giovedì 18 aprile 2019

IL RAMBO DELLA POLITICA ITALIANA

di Mario Botteon - Il Rambo della politica Italiana, tal Salvini, detto anche "ghe pensi mi", ha un'idea strana della democrazia. Con una “circolare” pensa di commissariare i Sindaci Italiani, mettendo al loro posto i Prefetti.
Eh già, i sindaci sono eletti dal Popolo, i Prefetti sono nominati dal suo Ministero (da lui), e dipendono direttamente da Rambo. Ma come? nelle città si smercia la droga? Ci sono dei posti ove il mercato di questa merce è fiorente? Ghe pensi mi! È finita la pacchia!!! I Prefetti, lo ha deciso Rambo, sostituiranno i Sindaci inetti e incapaci che non prendono provvedimenti atti a debellare il fenomeno. E il M5S che fa? Protesta. Ma a Salvini, come al solito, non gliene può fregar de meno.

I Generali protestano perchè il Viminale ha chiuso i porti? Si è vero, sarebbe vostra competenza, ma se voi non lo fate, chi dovrebbe intervenire se non un uomo deciso come lo è Rambo?

Servono alcune decine di miliardi per mettere a posto i conti del Paese.

Tria, che è Ministro dell'economia (a sua insaputa), ha detto che bisognerà aumentare l'IVA. Ma non se ne parla nemmeno dice il capo della lega, cioè Rambo. Ma scherziamo? le elezioni europee di maggio sono imminenti, e noi che siamo "il governo del cambiamento", aumentiamo le tasse? Non capisci caro Tria, che anche il più ebete degli elettori, si accorgerebbe che dovrebbe scucire più denaro per acquistare beni e servizi? Questo provvedimento ci farebbe perdere un sacco di voti.

No, no, no, ghe pensi mi!!!

Lascia perdere l'economia che va a Patrasso, Lascia perdere lo spread, lascia perdere la disoccupazione, lascia perdere l'impoverimento delle famiglie Italiane. Per dire: I pensionati sono allenati ad essere gabbati. Lo sono stati addirittura da coloro che dicevano di essere loro difensori. Ti ricordi la scala mobile? Ora sono talmente allenati che gli si può togliere qualsiasi adeguamento delle loro pensioni, anzi, gliele abbiamo addirittura abbassate ancor di più il mese scorso. Hanno protestato? Si c'è stata qualche dichiarazione indignata di qualche capo del sindacato. Ma tutto lì.

Caro Tria, agli Italiani basta raccontare che è finita la pacchia per tutti: per gli immigrati, non importa se scappano dalla guerra. Facciano a meno di farla!! Sulle navi che salvano degli immigrati ci sono donne e bambini. Ma chi se ne importa? Noi non discriminiamo nessuno. Che se ne stiano lì tutti insieme, Non si possono dividere le famiglie. Non siamo nemmeno sessisti, e tanto meno guardiamo all'età. Il congresso delle famiglie di Verona, non ti ha insegnato nulla?

In Calabria la sanità è al collasso. Si sono rubati tutto. Da anni le Asl non presentano il bilancio. Ma noi siamo al governo da poco più di un anno, cosa potevamo fare? E poi ci sono varie organizzazioni "benefiche" che operano da quelle parti, quali: la 'ndrangheta, la mafia, la sacra corona unita, la camorra, ecc. ecc. Mica possiamo fare tutto e subito? Intanto pensiamo a prendere una barcata di voti anche da quelle parti, e poi ci infiltriamo in quelle organizzazioni per fargli finire la pacchia anche a loro, e distruggerle finalmente. Vedrai, non se ne accorgeranno nemmeno.

Come? La prima base è quella di dichiarare il nostro anticomunismo. In questo Paese i comunisti sono sempre dietro l'angolo, sono latenti come il virus dell'influenza. Funziona sempre questo slogan. E poi c'è la sicurezza. Su questo non ci batte nessuno, nemmeno i Carabinieri che sono del mestiere. Essere razzisti, dichiarando il contrario. Ah si, anche la Resistenza che ha liberato (assieme agli alleati) l'Italia dal nazifascismo, è "roba che non mi compete". Il 25 aprile festa della Liberazione? Meglio festeggiare San Marco. Così parlò Rambo.

Sono queste le cose da fare. Questo è il faro che illumina il nostro cammino, altro che l'aumento delle tasse. Noi non metteremo le "mani in tasca" a nessuno. I soldi li tireranno fuori da soli, e ci ringrazieranno donandoci il loro voto.

Caro Salvini, ti vorrei dire una cosa. Ti ricordi di un certo Renzi, giovin signore fiorentino? E beh, anche lui prese il 40% dei voti, poi è finita male. Questo per dirti che dovresti far tesoro delle esperienze altrui. In fondo sai benissimo che cadere da molto in alto si rischia di fare uno splashhh clamoroso. Io ti ho avvisato. Tra l'altro questi sono tempi veloci. Tutto cambia in pochi attimi. Stai attento rambo, non farti anticipare dagli avvenimenti.


Mario Botteon
18 Aprile 2019

17 commenti:

  1. La bocca più grande del cervello gonfia il pallone senza posa...fino a quando inevitabilmente scoppia

    RispondiElimina
  2. Emanuele Vanni18 aprile 2019 16:45

    È una minaccia?

    RispondiElimina
  3. Antonio De Luca18 aprile 2019 16:46

    La cosa esilarante è che, il nostro Rambo nostrano, fin'ora ha vinto solo nei sondaggi. Ricordo che alle regionali è stato ben lontano da questo presunto 35%. Segno che si è mangiato semplicemente i suoi. Per adesso abbiamo solo assistito ad un remake de: "I sopravvissuti delle Ande" in salsa alpina. Il resto è tutto da verificare.

    RispondiElimina
  4. Intanto ancora non ha il 40% certificato da risultato elettorale, solo virtuale, come virtuale è il suo intervento da ministro. Redarguirei, invece chi lo applaude e lo gasa. Lo gasa, appunto! Lo gasa così tanto che esploderà per scarsa tenuta. E la Lega è solo lui!

    RispondiElimina
  5. Pasquale Dagostino18 aprile 2019 16:49

    Alla faccia di quattro poveracci... che stanno tutti i santi giorni a sperare che ciò avvenga.... li informo che c'è una notevolissima differenza.... sucatevi un bel uovo... E metteteci su una fetta di colomba Pasquale.

    RispondiElimina
  6. La lega e Salvini fanno coerentemente la loro parte, Rappresentano l'ultradestra Europea ideologicamente e praticamente. Salvini dice con chiarezza quello che una parte d'Italiani vuole sentire.Ridicola appare invece la posizione dei 5 stelle, vogliono prendere a destra, a sinistra ed al centro ma vanno verso la scomparsa senza l'onore delle armi e con un coro di pernacchie.

    RispondiElimina
  7. Ferruccio Stomeo19 aprile 2019 13:20

    Capitanpolenta parla agli orfani e ce ne sono di orfani

    RispondiElimina
  8. Stefania Sardisco19 aprile 2019 13:21

    Il sig. Botteon ha detto bene le prime due righe. Il resto è il riassunto dei giornali come libero - repubblica - l unità e altra roba becera.

    RispondiElimina
  9. Il sig Botteon è un vecchio comunista, Lei signora Sardisco è forse una giovane fascista, ma questi sono dettaggli l'importante è che siate e resterete alleati.

    RispondiElimina
  10. La circolare “antidegrado” del Ministro degli Interni che da il potere ai Prefetti di supplire i sindaci la dove mostrano di essere incapaci di mantenere la sicurezza e il decoro urbano poteva rappresentare uno strumento interessante se al posto di “supplire” fosse stato indicato il termine “collaborare”. I sindaci, eletti democraticamente, esprimono la volontà dei cittadini e non possono essere “surrogati” per decisione di una circolare discutibile. È strano che chi contesta i rappresentanti dei poteri indipendenti perché non eletti vorrebbe delegittimare i sindaci regolarmente eletti! È evidente che la circolare rappresenta una risposta al conflitto istituzionale fra il ministro e la sindaco della capitale. È una vergognosa operazione elettorale. A questo punto bisogna chiedersi come mai ad un ministro sia stato permesso di arrivare a tanto: sconfinare sulle competenze degli altri ministeri e atteggiarsi a vero capo del governo. La colpa è di chi, in nome della governabilità, ha permesso l’approvazione di alcune leggi che calpestano alcuni diritti e principi come quello che nessuno è al di sopra della legge. Il resto è il risultato, evidente! Un saluto al caro amico Mario Botteon.

    RispondiElimina
  11. Il grande capitano, a cui i carroccisti innalzeranno certamente una statua di cera, da esporre al primo piano della Stazione di Milano e vorranno effigere il suo nome sui ponti del Naviglio, per aver salvato i lumbard dai gommoni ed gli scranni dei camerati, stanno da tempo pensando anche ad epitaffio al merito della Repubblica italiana, ma sono intruppati sul tema è si addumannano: se togliamo i migranti, alla fine, che minkia fici? Ah ecco: Strapà l'erba cun la scèna.

    RispondiElimina
  12. Gentile signora Sardisco, le ho già scritto su f. che l'unità non viene pubblicata da molto tempo. Inoltre le ho detto che Libero non lo leggo perchè lo ritengo un fogliaccio, e nemmeno leggo Repubblica. Sia più cauta un'altra volta prima di esprimere giudizi. Per sua informazione, le comunico che leggo Il Corriere della Sera, Il Gazzettino, e La Tribuna di Treviso. Tuttavia ho abbastanza esperienza per fare una analisi senza informazioni riassuntive di ciò che leggo. All'anonimo che mi definisce "vecchio comunista" alleato alla "fascista" Stefania Sardisco, nemmeno varrebbe la pena di rispondere. Infatti non lo faccio. Come si fa a dialogare con una persona? che non ha il coraggio di mostrare il suo nome e cognome e la sua faccia. Troppo facile offendere nascondendosi dietro l'anonimato. Non è mia abitudine offendere, ma in questo caso mi è venuto in mente un aggettivo che tutti possono intuire, e che lei si merita abbondantemente.

    RispondiElimina
  13. Sig. Botteon , non intendevo offenderla , forse ho detto male, volevo dire comunista di lunga militanza.

    RispondiElimina
  14. Aggiungo, con l'aria che tira, con il governo che abbiamo e con il ministro degli interni che abbiamo, lei mi consiglia di mettere nome cognome ed indirizzo? Se dovessi subire qualcosa di sgradevole verrebbe lei a difendermi? Apra gli occhi e risvegli la meMoria, a idea con cosa e con chi abbiamo a che fare?

    RispondiElimina
  15. mI è SALTATA L' h

    RispondiElimina
  16. l'AMICO GATTUSO POSSIEDE UN ARMADIO FORNITISSIMO, CON ABITI DI TUTTE LE TINTE,ANCHE REVERSIBILI. hA ANCHE PER SICUREZZA UN CASSETTO CON GOCCARDE TRICOLORE APPLICABILI SU TUTTO, PER SICUREZZA NON SIA MAI QUALCHE MILITARE SI INCAZZA, ED ALLORA PRONTA GOCCARDA E SPILLINO .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa la prendo come una battuta comica. Buona Pasqua.

      Elimina