sabato 10 agosto 2019

IL TRADIMENTO DI SALVINI ERA NELL'ARIA DA MESI

di Giovanni Caianiello - È una storia vecchia di almeno duemila anni. Tradiscono mariti e mogli, compagni e amici, figurarsi i politici.
Ma quando lo fa chi governa è un po’ più drammatico e pericoloso, perché a farne lo spese è l'intero paese e i suoi cittadini.

La Lega lo aveva già fatto e i 5 Stelle lo dovevano sapere. L'amico Umberto, in quella occasione si era accordato persino con i suoi nemici per tradire l'amico Berlusconi, ricevendo a casa sua Massimo D’Alema e Rocco Buttiglione. Parola d'ordine: mandare a casa il Cavaliere di Arcore.

Si dice, che chi tradisce ha sempre le sue ragioni. Infatti, Salvini le sue ragioni ce l'ha eccome. Quella del TAV, dei suoi generosi e altruisti elemosinieri, che su quell'opera inutile ingrasseranno per anni. Quella dei Benetton che finanziano le campagne elettorali. I grillini andavano fermati. Infatti, ora gongolano e ringraziano. Le loro concessioni, quelle che Toninelli stava cancellando dopo il crollo del ponte Morandi, resteranno a loro appannaggio e il titolo di Atlantia sale in borsa, e chi se ne frega se lo spread inevitabilmente sale di +50 punti e la borsa crolla.

Quella dei 345 parlamentari in meno che voleva Di Maio, non sia mai! La riforma della giustizia con il limite alla prescrizione, non poteva e non doveva passare.

Bossi e Belsito non si sarebbero salvati con quella legge e magari sarebbero finiti anche in galera. Il Tav, quello è salvo, con l’aiuto del PD, FI e FdI, tanto per chiarire da che parte stanno gli interessi, non certo dalla parte degli italiani e se il Parlamento è rimasto in piedi fino ad oggi, è proprio per il passaggio parlamentare sulla più inutile delle opere, almeno per i cittadini. Adesso può cadere.

Ma ciò che Salvini non ha digerito è la cacciata di Siri ad opera dei 5 Stelle, quello già condannato per bancarotta fraudolenta ed attualmente indagato per corruzione. Salvini ci teneva tanto, che se lo continua a portare dietro ovunque, anche senza incarico, perché per la Lega i condannati, truffatori e corrotti non sono da evitare anzi, da affidargli le chiavi di casa, meglio se sono quelle degli italiani.

Lo sapevano che era solo questione di tempo. Dopo il 26 Maggio, Matteo Salvini di era definitivamente montato la testa, entrando in modalità "estasi di onnipotenza".

Per la campagna elettorale pre governo, si era fatto stampare le felpe di tutte le regioni e città d'Italia e persino con la scritta "Salvini premier". Lui già ci pensava. Dopo il 4 Marzo 2018, ha posate le felpe e si è direttamente auto arruolato in tutti i corpi dello Stato e Forze Armate, Boy Scout e Giovani Marmotte comprese, indossando ogni giorno una nuova divisa. È stato Soldato, Carabiniere, Agente, Vigile del Fuoco, Aviatore, Volontario della P.C., barelliere e alla fine becchino del governo, perché i sondaggi parlano chiaro, e lui è prontamente corso dal Presidente del Consiglio Conte: "In questi giorni Matteo Salvini è venuto a parlarmi, anticipandomi l’intenzione di interrompere l’esperienza di governo e capitalizzare il voto europeo". Ecco la vera causa della caduta del governo. Quindi, il governo cade perché vuole “capitalizzare” il risultato delle europee. Ma il 4 Marzo, gli italiani hanno votato per eleggere una nuova maggioranza oppure per eleggere i parlamentari europei? È lampante, che l’unico motivo è quello di prendersi tutto il cucuzzaro, vuole la poltrona di Conte, la voleva già il 4 Marzo, ma non può dirlo apertamente e allora la colpa deve ricadere sui 5Stelle, che da mesi provoca con costanti dichiarazioni al veleno e proposte di leggi irricevibili, allo scopo di costringerli a mollare, senza successo.

Ma come, lui fa cadere il governo e la colpa è di quelli che volevano invece continuare a governare? Sarà per via del nome, chissà, ma una cosa è certa: di cazzate ne sparate parecchio, arrivando persino a prendersi i meriti degli altri, di quelli che lavorano, a lui basta farsene vanto, tanto, che gli viene affibbiato l’epiteto di Cazzaro Verde e un Tribunale chiamato in causa, stabilisce per sentenza che è giusto. Quindi anche per il Tribunale Salvini è legittimamente Cazzaro Verde.

Si è persino convinto che i voti alle europee siano frutto della sua bravura e di ciò che ha fatto per il paese. A proposito, qualcuno sa davvero cosa ha fatto per i cittadini di questo paese? Mi sfugge.

Adesso si gode l’apoteosi, che gli hanno regalato i Tg ed i giornali in tutti questi mesi, spostando milioni di voti e coscienze in suo favore, convincendo persino tanti geniali meridionali, che invece avrebbero dovuto prenderlo a calci nel deretano e martorizzando i 5 Stelle 24 ore al giorno, colpevoli di non volersi concedere al sistema. Per un po’ gli lasceranno credere di essere la fiamma che illumina il cammino, poi, una volta messi all'angolo i 5S, perderà il favore dei media e la gente crederà ad altro e a qualcun altro.

Nel frattempo, i pentastellati, orgogliosi dei risultati comunque ottenuti, si contano e si accorgono che non serve la calcolatrice, basta il pallottoliere. Ma proprio non riusciranno a dare la colpa alla loro testardaggine di voler essere onesti a tutti i costi. Loro, per spirito sono dei kamikaze della politica, portano a casa provvedimenti e non importa se perdono voti.

Adesso per Salvini, è il momento di vomitare sui 5 Stelle la colpa del suo tradimento, perché la gente non deve sospettarne il reale motivo.

Allora, è tutta colpa di quelli che dicono sempre di no. No al Tav, no ai Benetton, alle autonomie differenziate, quelle che premiano il lombardo veneto a danno delle regioni meridionali. No alla eliminazione dei vincoli sulla prescrizione, no ai condannati in parlamento, no ai corrotti nel governo, alle leggi in favore delle lobby, no ai tengentisti. Infatti, prendono in giro gli italiani, che invece tutto questo lo vogliono. È ora di dire basta e di prendere il posto di Conte. Diamogli la poltrona!

Giovanni Caianiello
10 Agosto 2019

35 commenti:

  1. Giuseppe Bavari10 agosto 2019 14:47

    Ribadisco nel seguito quanto già pubblicato in un'altra occasione: Il M5S, suo malgrado, è vittima inconsapevole di un letale fanatico 'fondamentalismo' che lo porterà all'estinzione. A tal riguardo, ho nutrito, e tutto sommato ancora nutro, Stima nei riguardi del Prof. Giuseppe Conte, quantunque, a beneficio della verità che potrebbe tornare utile affinché i seguaci del M5s non commettessero alcun errore di generica valutazione negativa nei riguardi del Ministro degli Interni Matteo Salvini, credo si renderebbe opportuno che vedessero il filmato video in cui è riproposta la versione integrale dell'audio relativo alla "discreta" e Cordiale conversazione che il Prof. Giuseppe Conte ha avuto con la Cancelliera Angela Merkel mentre quest'ultima, 'beata ad ascoltare', sorseggiava un buon caffè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffaella Schiavone10 agosto 2019 14:53

      I leghisti stanno facendo girare questo video già visto e rivisto...io proporrei quello di Salvini con Fitto.............

      Elimina
    2. Giuseppe Bavari10 agosto 2019 15:12

      Raffaella, mi sono illuso che l'attuale Governo avesse potuto concludere la Legislatura in un crescendo di acclamazioni del Popolo, purtroppo, l'eterogeneo pensiero ricorrente tra gli esponenti del M5s unito all'improduttivo fanatico 'fondamentalismo' nel ritenersi sempre al di sopra delle parti ha reso palese il fatto che le illusioni, non di rado, sono astratte e tali rimarranno in eterno salvo inaspettate eccezioni. Non perdo la speranza che l'attuale insorta grave crisi di Governo possa essere in qualche modo risolta, ma, alla luce di quanto in precedenza asserito, non mi illudo del fatto che il mio auspicio potrà concretamente realizzarsi nei fatti. In conclusione, se in un generico rapporto tra due persone, fondato sulla reciproca fiducia, dovesse iniziare a manifestarsi una bilaterale latente forma di mancata reciproca Fedeltà e Lealtà, il rapporto, di fatto, si è già esaurito, illudersi del contrario costituirebbe, per l'appunto, una mera illusione ... purtroppo!!!

      Elimina
    3. Il conversazione
      del Presidente Conte con la Cancelliera Merkel, non è altro che una ricostruzione fatta da alcuni giornalisti e che adesso qualcuno ha tirato fuori dal cilindro.

      Elimina
  2. Raffaella Schiavone10 agosto 2019 14:48

    Tutto giusto,ma cè un pero' e ti riporto una parte di un articolo scritto da Riccardo Nencini :Sarebbe letale consegnargli l’Italia senza combattere. Invocare nuove elezioni senza predisporre un piano significa fargli un regalo che non merita. Significa affidargli le chiavi del Quirinale. Significa rischiare una riforma costituzionale promossa da una maggioranza assoluta di segno illiberale. Significa consegnargli senza contrappesi il governo della giustizia con la nomina del nuovo CSM.

    RispondiElimina
  3. Bene adesso e' finalmente successo cosa? Che la maschera indossata in questo anno e' finalmente caduta definitivamente ora lo sanno tutti gli italiani ma tanto in qualche modo con la caduta del governo le destre sono destinate a ritornare al potere in POMPA MAGNA !!Alla fine tutto l'accanimento mediatico contro i Cinque stelle ha funzionato perfettamente salvini era il cavallo di troia e adesso come disse il RE SOLE (salvini ) dopo di me il diluvio ,,,lasciamo ai posteri l'ardua sentenza di quello che succedera' eh perche' succederanno moltissimi cambiamenti non quelli dell'onesta' della quale non gliene frega un cazzo a nessuno ma il malaffare ritornera'alla grande viva l'Italia il paese piu' corrotto del mondo !!

    RispondiElimina
  4. Cosa potevamo aspettarci da un accordo scellerato come quello sottoscritto con il peggior partito d’Italia. Si è voluto forzare la legge della fisica pur di andare a Palazzo Chigi. Ci siamo costruiti l’alibi dell’inevitabilità, come se fossimo costretti ad andare al governo a tutti i costi. Come se fosse spettato a noi e solo a noi risolvere la crisi di governo . Se fossimo rimasti all’opposizione (almeno fino a quando non c’erano le condizioni per governare), Il panorama oggi sarebbe stato molto diverso. Non staremmo qui a lacrimare per l’alto tradimento (nient’affatto inaspettato e prevedibilissimo viste le minacce quotidiane) e la Lega non starebbe a queste percentuali bulgare. Ma soprattutto il M5S avrebbe aumentato il suo consenso già molto alto il 4 marzo e avremmo fatto argine a questa destra schifosa che abbiamo contribuito ad alimentare, chinando la testa e facendoci fagocitare da un Bullo tronfio e volgare. Le poche leggi approvate non valgono il crollo del movimento. Essere stati sedotti e abbandonati adesso che abbiamo dimezzato i consensi, ci pone in una condizione complicatissima per affrontare la prossima campagna elettorale, e le previsioni non sono rosee.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffaella Schiavone10 agosto 2019 17:47

      Torna a combattere Beppe e Dibba...hai letto il post?

      Io non vorrei che la gente abbia confuso la biodegradabilità con l’essere dei kamikaze. Noi ci muoviamo sinuosi nel mondo e i nostri nemici pregano che la coerenza, solo la nostra, sia una sorta di colonna vertebrale di cristallo: “non vi preoccupate… sono talmente coerenti che si spezzano piuttosto che sopravvivere! Questo pensano, pure molti sprovveduti al nostro interno....b.Beppe Grillo

      Elimina
    2. Giuseppe Bavari10 agosto 2019 17:48

      Maurizio Alesi, mi permetto di non condividere il tuo pensiero per la semplice ragione che il "peccato capitale", senza nulla togliere ai meriti ed al conseguente consenso popolare sino a quel momento maturati dal M5s, si è concretizzato quando il Presidente della Repubblica ha affidato il compito di trovare un'alleanza di Governo, allo scopo di risolvere le anomalie della pessima Legge Elettorale 'Rosatellum' con cui si sono svolte le votazioni, al M5s che aveva ottenuto il 33% di consensi, piuttosto che dare tale incarico al CDX unito che aveva ottenuto il 37% di consenso. Purtroppo, tutti, nessuno escluso, si sono illusi che l'unione tra due movimenti di ideologie totalmente opposte, potessero mantenere nel tempo la coesione in conseguenza di un "contratto di Governo", ovvero, una ' Manifestazione di bilaterale perseguimento di intenti' alla luce del fatto che, ideologicamente, sarebbero stati sempre in opposizione. Se la crisi di Governo non sarà risolta, come io spero, sarà il Popolo a risolvere la spinosa vicenda facendosi carico con il proprio voto di eleggere un nuovo esecutivo superando ogni attuale avversione interna intercorrente tra M5s, Lega ed altri Partiti.

      Elimina
    3. Marisa Bignardelli10 agosto 2019 18:00

      Giuseppe Bavari condivido il tuo pensiero. Il movimento sapeva con chi si metteva. Il contratto di governo era a tutela ma non è bastato. Qualche sbavatura il movimento l'ha avuto. Salvini un vecchio volpone della casta,ha fatto il suo gioco con grande maestria. Famoso per essere uno che non vuole lavorare, ha giocato a colpi di social, rosari, uscite da strapazzo. Ha giocato con le carte dell'emigrazione e ha pure barato. Ora speriamo che ci sia un voto consapevole. Una speranza vana perchè Salvini giocherà con tutta la destra.

      Elimina
  5. Che salvini si comportava, ormai fin dall'inizio dell'avventura gialloverde, da cavallo di 'troika' ce n'eravamo, già accorti, in parecchi; chi non ricorda la penosa sceneggiata nel giardino abusivo dei casamonica insieme a quell'altro 'nobel' di zingaretti, solo una delle tante dimostrazioni di voler far il ministro del tutt'altro che l'interno; ma è clamoroso il suo accanirsi 'ufficialmente' contro il no pentastellato al tav, soltanto 'ora' proprio che 'combinazione' il programma pentastellato, prevedeva la stretta finale su corruzione e malaffare; chi se ne frega se avanzando sospetti in tal senso, si rischia di essere 'classificati' come 'vittime di letale fanatismo' perchè semmai, a mio parere, se i 5 stelle, avessero voluto 'estinguersi' bastava fare dietrofront sul tav un paio di giorni fa, checché ne dicano pensatori di ogni guisa.

    RispondiElimina
  6. Tutto vero, che la vecchia politica non avrebbe mai mollato l'osso si sapeva da tempo per chi ragiona lucidamente (ne avevamo già parlaro, ricordi Giangiuseppe?). I 5 Stelle avranno pure le loro colpe ma hanno lavorato a testa bassa per mettere in atto provvedimenti per tutti gli italiani portando a casa buoni risultati. E si era ancora all'inizio. Tutta la mia stima per il Movimento, un'esperienza che non poteva durare per non permettere agli italiani di rendersi conto di ciò che sono in grado di fare... Sapevo già l'epilogo ma sono orgogliosa di avere sostenuto chi passerà alla storia per essere riuscito a rompere i vecchi schemi consolidati. Possibilmente questa favola finisce qui ma io non mi arrendero' mai❗

    RispondiElimina
  7. I 5 stelle e la lega sono andati come innamorati a spartirsi ogni cosa senza ritegno, ora si tirano la merda addosso, senza vergogna e senza memoria. Fanno proprio schifo.

    RispondiElimina
  8. Alessandra Bondi10 agosto 2019 17:57

    Io mi domando ancora oggi perché abbiate votato il decreto sicurezza bis pur sapendo che sareste stati scaricati di lì a breve. La TAV è soltanto un pretesto

    RispondiElimina
  9. Penso che non potevamo rimanere sempre all'opposizione e che andava fatta l'esperienza di governo. Era l'unica possibilità e non c'erano alternative. Si parlava infatti di contratto per mettere in atto alcuni provvedimenti che avrebbero fatto bene al paese. E la legge sull'immigrazione è stata approvata non dai fascisti ma da chi è contro gli scafisti, le ong, l'immigrazione clandestina che arricchisce i mercati della prostituzione, dello spaccio, della criminalità. Mi sono fidata di questo governo e tanti, a ragione come dimostrano i fatti, no. A questo punto, però, inutile cercare colpe o piangere sul latte versato. Da soli abbiamo portato a casa dei risultati, da soli continueremo, sperando che non ci siano i soliti voltagabbana che, nei momenti delicati e difficili, danno la responsabilità al movimento e ai suoi rappresentanti, quel movimento a cui abbiamo creduto e che ci ha fatto sperare, l'unica novità nel panorama politico vecchio e stantio di questa Italietta.

    RispondiElimina
  10. Silvio Barbata10 agosto 2019 18:02

    Colpa anche delle talpe e sirene che non hanno sostenuto il M5S e che si presentavano come falsi puristi...alla Alesi: che adesso parla addirittura, usando un linguaggio biblico, di "peccato capitale", nella storia della repubblica abbiamo assistito a inciuci spaventosi, fino al governo precedente con tre P. d. C. in 5 anni, e il "purismo" lì taceva. La maggioranza era uscita chiara e forte dal voto. Era un buon governo, sono prevalse in salvini la vanagloria montato, lo ripeto, da una martellante foga "antisalviniana" da parte di chi sapeva che in questo modo avrebbero aumentato il consenso a salvini che va verso il 40%, a scapito degli alleati (M5S), invece di sostenerli in modo costruttivo ... questi corvi o cornacchie che aspettavano il cadavere non hanno il senso della Nazione e del bene comune...è un disastro; erano degli infiltrati, spie della sinistra in disfacimento il cui scopo era solo il tanto peggio tanto meglio. l'Italia avrebbe bisogno di un assetto istituzionale diverso, non se ne può più, per dare stabilità ai governi, è l'unico paese europeo che ha un bicameralismo perfetto, gli altri Stati o sono federazioni o sono monarchie o sono repubbliche presidenziali o semipresidenziali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carlo Capilupi10 agosto 2019 18:03

      Concordo in pieno, Silvio Barbata. I puristi di sinistra ce l'hanno nel sangue il masochismo. E' un fatto congenito. Non c'è rimedio al mondo.

      Elimina
    2. Io non sono falso purista. Sono un realista abituato ad analizzare i fatti per come la realtà ce li presenta. Non sono mica come te che hai i paraocchi e pensi solo in una direzione. Se tu credi che l'esperienza del M5S al governo sia stata positiva, col disastro elettorale in cui si trova, vuol dire che sei seduto in curva Sud e pensi solo a fare tifo.

      Elimina
  11. Santussa Andriano10 agosto 2019 18:04

    Mentre io ho sperato sino all'ultimo nelle sue buone intenzioni! Bifolco mostruoso

    RispondiElimina
  12. Franco Di Iasio10 agosto 2019 18:05

    Deve essere presente salvini, se non si presenta gli elettori capiranno di che pasta è fatto di grano canadese.

    RispondiElimina
  13. in verità conte è un signore, ma i 5 stelle hanno fatto un'arte continua contro Salvini e chi lo sosteneva, senza vergogna, alla fine uno se le rompe le scatole o no

    RispondiElimina
  14. Simonetta Camisotti10 agosto 2019 18:07

    Ma cosa dici, lui non si è rotto.le scatole, lui con altri l'avevano già deciso, programma alla mano. Ad un certo punto bisognava stoppare xché diventava pericoloso x molti, compresi i finti oppositori. Il TAV è stato il pretesto. Giorgetti di cui nessuno parla mai ovviamente, faceva il governo ombra, collegato agli interessati, che contano

    RispondiElimina
  15. Franca Di Benedetto10 agosto 2019 18:08

    Salvini aveva deciso già prima di cominciare l’avventura di Governo, infatti è partito subito con gli immigrati tutti i giorni ad urlare “porti chiusi”, ma poi sono scesi tutti, poi ha cominciato con con Tav, storia vecchia di 30 anni, poi le europee dove dove ha fatto il pieno facendo credere ai creduloni che avrebbe cambiato l’Europa(infatti non si è mai visto), sono stati ingenui i 5 stelle, lui non è mai cambiato buzzurro era e buzzurro è rimasto, ora si crede onnipotente e vuole il banco! Vedremo se lo avrà!

    RispondiElimina
  16. Ma dai, e secondo chi ha scritto questo post non lo sapevano? E che dovevano fare per impedire il tradimento? I 5 stelle hanno provato a dirgli "vedi che hai un contratto", vuoi un nuovo decreto sicurezza bis, lo votiamo, Conte gli ha detto pure che facevano il TAV (tanto non so farà mai), e lui invece "si "burp" ma la prescrizione? "Burp".. intercettazioni? "Burp" Autonomie "burp".. Conte gli ha detto, dobbiamo studiare come.... Alla parola "Studiare" ha annunciato la crisi!!!

    RispondiElimina
  17. Alfonso Arduino10 agosto 2019 18:10

    se si va a votare, la voce deve essere una: VOTARE M5S. Li vedete al governo tutti gli altri cialtroipocriti dell'opposizione??, tutti quelli che oggi hanno la bacchetta magica per risolvere i problemi dell'Italia, mentre ieri dormivano o stavano in silenzio....

    RispondiElimina
  18. Nino Augugliaro10 agosto 2019 18:12

    Da quando ha scoperto che ti sei fatto accordi segreti pur di rimanere seduto

    RispondiElimina
  19. Salvini finalmente si è rotto le palle di avere a che fare con un branco di imbecilli incapaci!

    RispondiElimina
  20. Pompeo Benincasa11 agosto 2019 10:54

    Qualcuno ha scritto ; tranquilli ora scendono in campo Beppe e soprattutto il Dibba, due che stanno alla politica come Maradona alla Juventus.Tranquilli , non è vero che al peggio non c’è fine, leggo ancora da parte di chi è stato sbranato, deglutito e poi sputato fuori, parole di approvazioni sulle leggi salviniane

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvio Barbata11 agosto 2019 17:48

      Tu chi credi di essere Pompeo...l'Ente universale morale..ti permetti di offendere con una tracotanza da bulldozer grippato coloro che invece considerano buone e risolutive le leggi approvate dal parlamento come il decreto sicurezza che non ha nulla di anticostituzionale...le Leggi salviniane sono giuste in sé...il cancro della sinistra è la demagogia senza fine, non voler mai risolvere in radice nessun problema anzi alimentarlo...se hai onore devi presentare alternative valide e articolate rispetto agli stessi problemi.

      Elimina
  21. Donatella Ceccarelli11 agosto 2019 23:10

    Io l'ho detto SUBITO CHI NASCE TONDO NON MUORE QUADRATO CHI È SPORCO HA BISOGNO DELLA POLITICA NON PER PULIRE MA PER COPRIRSI.

    RispondiElimina
  22. Ferdinando Spano11 agosto 2019 23:11

    Avevano iniziato con le manino e che sono state scoperte e poi hanno cambiato tattica, quando se ne sono accorti che non ci riuscivano a metterli nel sacco hanno aumentato Con le provocazioni

    RispondiElimina
  23. Matteo Esposito11 agosto 2019 23:12

    Presidente Conte, Lei è un gran signore...purtroppo un traditore come lo è Salvini Le passa davanti la guarda pure, stia tranquilla non glie ne fregare niente...farà la fine dell'altro Matteo...

    RispondiElimina
  24. Giuseppe C. Mineo11 agosto 2019 23:42

    #SalviniVaffaTour

    RispondiElimina
  25. Fin dall'inizio avevo intuito che con Salvini sarebbe andato tutto allo sfascio, uno come lui pensa solo a fare il primo uomo

    RispondiElimina
  26. Matteo Salvini e coerente con quello che dice e non a tradito nessuno! Matteo Salvini a parlato chiaro al partito dei no; o si fanno i lavori o si da la parola agli elettori.



    RispondiElimina