venerdì 8 gennaio 2021

GLI ANGELI E I DEMONI DI DONALD TRUMP

di Giuseppe Vullo - Chi sono gli angeli e chi i demoni, o come dicono i complottisti chi è la luce e chi le tenebre? Sia chiaro non mi riferisco al romanzo di Dan Brown. Ma a quelle teorie negazioniste e complottiste che ormai hanno invaso il pianeta e le menti fragili di certi sovranisti, una miscela che diventa pericolosa quando questi movimenti cervellotici entrano in politica e prendono il potere, come per esempio Trump!

Faccio solo un accenno di questi gruppi della luce, che combattono gli uomini della tenebre e tra questi papa Francesco. "Terrapiattisti, no vax, negazionisti del coronavirus, dell'olocausto Ebraico e poi i vari gruppi aderenti alle varie sette di teorie del complotto! Ed è qui ora il nocciolo della presidenza Trump che si reggeva sui patrioti complottisti insurrezionali che hanno devastato i simboli della democrazia americana. Come il personaggio folkloristico italo-americano "Jack Angeli" lui ed i suoi accoliti che hanno occupato con violenza il Parlamento americano, lo hanno fatto perchè chiamati alle armi da Trump, ma anche e soprattutto perchè aderenti alla setta QAnon!! Che cos’è QAnon, la spaventosa teoria del complotto.

È da tempo che l’uomo (o la donna) che si cela dietro alla lettera Q racconta dettagliatamente la strategia che porterà allo svelamento dei giri satanisti e pedofili delle corrotte élite liberali. Chi è costui e come fa a sapere tutte queste cose? Q si è presentato come un agente di alto grado dei servizi segreti USA, il quale ha descritto l’imminente vendetta del condottiero Donald Trump contro “la palude” che si è impossessata degli Stati Uniti.

A ispirare Q è stata una misteriosa frase di Trump, che durante un incontro allo Studio Ovale e alla presenza dei giornalisti, disse che quella occasione rappresentava “la quiete prima della tempesta”. E così, infatti, si chiamava il primo post pubblicato da Q, che ha subito raccolto l’attenzione di tutte le persone disposte a seguire la teoria del complotto ribattezzata QAnon (da Anonymous Q Clearance Patriot)! E per dimostrare di essere davvero chi dice di essere, Q ha postato una foto scattata da un aereo in cui si vedono delle isolette, proprio mentre Donald Trump era in viaggio verso l’Asia. Conferma irrefutabile di una cosa sola: Q era in viaggio assieme a POTUS, acronimo che sta per “president of the United States”. 

Perciò, bisognava arrestare subito Obama, Hillary Clinton, Bill Clinton e naturalmente il povero Biden, il quale ha truffato e rubato le elezioni all'angelo sterminatore di nome Donald Trump! Che era sul punto di svelare al mondo tutte le malefatte compiute dalle élite liberal, sataniste e pedofile che manovrano gli Stati Uniti, per poi spedire tutti a Guantanamo, se il colpo di stato fosse andato in porto! Centinaia di potenti fanno parte della “palude”: politici, militari, burocrati, vertici della polizia e uomini dello spettacolo, tra i cui membri spiccano gli immancabili Barack Obama e Hillary Clinton, ma anche l’ex direttore dell’FBI James Comey e persino Tom Hanks.

Questo vergognoso network sarebbe stato smantellato: i militari statunitensi, guidati da Donald Trump, avrebbero condotto nel giro di qualche giorno arresti di massa, scoperchiando le malefatte compiute da una rete di traditori che era riuscita a conquistare il potere da decenni. Un’emittente televisiva alternativa veniva istituita per sfuggire alle fake news e il potere temporaneamente preso dai militari. Una sorta di colpo di stato ideato e condotto dallo stesso presidente degli Stati Uniti.

Avete bisogno di altre prove? Ci sono elementi tra i complottisti che giurano ancora che il vendicatore Trump giurerà il 20 gennaio per il secondo mandato come presidente degli stati uniti. Insomma per finire, questi complottisti Trampisti si sentono angeli e patrioti. Infatti Trump, quando Biden lo ha invitato ad andare subito in televisione per dire ai suoi scatenati fan di andare a casa, ha detto cari amici patrioti andate a casa, vi voglio bene! La stessa cosa ha fatto la figlia Ivanka, andate a casa amici e coraggiosi patrioti.

Perfino la donna uccisa, Ashle Babbit 35 anni, ex militare dell'aeronautica, faceva parte di QAnon. Loro erano e sono, gli angeli e la luce dell 'America e del mondo. Mentre i corrotti democratici, i cattolici compreso papa Francesco sono i demoni da eliminare! Perciò attenzione al 20 gennaio perchè potrebbe essere l'ultimo colpo di coda del trampismo!

Giuseppe Vullo

08 Gennaio 2021

13 commenti:

  1. Spero tanto che gli USA possano tornare presto emblema di democrazia per il mondo. Le immagini dell'assalto al Parlamento a Washington resteranno nei libri di storia come una delle pagine più buie degli Stati Uniti d'America.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. Trump sarà nei libri di storia come i presidenti più terribili della storia del nostro Paese. Comunque per le generazioni che seguiranno per secoli continueranno a vivere in una democrazia forte. Siamo sopravvissuti agli inglesi, siamo sopravvissuti ad una guerra civile e siamo sopravvissuti a due guerre mondiali e saremo sopravvissuti all'ignobile psicopatico narcisista Trump. La nostra democrazia è molto più resistente di questo delinquente, mostro, gangster che è riuscito a mentire e a imbrogliare la sua strada verso la presidenza.

      Elimina
    2. Caro Rob, io lo spero con tutto il cuore. Troppo grave ciò che è successo!!!

      Elimina
    3. Giangiuseppe, la nostra democrazia è molto più forte di un branco di delinquenti che hanno potuto usufruire di un sistema basato sulla fiducia e sulla decenza. Non succederà di nuovo.

      Elimina
  2. Giuseppe Vullo9 gennaio 2021 13:55

    Gli angeli e demoni, non sono solo in amerika, ma anche in italia. Per esempio l'indemoniato Renzi, dopo che gli angeli, gli fanno delle concessioni, con quella faccia da deficiente tira fuori il penultimo capriccio, vuole da Conte, lo stretto di Messina, ovvero la luna! Altrimenti crisi, un giorno si e l'altro pure! L'altro demone demente, molto ma molto pericoloso in amerika, ancora il biondo demente di nome Trump, ha la valigetta nucleare e vuole la casa bianca a tutti i costi, a costo di una rivolta con i suoi barbari con le corna. Perchè lui ed i suoi dementi seguaci, hanno preso 75 milioni di voti, mentre Biden ed i democratici hanno preso solo 83 milioni di voti, però li hanno rubati?!

    RispondiElimina
  3. Giuseppe Vullo10 gennaio 2021 11:21

    Nensy Pelosi presidente dei democratici amerikani, avverte il mondo, che un presidente squilibrato, vendicativo e paranoico come Trump, prima di andarsene, sarebbe capace di sparare un missile all'odiato Iran? Aspettiamo il 20 gennaio per uscire dall'incubo del folle golpista!

    RispondiElimina
  4. Il complottismo lascia il tempo che trova. I terrapiattisti se la cantano e se la suonano, ma basta guardare i video delle esplorazioni spaziali americane che la terra, guardando dalla navicella spaziale a distanza di 400 chilometri è tonda.
    Riguardo la vicenda Trump, uso alcune parole del mio amico Niram Ferretti:
    “Avanza come uno schiacciasassi il totalitarismo drappeggiato con la veste della democrazia e della sua difesa. Google e Apple hanno deciso di bloccare Parler, il social medica che non censura Trump.
    La colpa di Parler è che non è allineato alla Newspeak antitrumpiana, alla sua incessante demonizzazione. Dunque Parler verrà rimosso.
    L'editto di Michelle Obama, la quale ha dichiarato che le idee che Trump veicola sono pericolose e nessuna piattaforma dovrebbe dargli accesso, è già in atto. Ma attenzione, Michelle Obama è solo una travet del Nuovo Pensiero Unico che ormai ha scoperto senza più alcun infingimento il proprio volto. Lei, Nancy Pelosi, Kamala Harris, Hillary Clinton, Alexandra Ocasio Cortez, per restare alle donne, alla mano d'opera e all'avanguardia femminile.
    La distruzione dell'opposizione non conosce tregua e dispone di mezzi pressochè illimitati. Non sarà facile per Donald Trump, l'uomo più mostrificato del 21esimo secolo fare sentire la propria voce, perchè hanno deciso che la sua rimozione dallo spazio politico e della comunicazione, deve essere totale. Lenin docet. Mao docet”
    Lo rincorreranno ovunque sarà e cercheranno di farlo sparire dalla Rete, e chi vorrà sostenerlo dovrà sparire insieme a lui.
    Siamo dentro una deriva che non sembra avere argini, o meglio, l'unico argine era stato Trump, era lui che frenava”
    FIN QUI MIRAM
    Giorni dopo che Trump ha chiesto di rompere i monopoli di Facebook, Twitter, Google e Youtube, “per preservare la democrazia” lo hanno messo a tacere.
    Pazzesco che a dei privati venga concesso il potere di mandare in una Siberia mediatica un capo di stato. Una vergogna così non si è mai verificata nella storia.
    Bisogna dire che quando un regime sopprime le voci del dissenso, affretta la sua fine.
    Purtroppo il più bieco fascismo, quello che strozza la voce dell’opposizione si è impadronito degli Stati Uniti d’America.

    In America, tramite Twitter, ai peggiori dittatori di questo pianeta, come Khamenei, Maduro, Kim Jong un, Daniel Ortega o il presidente dello Zimbabwe è consentita la libertà di parola, ma non al presidente degli Stati Uniti Donald J. Trump (fino alle 11,59 del 20 gennaio il presidente è ancora lui)
    La Pelosi ha chiesto ai funzionari del Pentagono di organizzare un colpo di stato militare contro il presidente Trump.
    Ma poi, se abbiamo un minimo di onestà intellettuale, vogliamo dire come sono andate le cose a Washington?
    Intanto io non credo che chiedere di ricontare i voti sia un atto eversivo. L’irruzione al Congresso Usa non può in alcun modo averla voluta Trump, ben cosciente che una follia del genere ne avrebbe delegittimato l’immagine, l’autorità e le battaglie sui brogli elettorali.
    A Washington c'è stato il trappolone.
    Con quella marea impressionante di persone, mettere a guardia del Campidoglio soltanto una ventina di agenti, che poi si sono fatti da parte e hanno fatto entrare delle persone comunque disarmate, mi puzza di cosa organizzata dai democratici. Domanda retorica: a quale scopo? A voi l’ovvia risposta.
    Vedo tempi bui per l’America.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Orazio Focarino11 gennaio 2021 20:29

      Il commentokilometrico che ho appena letto mi sembra un rancoroso delirio, la cosa più strana e ridicola è che ci si preoccupi dell'america senza Trump. CMQ può consolarsi con i prodotti simil- Trump made in Italy.

      Elimina
    2. Io non mi adeguo sl pensiero unico, sono a favore di Trump e lo dico. Per il resto né le tue né le altrui critiche mi spostano. In America, finalmente, dopo che il comunismo nel cosiddetto occidente è stato rottamato dalla storia, viene riesumato dal Deep state e conquista la casa Bianca.

      Elimina
    3. Orazio Focarino12 gennaio 2021 14:42

      Sig. Pepe credo e mi spiace veramente che lei abbia qualche problema. Spero guarisca.

      Elimina
  5. Giuseppe Vullo11 gennaio 2021 11:36

    Schwarzenegger contro Trump, "il peggior presidente di sempre"
    L'ex governatore repubblicano della California cita la Notte dei cristalli come parallelo con la violenza dei Proud boys: "Pensavate di poter ribaltare la costituzione ma non vincerete mai"

    RispondiElimina
  6. TRUMP
    sta lottando non per sè, ma per il mondo libero, o meglio, per un mondo libero da imbrogli e da elezioni truccate che calpestano la volontà dei popoli.
    Sta lottando come un leone per impedire che il mondo precipiti sotto il giogo della Cabala, detta altrimenti Deep State o anche Nuovo Ordine Mondiale, il mondo dei massoni, dei Rockefeller, dei Rothschild, dei Soros, dei Gates, di quelli che vogliono ridurre la popolazione mondiale a non più di settecento milioni di persone, (l'ha detto Bill Gates).
    ECCO PERCHÉ IO SOSTENGO DONALD TRUMP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuseppe Vullo12 gennaio 2021 13:58

      Parli sul serio o scherzi?

      Elimina