giovedì 29 marzo 2012

Orlando prende “a cazzotti“ Ferrandelli

di Pasquale NevoneNon c'è dubbio. Orlando candidandosi ha agitato le “acque elettorali” che, dopo le primarie di Ferrandelli e le farneticazioni di Costa, si stavano "calmando" ed indirizzando verso il classico dilemma: Ferrandelli o Costa? Sinistra o Destra?

Orlando ha capito che Ferrandelli avrebbe vinto le elezioni essendo, a parità di candidati tutti giovani, l'unico più credibile per storia personale politica e per appoggio partitico quale alternativa alla Destra e a Costa.

Ed allora, se era quasi certa la vittoria di Ferrandelli, cioè della sinistra di cui anche lui fa parte, perché Orlando è sceso in campo, più furioso che mai?

Non c'è dubbio. Per miseri sentimenti personali: per astio verso Ferrandelli visto come il figlio stufo di lavorare per tenere in piedi la vecchia madre (Borsellino) e il vecchio padre (Orlando) che, invece di nobilitare al meglio il ruolo di leaders morali di questa città, si ostinano a ritenersi guerrieri “sempre verdi” senza macchia e senza paura.

Se Palermo, come la Sicilia, è davvero il laboratorio politico d'Italia, allora abbiamo il quadro dell'immediato futuro politico italiano delle prossime politiche 2013 (o forse ottobre 2012): la guerra tra giovani e vecchi. E questo a tutti livelli: familiare, civile, culturale, economico, politico, istituzionale.

Questo scontro nel paese non deve esserci. Non c'è futuro per nessuno se, per dirla con Bersani, tutti “facciamo a cazzotti” contro tutti: politici contro tecnici, ricchi contro poveri, casta contro gente comune, colti contro ignoranti, vecchi contro giovani. 

L'unica via di uscita da questa crisi di sistema forse è molto più semplice e abbordabile di quanto non possa sembrare a prima vista: “armistizio” immediato di tutti contro tutti; disegno di un nuovo “modello sociale” figlio dei migliori valori del passato e del presente, ma davvero sostenibile economicamente con le risorse attuali e future, leggero, semplice, condivisibile, che non lasci indietro nessuno; lotta senza quartiere, davvero con la clava e i "cazzotti", verso evasori, delinquenti e furbetti dei quartierini.

Il vecchio Orlando dipingendo il giovane Ferrandelli come il vecchio trasformista e dei brogli, e se stesso come il vero sempre giovane di belli ideali, duro e puro, non solo ha dato all'elettorato un messaggio sbagliato e dì sé una immagine patetica, ma ha innescato nel corpo sociale una “guerra santa” dei vecchi saggi contro i giovani corrotti, una guerra, tra l'altro, facilmente strumentalizzabile da tanti, anche suoi acerrimi nemici ed avversari, quale scudo dietro il quale schierarsi con rinnovata presunta “verginità” morale e politica.

Che grande guaio!

Credo e spero che la soluzione migliore è: mobilitarsi per votare Ferrandelli!

PASQUALE NEVONE 

29 marzo 2012

30 commenti:

  1. Concordo pienamente.
    Voglio soltanto aggiungrere un mio personale appello a tutti gli elettori di orlando e (come me) di ferrandelli.
    Al ballottaggio (che certamente ci sarà), non lasciatevi trascinare dalle beghe e dai rancori personali che dividono i candidati o chi per loro...andate a votare con la coscienza che ciò che conta è principalmente evitare che il governo della città rimanga in mano a chi la ridotta a un relitto, e non intendo la singola persona di diego cammarata, bensì l'intero partito pdl, nella quasi totalità dei suoi rappresentanti, e tradotto in soldoni, un ebentuale sindaco costa. Se gli orlando ed i ferrandelli non avranno la capacità di andare oltre questo disastro preelettorale da loro stessi creato (principalmente da orlando), dovremo essere noi elettori a selezionare le voci da ascoltare ed a mobilitarci per il raggiungimento del suddetto principale obiettivo.
    Io voterò Ferrandelli al primo e (ne sono certo) anche al secondo turno, e, se fabrizio non dovesse arrivarci, spero di avere la possibilità di votare almeno orlando (sempre considerando che il danno da lui creato non sia ancora peggiore)...da parte del vincitore delle primarie una dichiarazione in tal senso è già arrivata,da parte del sinnacollsndo non ancora...ma per la stima che nutro nei suoi confronti ho fiducia che non tarderà ad pervenire.
    In ogni caso, e lo ripeto, i primi a doverci assumere la responsabilità delle nostre azioni saremo noi elettori.

    RispondiElimina
  2. scusatemi per il pessimo stato del mio commento, ma ho seri problemi al pc ed alla connessione internet.
    spero comuunque che il concetto risulti abbastanza chiaro

    RispondiElimina
  3. Certo mi aspetto che il Prof. orlando ed il suo giovane competitor Ferrandelli ,trovino in ''tempo utile '' il modo di dire con chiarezza estrema cosa intendono fare l'uno nei confronti dell'altro nel caso uno solo dei due dovesse arrivare al ballottaggio.
    Credo che entrambi abbiano il dovere e l'interesse di chiudere questa polemica .
    E TEMPO CHE I FALCHI TORNINO NEI LORO ALLOGGIAMENTI E LE COLOMBE SI METTANO A LAVORO.
    CI ATTENDIAMO UNA IDEALE STRETTA DI MANO TRA I DUE ,SONO QUASI CERTO CHE CI SARA' ,SE NON DOVVESSE ESSERCI ......VEDREMO.


    Se questo non volessero o potesserlo farlo , allora evidentemente la loro non e' una divisione politica ma una semplice e scomposta rissa , in questo caso se la sbrighino loro privatamente , e non parlino piu' di cambiamento o di altri bla bla bla...

    RispondiElimina
  4. Ferrandelli è solo assetato di potere, è sponsorizzato dai biechi Cracolici e Lumia, i complici alla regione di Lombardo.
    Dobbiamo essere grati a Orlando per il coraggio e la chiarezza che sta mettendo in campo: NO ALLA MAFIA.
    Dimenticavo, Lombardo inquisito per MAFIA, Cracolici e Lumia alleati di Lombardo (che definì Lumia "amico fraterno"), Ferrandelli alleato di Cracolici. Se la matematica non è un opinione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siccome Orlando attaccava Falcone e Falcone lottava contro la mafia, allora Orlando è mafioso ... ma fammi il piacere, va

      Elimina
    2. Se la mafia continua ad avere il potere, qualche politico complice ci sarà...io inizierei a guardarmi da quelli inquisiti e dai loro alleati. mi pare il minimo.

      Elimina
    3. Che ci piaccia o no purtroppo Ferrandelli è sostenuto proprio da questi. Rischia enormemente di essere quantomeno strumento inconsapevole di giochi poco chiari.

      Elimina
  5. Le primarie sono state truccate, lo sanno tutti, la vera vincitrice è Rita Borsellino. Ferrandelli è troppo vicino a Lombardo per essere votato, a maggior ragione adesso che è più chiara la collusione mafiosa. Io voterò Orlando senza se e senza ma.

    RispondiElimina
  6. Orlando attaccava Falcone quando questi chiese aiuto a Martelli. Oggi si scopre il discorso della trattavita Stato-mafia di cui Martelli era al corrente (insieme a Violante) e non dissero nulla. Orlando dubitò di Falcone perchè capì che Martelli non era "pulito". Sicuramente sbagliò Orlando a sospettare di Falcone, ma purtroppo sbaglio Falcone (e non Orlando) a non fidarsi di Martelli.

    RispondiElimina
  7. Indagato funzionario comunale per le primarie, rilasciava tessere elettorali illegalmente ai sostenitori di Ferrandelli dello Zen. Con Lombardo inquisito per mafia e questo nuovo colpo alla primarie, direi che PD e Ferrandelli (candidato PD) tremano. Non voterò mai Ferrandelli, meglio non votare piuttosto che votare tutta questa gentaglia.

    RispondiElimina
  8. Rispetto il vostro voto per orlando, ma vorrei chiarire alcune cose.
    1)Da quando Lumia, uno che è stato presidente della commissione antimafia e si è sempre esposto contro cosa nostra, è diventato un personaggio bieco???
    2) Quanto a Cracolici, io non sono certo un suo accanito fan, ma anche nel suo caso dargli del bieco personaggio mi sembra un tantino esagerato...non necessariamente chi ha qualche idea diversa dalla nostra diventa il male assoluto o un anima nera.
    3) Tutto il pd alla regione è "complice" di Lombardo...e cioè in maggioranza con lui, dunque anche tutto il resto del partito che alle primarie ha appoggiato rita borsellino.
    4) Ferrandelli personalmente non ha mai intrattenuto rapporti con Lombardo, agendo in cerchi istituzionali diversi da lui, ma mi è sembrato di sentirlo spesso esprimere dissenso rispetto alla alleanza pd/lombardo alla regione.
    5) Ferrandelli si era inoltre già candidato alle primarie ben prima che i biechi Cracolici e Lumia gli manifestassero il loro appoggio, e la msua storia politica è quella di un ragazzo certamente ambizioso, ma che non può essere descritto come assetato di un potere fine a se stesso.
    Non ci sono sindaci privi di ambizione (neanche orlando e la borsellino lo sono), ma ferrandelli ha sempre fatto politica concreta al mfianco dei più deboli della nostra città, ed è infatti stato sempre ben voluto da tutti, prima che decidesse diu candidarsi a sindaco.
    6) Quanto ai presunti brogli, una commissione di garanti di indubbia competenza, onestà e correttezza, ha accertato la vittoria di ferrandelli, seppur con un minimo scarto.
    Io ripeto che rispetto il vostro voto per Orlando, perchè rispetto Orlando stesso e perchè confido ancora in una ritrovata unità al ballottaggio, pur non condividendo e non cvapendo affatto le sue ultime scelte, che ritengo avventate e molto pericolose...non vorrei trovarmi di fronte ad un ballottaggio costa-aricò o costa caronia.
    Ormai una parte di frittata è fatta, orlando è candidato...adesso tentrambi facciano la loro campagna elettorale non l'uno contro l'altro, bensì proponendo e discutendo per palermo (vedrete che le loro ricette sasranno sostanzialmente analoghe), pronti al ballottaggio a convergere su chi avrà preso più voti (io spero e confido sia ferrandelli)

    RispondiElimina
  9. 1) essere presidente della Commissione Antimafia non significa essere antimafiosi, Sciascia parlava dei "professionisti dell'antimafia". Lumia è solo parente di vittime della mafia, ma lui personalmente non ha particolarmente brillato in impegno antimafioso. Inoltre Lumia è stato definito "amico fraterno" da Lombardo (leggere carte processuali)
    2) Cracolici è alleato numero 1 di Lombardo, inquisito per mafia (rapporti coi boss provati, leggere carte processuali), questo mi basta quantomeno per dubitare. Inoltre non condivido le sue posizioni in politica economica (filo-Monti). Le ritengo pericolose per la Sicilia e l'Italia. La vittoria di Ferrandelli è la vittoria di queste politiche.
    3) Tutto il PD Sicilia infatti è da buttare
    4) Ferrandelli dice sempre quello che gli conviene sul momento. Nel 2007 fece campagna elettorale contro le prostitute di colore del centro storico per avere i voti del popolino della zona, poi vinse e divenne il "paladino" degli immigrati...
    5) Ti sbagli, l'accordo Cracolici-Ferrandelli c'era già dall'ottobre 2011, chiedi al diretto interessato, e non ti dice la verità vedi chi c'era all'incontro di presentazione di quella data...
    6) la commissione dei garanti, (leggere verbale disponibile presso sede PD) oltre ad avere annullato il seggio dello Zen, ha detto che "rispetto ai nostri poteri non possiamo annullare le primarie, questa decisione spetta ai partiti, tuttavia non sono state rispettate le regole stabilite dagli stessi partiti e le primarie non si sono svolte in un clima che ne favorisse la piena regolarità". Inoltre sono pervenute altre prove ma fuori tempo massimo su Piazza Campolo e Piazza Indipendenza. Se Ferrandelli è pulito dovrebbe fare adesso un passo indietro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Anonimo, non entro minimamente nel merito dei tuoi interventi che hanno tutta la mia considerazione. Ognuno è libero di dire ciò che pensa e, sicuramente, avrai le tue ragione. Ma perchè "anonimo"? Questo blog è aperto a tutti, non prevede alcuna registrazione preventiva e non c'è controllo su ciò che viene scritto. Mi pare, quindi, non ci siano ragioni per optare per tale profilo. Per inserire il nome basta scegliere l'opzione nome/URL. Nell'URL puoi benissimo mettere politicaprima.com, e il tuo nome apparirà in tutto il suo splendore. A presto

      Elimina
    2. Caro Giangiuseppe,
      poichè ho forti dubbi sulla natura "limpida" delle forze che sostengono Ferrandelli, lo dicono i fatti non lo dico io, preferisco restare anonimo, poichè ci tengo alla mia pellaccia.

      Elimina
    3. 1)Definire Lumia e Cracolici mafiosi in quanto in maggioranza all'Ars insieme a Lombardo mi sembra un volo pindarico abbastanza pericoloso ed anche un po'troppo da santa inquisizione (in quanto affermazione non supportata da alcuna accusa o pendenza o certificato sospetto di mafiosità dei due)
      2) Pur non apprezzando il personaggio, è giusto dire che anche definire Lombardo mafioso prima di un opportuno accertamento in giudizio mi sembra una forzatura un po' troppo giacobina, ancor di + perchè in questo caso lombardo non è ancora stato rinviato a giudizio. Sebbene io ritenga che si sarebbe già potuto dimettere.
      3) Sulla linea economica del governo Monti sono tendenzialmente daccordo con te, ma non ritengo sovrapponibile la realtà politica nazionale a quella del comune di Palermo (sebbene condivida i tuoi timori verso le politiche sempre + ultraliberiste del governo)
      4)Ferrandelli difendeva le posizioni dei migranti da ben prima di9 divenire consigliere comunale;
      5) Quanto ai garanti, hanno parlato di qualche situazione poco chiara, non facendo però un esclusivo riferimento a carico di ferrandelli, ed affermando comunque l'attendibilità delle primarie stesse.
      Io ti voglio soltanto chiedere una cosa..premetto che se Orlando andasse al ballottaggio con Costa o chiunque fuorchè ferrandelli, non avrei dubbio alcuno e mi prodigherei non solo per votarlo, ma per farlo votare a più gente possibile...tu nel caso contrario come ti comporteresti?

      Elimina
    4. 1) non ho detto che sono mafiosi. ho detto che sono alleati di Lombardo che ha avuto rapporti provati con i boss ed è stato rinviato a giudizio per mafia.
      2) anche qui, ho detto che è inquisito, ma i rapporti con i boss sono provati da foto, video, intercettazioni
      3) se non fosse sovrapponibile, perchè una volta che Ferrandelli ha vinto le primarie(inquinate) per prima cosa Lumia, Cracolici e Letta (che c'entra lui con Palermo?) si sono affermati a dire "stracciata foto di Vasto"? C?è una lotta interna al PD per scegliere da che parte state, che ci piaccia o no la vittoria o la sconfitta di Ferrandelli influirà (anche contro la sua eventuale volontà) su questi equilibri
      4) Ferrandelli nel 2007 ha fatto una campagna elettorale contro le prostitute straniere del centro storico (fai una ricerca sul web, si trova ancora qualcosa)
      5) i garanti hanno non detto, ma scritto che non hanno potere di annullare le primarie, e che le prove portate per Piazza Indipendenza e Piazza Campolo sono arrivate fuori tempo massimo. In ogni caso le primarie sono inquinate anche per il fatto di Faraone, non solo lo Zen.

      Poichè ritengo che la vittoria di Ferrandelli smuova equilibri "montiani" di cui ti ho parlato, se Ferrandelli vincesse al primo turno non voterei mai a destra, ma non andrei proprio a votare.

      Elimina
    5. Il che equivarrebbe a votare per la destra.
      P.s. Lombardo non è stato ancora rinviato a giudizio.

      Elimina
    6. Lombardo ha avuto "imputazione coata" ovvero il gip ha scritto che ci sono pesanti indizi che possono essere usate come prove di colpevolezza.
      Dal mio punto di vista, votare Ferrandelli (=progetto politico-economico che ci sta dietro) oppure Costa (=progetto politico-economico che ci sta dietro) è la stessa cosa. Parlano i fatti, il governo Monti è sostenutop da maggioranza PD-Terzo Polo-PDL. Sono contro la logica di votare per forza qualcuno che (solo sulla carta) non sono di destra. Bisognerebbe che si incominciasse una volta per tutte a capire che il PDè un partito di destra.

      Elimina
    7. Fabio Di Stefano31 marzo 2012 11:25

      Per quanto la valutazione può essere espressa in termini più pacati, io condivido la posizione di Anonimo. Il PD ha creato le leggi sulla precarietà del lavoro (Pacchetto Treu) ha creato i lager per i migranti (Legge Turco-Napolitano), ha dato soldi alle scuole private, e ora inciucia contro art.18 statuto dei lavoratori, bisogna una volta per tutte ammettere che ormai il PD è un partito di destra. Io non potrei mai discutere di giustizia e legge elettorale con il PDL, mentre il PD lo sta facendo e in Sicilia è alleato di un Lombardo in fortissimo odor di mafia. Il problema c'è ed è legittimo decidere di non votare se non ci si sente rappresentati.

      Elimina
    8. si parla di rinvio a giudizio soltanto dopo l'udienza preliminare, che nel caso di lombardo deve ancora esserci.
      Anche io non sono un sostenitore del governo monti, nè un grande fan del pd, ma attribuisco una certa rilevanza al fatto che il partito di maggioranza relativa in parlamento non sia il pd, bensì il pdl, con conseguente maggior potere contrattuale sul governo... fermo restando che secondo me, al prezzo che stiamo vedendo, il pd al governo non dovrebbe proprio starci.
      in ogni caso mi sembra evidente che ferrandelli è stato scelto alle primarie come candidato di uno schieramento di centrosinistra che non include nè lombardo, nè il terzo polo (che infatti hanno un proprio candidato).
      Il pd è un partito con tante anime, probailmente troppe, sicchè anche definirlo "di destra" mi sembra abbastanza forzato, specie perchè bisognerebbe capire che i concetti di destra-sinistra-centro, sono semplificazioni che possono aiutare ad orientarsi, ma se abbracciate in modo assoluto come bussola unica delle proprie idee, diventano etichette vuote e fini a se stesse

      Elimina
    9. Fabio Di Stefano31 marzo 2012 11:47

      Attenzione, vedi che lo stesso PM che in un primo momento ha chiesto l'archiviazione per Lombardo, ha scritto "è provato che Lombardo abbia chiesto e ottenuto i voti ai boss, ma non è provato che successivamente abbia dato qualcosa in cambio". Direi che è una strana sottigliezza, il fatto concreto è che Lombardo ha falsato elezioni democratiche chiedendo sostegno ai boss mafiosi.
      Per me sinistra-destra-centro hanno un significato storico, politico ed economico, e in base a questo formulo i miei ragionamenti e le mie scelte politiche. Il punto è che ormai la gente è così lontana dalle antiche forme di militanza che non sa più niente di niente. Che nel PD ci siano varie anime è fuor di dubbio, ma è anche fuor di dubbio che dalla nascita dei DS in poi le politiche (economiche, socialie ed estere) che segue sono prevalentemente di destra.
      Lombardo non ha voti sufficienti a Palermo per eleggere un proprio sindaco (l'Mpa è più catanese), ma sufficienti voti a spostare il peso delle elezioni in un senso o nell'altro ed è quello che ha fatto con le primarie. E' naturale che possa avere interesse che vinca un candidato sostenuto dai suoi alleati. In ogni caso che ci piaccia o no ormai è assodato le primarie, da Ferrandelli a Faraone, non sono state limpide. Se già un seggio è stato annullato, è inevitabile sospettare di altri.

      Elimina
    10. Non nego il valore storico, politico, ed economico, anche attuale, attribuito alle definizioni di centro, sinistra e destra. Anzi, credo che l'essere "di sinistra" sia una delle prerogative fondanti del vivere in comune, penso che il mondo abbia bisogno di sinistra, intesa come valori di equità, solidarietà, giustizia sociale, ma anche libertà civili, pari opportunità.
      é vero che il maggiore partito della sinistra italiana, dal 1991 ad oggi (pci-pds-ds-pd), ha assunto una fisionomia sempre meno socialdemocratica, e sempre più liberaldemocratica, quando non liberista e clericale.
      é però vero che trattasi di un grande partito, e che pur non condividendone tali correnti, nei aspetti e posizioni, bisogna comunque rispettarne il pluralismo e la democrazia interna.
      Io non ho mai votato pd, e non ritengo di poterlo fare a breve (sono più a sinistra di loro), ma al suo interno c'è più di un esponente verso cui nutro profondo rispetto, e stima, adn es. Marino, Fassina, Serracchiani, ed altri.
      Quanto alla situazione palermitana, io ti prego di notare che all'esito delle primarie ferrandlli non si è certo rivolto a lombardo o al terzo polo, bensì agli altri partecipanti alle primarie ed al popolo del centrosinistra, tra cui anche gli stessi orlando, rita bordsellino, etc...tant'è che è oggi appoggiato da anche da partiti non propriamente lombardiani come sel, e tant'è che non credo sia stata una sua scelta quella di non avere l'appoggio di idv,prc, etc.

      Elimina
    11. Fabio Di Stefano31 marzo 2012 16:10

      Caro E.V. se tutte le discussioni fossero civili come queste con te, il mondo sarebbe migliore! Grazie per la pazienza e il confronto. Sono contento della tua analisi, ma proviamo a proposito di pluralità del PD, ad andare oltre le persone e vedere quali sono le loro politiche. Fassina e Serracchiani sono agli antipodi come idee in politica economica, pur essendo delle belle persone entrambe. La Bindi è più a sinistra di Veltroni e Serracchiani (usando categorie di analisi novecentesche). La sinistra storica sviluppa la sua equità attraverso il ruolo dello stato, il centrosinistra paradossalmente ha fatto più privatizzazioni e precariato della destra! Ti segnalo un libro di Luigi Cavallaro "Tra due Destre", secondo me è illuminante e aiuta a fare chiarezza.
      Sulle primarie, anche io ho votato, sono tra i molti (fra i 30.000) che sono convinti che le primarie sono state inquinate: capirai che parto da questa convinzione mi risulterebbe difficile votare il candidato (presunto) vincente.

      Elimina
  10. Ecco che dice Claudio Fava (Coordinatore Nazionale SEL) di Ferrandelli:
    http://www.sinistraecologialiberta.it/articoli/gli-stolti-e-i-bugiardi/

    RispondiElimina
  11. Voglio rispondere all'anonimo che tiene alla sua ''PELLACCIA ''.
    Non capisco se e' una battuta o meno .
    Se e' una battuta ,diciamo che e' una battuta un po' malriuscita .
    Se invece non lo e' , ed e' solamente ascrivibile alla categoria delle stupidaggini tanto per dirla grossa allora e' un altro ragionamento .

    Se invece come io ritengo e' solo voglia di infangare qualcosa o qualcuno , per giunta in forma anonima ,allora caro anonimo
    non puoi riscuotere alcun apprezzamento .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti osannavano Berlusconi e poi si sono scoperti gli altarini. Tutti osannavano Cuffaro e poi si sono scoperti gli altarini. Tutti osannavano Lombardo e ora si stanno scoprendo gli altarini. Tutti osannano Ferrandelli e vedrai che si scopriranno gli altarini. Salvati questa pagina web caro Sergio Volpe (io sono anonimo, ma chi mi prova che tu sei chi dici di essere?), tra un paio d'anni vedrai come finirà Ferrandelli.

      Elimina
  12. Non ho mai osannato Berlusconi...non ho mai osannato Cuffaro...non ho mai osannato Lombardo...non ho mai osannato Ferrandelli...non sono religioso e non ho neanche mai osannato alcun Dio...e se tu avessi letto il tenore di tutte le discussioni tenutesi in questo blog, capiresti benissimo che qua generalmente nessuno osanna nessuno. Questo è un sito che nasce per discutere ed interloquire con gente che ne sente l'esigenza e ne ha la voglia. é un luogo di dibattito aperto, e non hai motivo di aver paura per la tua "pellaccia"...sono contento diu dibattere con te, ma devi garantire agli altri il medesimo rispetto che garantiscono a te.

    RispondiElimina
  13. Caro E.V. non credo di avere insultato nessuno, non mi sento di mettere nome e cognome. E' stato Sergio Volpe (vedi sù) che ha scritto su di me: "e' solamente ascrivibile alla categoria delle stupidaggini".

    RispondiElimina
  14. Lo ha detto soltanto in riferimento alle battute sulla tua incolumità...per il resto ogni tua opinione è stata più che rispettata

    RispondiElimina
  15. Se c'è un presidente della regione inquisito per mafia (tra l'altro ex-braccio destro di Cuffaro nell'UDC), un partito importante suo alleato con in prima fila dei parlamentari (Cracolici, Lumia) che sostengono anche Ferrandelli, pensi non sia sufficiente ad avere un minimo di cautela?

    RispondiElimina