il possibile coinvolgimento “obtorto collo” di altri popoli originariamente estranei alla contesa,