giovedì 9 novembre 2017

Quando le fa girare… va preso a cornate!

Sgarbi Musumeci Silbio Bdi Riccarda Balla - Caro Vittorio Sgarbi, prossimo Assessore ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana del nuovo governo Musumeci. 
Non so quanto le 7 sorelle Le passino sottobanco, ammetto che le pale eoliche forse possono anche non piacere, a me non disturbano per nulla, mi disturba molto di più la trivella.

Vittorio-Sgarbi-capra-urlaSo che per ragionare con Lei occorrerebbe essere capre e prenderLa a cornate, vorrei anche farLe notare che Lei è diventato: flaccido, pingue, pesante, non certo esteticamente gradevole e fa girare molto le pale con il Suo essere un po' viscido, ma non per questo viene messo in un armadio con nelle tasche naftalina e mi pare anche che si consideri utile in un consesso da ospizio. eppure utile non è al contrario delle varie forme di energia rinnovabile.

Lei sicuramente è stato un bravissimo critico d’arte, è stato… oggi non so perché dubito anche su questo, però ha deciso di sentirsi di intelligenza superiore, così ha dimostrato a molti che lei è solo un urlatore che prende per stupida la gente (non è l’unico), ciò personalmente mi da molto fastidio e sa perché? Perché che io sia stupida lo riconosco mentre lei no.

Capra e SgarbiVorrei farLe notare che parchi eolici, pannelli solari sono un indice di civiltà. Vorrei anche farLe notare, e stia zitto, la smetta di urlare come un gallinaceo!! Ascolti anche gli altri, non è detto che solo chi le torna utile abbia l’onore di essere da Lei ascoltato, perché in questo Lei è abbastanza furbo; e vorrei quindi farLe notare che Cina e Giappone prevedono entro 20 anni di avere solo veicoli elettrici, (che sono silenziosissimi)  per esempio, e sa perché? perché il tasso di inquinamento ormai è alle stelle e non si può sottostare ai ricatti di chi produce petrolio.

pale_eolichePannelli solari, parchi eolici sono il passo in avanti, il passo verso sicuramente una natura rispettata. Ma Lei che non rispetta nessuno, dall’alto della Sua presunzione e curando i Suoi interessi si limita a correre dietro a chi Le permette di continuare a fare il cafone, l’arrogante. Peccato doveva fare il critico d’arte e basta, oggi nemmeno più quello è in grado di fare. C’è un momento nella vita in cui è bene ritirarsi e godersi la vecchiaia.

Sappiamo bene che l’energia eolica presenta vantaggi notevoli, è rinnovabile, abbondante, distribuita in modo uniforme su tutto il pianeta e non produce gas serra, non trivella!! Cosa che lei invece fa quando sbraita, alto inquinamento acustico. Inoltre i generatori presentano bassi costi di smantellamento e i materiali con cui sono costruiti sono riciclabili.

Pannelli solariDifetti: Forse l’impatto estetico che i generatori eolici, alti anche più di 100 metri possono avere sul paesaggio, o un lieve inquinamento acustico prodotto dagli impianti e qualche rischio di morte per gli uccelli migratori, ma qui mi sembra un po’ tirata per i capelli anzi per le penne, non sono stupidi. Certo meglio il rumore che fa la politica corrotta, sciocca ed ignorante e sottomessa ai “grandi poteri”. Insomma tante arie ma pulci che saltellano sul cane (a sei zampe).per fare un esempio. L’Italia forse non sarà mai 100% green, anche se potrebbe esserlo se non ci fossero, purtroppo, tanti imbecilli che la frenano a nemmeno il 30%.

Riccarda BallaRiccarda Balla
09 Novembre 2017

29 commenti:

  1. Non posso commentare Sgarbi perché dovrei scendere al suo infimo livello di linguaggio pronunciando parolacce.
    Penso che sia sufficiente questa sintesi per manifestare tutto il disprezzo possibile nei suoi confronti.
    Peccato, perché culturalmente è uno dei nostri uomini migliori, ma un talento sprecato non giova a nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cultura da sola è sterile se non seminata in un terreno in grado di trasformarla miscelandola con la sensibilità umana.
      La cultura in sé vive e si diffonde con i libri. Chi ha buona memoria non è necessariamente colto.
      La cultura si esprime esprimendo le proprie idee nel rispetto dell'interlocutore, in primis, e del prossimo piacere ,in generale.
      Invece, chi è povero d’idee grida, gesticola, provoca o offende. La sostituzione delle idee con il tono della voce, i gesti, i contenuti che esulano dai fatti per incentrarsi sull’interlocutore è impressionante. È una manifestazione da strada.

      Elimina
  2. Questo non dura più di Battiato nella prima giunta di Crocetta

    RispondiElimina
  3. Sgarbi, noto pregiudicato.

    RispondiElimina
  4. Ritengo Sgarbi un ottimo critico d'arte e persona di cultura.Il suo risaputo,offensivo,dispregiativo modo di porsi,solo una costruzione finta e costruita ad arte per farsi lo sgradevole personaggio che è.L'essere invitato continuamente alle trasmissioni televisive è il sintomo di una mancanza di buon gusto.Sgarbi fa ascolto.Il resto non conta.personalmente odio le pale eoliche e mi disturbano anche tanto.Un giorno avremo la difficoltà di smaltimento.A favore per i pannelli solari.

    RispondiElimina
  5. Il nuovo governo non è stato ancora fatto ma la vostra musica non cambia. Solo veleno dalle vostre tastiere.

    RispondiElimina
  6. Come Carlo Capilupi, tralascio Sgarbi, perché non parlo con persone che non usano le basilari regole di convivenza civile e galateo.
    Invece, nel complimentarmi con l'autrice, aggiungo che le pale eoliche rappresentano quello che i mulini a vento hanno rappresentato nel passato.
    Chi non ne coglie il favorevole rapporto costi-benefici o si lascia trasportare dalle mode o, peggio, è in cattiva fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sig Francesco Salvatore, Lei le pale eoliche li conosce in cartoline, non si erga a tecnico e non dia spiegazioni a chi le ha vissute nella realtà. Non è solo solo l'aspetto paesaggistico che interessa, quello lo lasciamo ai nostalgici, Lei non immagini la metamorfosi morfologia che subisce il sottosuolo, in particolare nel momento della rimozione di una torre eolica. Si documenti per favore.

      Elimina
  7. Riccarda ha fatto un bell'articolo e sono in toto d'accordo con Marisa, che ha fatto un buon ritratto del persecutore di capre e un'ottima scelta sul solare e meno sull'eolico. Sappiamo che la tecnologia non si ferma e potrà dare in un prossimo futuro ancora migliori soluzioni in campo ambientale. La Capra intanto approfitta del pascolo che gli viene offerto e disdegna chi mostra il timido ardire ad un'alternativa ecologica, che potrebbe avvicinare l'italia ai Paesi europei come l'Olanda. Energia pulita? Il Moloc dice no ed è Lui che comanda: bisogna prima fare i profitti sul petrolio che resta.

    RispondiElimina
  8. Sgarbi rappresenta un classico esempio di una vivace intelligenza e una buona cultura, purtroppo sempre a servizio di qualcuno e di un proprio tornaconto. Infatti si trova spesso dalla parte sbagliata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scusi sig alessi può dirmi quale è la parte giusta?

      Elimina
    2. Per quanto mi riguarda è quella opposta alla sua

      Elimina
  9. Michele Principato Trosso9 novembre 2017 21:45

    apposto siamo

    RispondiElimina
  10. Vittorio Sgarbi si è fatto fotografare nudo nel water..,,, volgarità,cattivo gusto,assenza di rispetto,ineducazione...e quale cultura...se questa è cultura...l'ignoranza cos'è ...e la gente,pur di non criticare perchè è vile,continua ad osannarlo e addirittura in Sicilia diventa assessore ai Beni culturali....ma,in Sicilia,sappiamo come siamo....brutta razza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen, a casa sua ognuno è libero di vivere come vuole. Come assessore alla cultura, al di là delle sue "esagerazioni" casalinghe, mi pare che ne abbia abbastanza di cultura e di capacità per fare l'assessore. Negare ciò, perchè al di fuori di cariche istituzionali o meno il sig. Sgarbi prende la vita anche come divertimento, mi pare un'operazione di retroguardia, una battaglia persa in partenza, e oltretutto spunta fuori un moralismo assolutamente inutile. Meglio Sgarbi, così com'è che un altro magari meno trasgressivo ma più incapace. Se ne faccia una ragione, uno meglio di Sgarbi all'assessorato alla cultura non lo vedo proprio.

      Elimina
  11. Marco Mongelli9 novembre 2017 21:47

    Mi consenta di dire che Sgarbi è un delinquente abituale perché parlano le condanne; furbo e scaltro ha capito che intorno al personaggio che si è costruito, poteva fare ed ottenere più di quanto meritasse. Sarà anche un buon critico d'arte, ma andando a memoria non ricordo di critici d'arte che sono diventati personaggi pubblici (VIP) per il loro lavoro. Questo signore sgradevole è sempre pronto allo sproloquio, dice un sacco di fesserie sapendo che molti non sanno nulla e abboccano alle sue parole.

    RispondiElimina
  12. Perla Tranchida9 novembre 2017 21:48

    Condivido tutto quello che scrive la signora Riccarda Balla!

    RispondiElimina
  13. Ma quale cornate... non va preso assolutamente in considerazione. Ma poi tutta questa cultura che questo signore va spifferando, io non la noto. Può illudere le casalinghe senza orizzonti, ma è e resta solo una saponetta pubblicitaria.
    Mi ricordo anni addietro al Costanzo schow lo misi all'angolo e lo zittii. Non me l'ha mai perdonata. Mi prese x claun, e io gli risposi meglio un claun vivo che un moribondo inpectore! ci divise Costanzo!

    RispondiElimina
  14. E non sarà l'ultima invasione della Sicilia . Adesso il leghista e lo "storico d'arte" che si diletta a fare l'amministratore , tra sindaco di Salemi , aspirante candidato alla presidenza , assessore ai beni culturali

    RispondiElimina
  15. Antonio Mazzola9 novembre 2017 22:20

    Sgarbi deve ringraziare soltanto Maurizio Costanzo che, oltre 25 anni fa, lo ha reso popolare (chissà attraverso quale Santo) invitandolo diverse volte nel Costanzo show, non tanto come critico d'arte, quanto come spocchioso e arrogante urlatore maleducato. Tutto ovviamente studiato a tavolino con la primaria complicità del sig Costanzo. D'altronde, come si suol dire, "tutto fa spettacolo" e, nello specifico, l'importante è fare ASCOLTI senza se e senza ma. A ulteriore prova di tutto ciò, basti pensare ai vari talk show che ci fanno sorbire tutti i giorni Domeniche comprese, nelle varie programmazioni televisive della RAI e di Mediaset!!

    RispondiElimina
  16. Oh... di nuovo i Forzisti...Seguaci del Cav. in Regione Sicilia? Forse il Signor Sgarbi, potrebbe essere apprezzato dal Pubblico televisivo quando parla di Arte... e sicuramente anche io lo apprezzo.. naturalmente; Senza offesa questo e' un mio parere . quando Grida in Tv e Si Comporta da Capra.... Veramente cambio subito canale.... mi disgusta. Naturalmente fa Odiens e forse e' per questo che lo invitano.

    RispondiElimina
  17. Eppure mi piaceva la sua sapienza nell'arte ma l'ineducazione,la volgarità e la maniera di approcciarsi alle persone me l'ha reso antipatico e non l'apprezzo COME POSSONO SOPPORTARE LE PERSONE LE SUE INGIURIE. A Piazza Pulita ha detto a Formigli che la sua trasmissione era un cesso...vomitevole e il presentatore l'ha lasciato parlare.Io gli avrei tolto la parola e mandato a quel paese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il suo moralismo confina con l'intolleranza. Le definizioni che ho trovato di moralismo sono tutte contro, Glie ne cito una piuttosto leggera, “Il peggior governo è quello più morale. Un governo composto da cinici è spesso molto tollerante e umano. Ma quando i fanatici sono al vertice, non c'è limite all'oppressione.”
      HENRY LOUIS MENCKEN

      Elimina
  18. Pietro Miraglia10 novembre 2017 07:26

    Le pale eoliche uno schifo hanno deturpato le nostre belle montagne.

    RispondiElimina
  19. Voi 5 stelle sembrate i tagliagola dell'isis, adesso tocca a sgarbi domani toccherà ad un altro-

    RispondiElimina
  20. AMICO ANONIMO SONO IN LINEA CON TE: QUESTI SONO PERCOLOSI _ RIMANIAMO ANONIMI SU TUTTI I BLOG E NON FIDIAMOCI DI NESSUNO:

    RispondiElimina
  21. Io non sono andata a votare e non faccio parte di nessuna banda ma mi sembra indiscutibile che Sgarbi sia una eccelenza mondiale.

    RispondiElimina
  22. Vittorio Sgarbi è un personaggio difficile, irriverente e a farle girare…è più bravo di tanti altri. La descrizione di Riccarda Balla è efficace. Il personaggio, malgrado le apparenze da rivoluzionario, si destreggia con abilità nel sistema dal quale trae molti benefici. Comunque gli aspetti caratteriali non offuscano il suo valore di uomo cultura. Nel libro “La Costituzione e la Bellezza”, Michele Ainis descrive “La Carta della bellezza” e Vittorio Sgarbi “La bellezza della Carta”, grazie al costituzionalista e al critico e storico dell’arte viene fuori una piacevole opera di intreccio tra arte, diritto e letteratura. Questo, uno dei tanti esempi, per dire che il personaggio ha tutte le caratteristiche per guidare l’Assessorato alla Cultura. Al futuro Assessore dobbiamo chiedere cosa è cambiato rispetto al diniego di candidarsi alla carica di sindaco di Palermo, allora disse: “Ho deciso fermamente di non fare più nulla che abbia affinità con incarichi pubblici in Sicilia. È una regione totalmente irrecuperabile…” Si presuppone che abbia cambiato parere perché la regione è diventata recuperabile: non ci resta che verificare quale sarà il suo contributo. Buon lavoro.

    RispondiElimina