venerdì 8 agosto 2014

SPERANZE PERDUTE E 5 STELLE CADENTI! (10 Agosto la notte di San Lorenzo)

logo-M5S-x-blogdi Giuseppe Vullo - Speranze perdute è il titolo di  un valzer (fisarmonica-sax-clarinetto) struggente.  Ma che cosa  è la politica attuale, se non un valzer? Non è struggente ne romantica, ma al contrario, irritante, irridente, ributtante e degradante?!
Vedendo il PIL scendere a -0,3 invece che salire a +0,8 come nelle attese ed auspici del governo... mi sento deluso, sfiduciato, abbattuto! il crollo della borsa in 3 giorni circa l'8%, lo spread risale, segno che la finanza vuole approfittare cinicamente della nostra fragilità!  Draghi dichiara che i paesi (come il nostro) che non sanno fare le riforme cedano sovranità all'unione europea, che ci pensano loro cioè la strega Merkel, che ci ridurrà come "Hansel e Gretel"! Povera Italia, poveri noi, poveri i nostri figli, povero Hansel e Gretel. Vanificata anche la speranza, tutto è perduto e la vita... seppure ci verrà concessa ancora un po', dal buon Dio, non ci resterà che per piangere la nostra sciagura e la nostra infamia!
Grillo M5SLa nascita politica di Grillo e 5 stelle mi ha trovato tra i più  entusiasti in questo blog, dove ho scritto diversi articoli speranzosi, di una nuova era, per l'avvento del profeta venuto da Genova, il quale attraversò lo stretto a nuoto... come il nuovo eroe dei due mondi, venuto a liberare i terroni trogloditi, sempre abbarbicati ai gattopardi politico-mafiosi, che ti lanciano, un tozzo di pane, un osso, come si fa con i cani, insomma... i resti delle loro tavole super imbandite, frutto dei loro maneggi, intrallazzi, ricatti, imbrogli, truffe, ruberie, omicidi!Il verbo di Beppe Grillo diede la stura ad un nuovo vespro siciliano... ed infatti la rivoluzione con parole d'indignazione, invettive, insulti e vaffa... risali  velocemente la penisola, fine a riempire le aule parlamentari!
Renzi-sorrisoMa dopo quasi 2 anni di attese e di speranze perdute le 5 stelle ora cadenti, si sono appannate e non brillano più nel firmamento... anzi una nuova stella cometa (Matteo Renzi), brilla e solca veloce il cielo Italiano. Sarà vera gloria? Ai posteri... ma quello che addolora è che Grillo ha disperso un patrimonio di fiducia, tra una sceneggiata, una espulsione, una protesta senza sostanza. .
Umberto-BossiEgli ha mantenuto i suoi giocatori ad ammuffire in panchina, mentre il giovane regista, ma anche centravanti di sfondamento, prendeva oltre il 40% di voti in Europa, aboliva le province, il senato e si prepara a salire sull'Italicum, i grillini non riuscivano ad aggregare il dissenso ne dentro ne fuori il senato, non realizzavano alcunché del loro programma ed il loro capo, un giorno dichiarava che Bossi era il più grande statista degli ultimi 50 anni o che Napolitano e Renzi sono peggio di Pinochet... sic!
Finisco in modo allegro... "si fa per dire", rivolto ai nostri concittadini, ai  carcerati ed agli ingenui immigrati..."lasciate ogni speranza a voi che entrate, di qui si va nella città dolente... di qui si va tra la perduta gente, non sperate giammai di veder nel cielo la luce di 5 stelle splendenti ma come a San Lorenzo solo stelle cadenti"...!! Mi consolo con la struggente melodia di "speranze perdute"...
Pino-Vullo-ok-blogGiuseppe Vullo
08 Agosto 2014

37 commenti:

  1. Un commento all’articolo dell’amico Pino Gullo non posso negarlo, anche se avevo giurato che non avrei scritto più su “politica prima” fino a quando avremmo avuto un direttore, che con i suoi post su FaceBook è molto, ma molto di parte, per essere precisi dalla parte del Movimento 5 Stelle.
    Io ritengo che il direttore di un blog, come il direttore di un giornale, debba essere attento alle sensibilità e al pensiero dei suoi commentatori e dei suoi lettori, ammenocchè non abbia una linea politica dichiarata ed allora sta ai commentatori adeguarsi ed i lettori sanno che il blog è un organo di partito. Ma fino a quando questo non avverrà, non mi sentirò di partecipare in coscienza, ancora, a questa iniziativa.
    Detto ciò vorrei passare al commento sull’intervista a Matteo Renzi andata in onda, sulla 7, ieri sera. Debbo dire che un ragazzo di 40 anni, Matteo Renzi, che parla così mi stupisce: a parte la statura di leader che si vede chiaramente, il tono ed il linguaggio usato in difesa di un’Italia nei confronti dell’Europa mi ha convinto e mi convince sempre più. Vedere in quell’intervista un tono quasi patriottico, rassicurando gli italiani, che è l’Italia ce la può fare, ed anzi che ce la farà, con le potenzialità ed i risultati già raggiunti che ha dimostrato.
    Non come diceva Berlusconi qualche anno addietro che i ristoranti erano pieni e negli aerei non si trovava un posto, ma pur ammettendo il momento difficile che stiamo attraversando, egli ha fatto un discorso che a me è sembrato un discorso da statista navigato. Così Renzi, commentando quanto detto da Draghi in mattinata lo ha elogiato, malgrado avesse tirato le orecchie agli stati europei a fare le riforme, ed in particolare all’Italia che si trova in una grave situazione debitoria.
    Ed oggi è stata approvata in prima lettura al Senato, nei tempi previsti, la riforma del Senato e del titolo 5° della Costituzione, mentre ieri è stata approvata alla Camera la riforma della P.A. Questa la risposta a Draghi. Insomma Matteo Renzi, un vero statista che l’Italia può vantare di avere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Asia Lucia Cricchio31 agosto 2014 18:57

      È proprio il tono da buon padre di famiglia che serve in politica. Questo permette di rassicurare quelli che credono che gli asini volano, senza essere definiti pazzi. E come quel buon padre di famiglia che fatti gli onori di casa esce per andare a trans o in cerca di minorenni da violentare.

      Elimina
  2. Ringrazio il mio amico Filippo doppiamente per lo sforzo che ha fatto per gratificarmi del suo commento, stante la sua posizione attuale nei confronti del direttore del blog. Naturalmente Gianni avrà modo di moderare e di smussare la sua posizione in riferimento al disagio di Filippo. Per quanto riguarda il suo giudizio su Renzi come egli sa mi trova d'accordo quasi su tutto eccezion fatta per il patto con Berlusconi, del quale come noto io sono grande estimatore. Ma purtroppo la real-politik ha determinato questa alleanza diabolica. Sul fatto che il giovane fiorentino nei suoi comportamenti si manifesti come un possibile grande uomo di stato, questa affermazione farà storcere il naso a molti in questo blog, a cominciare dal direttore. Ma chissà che questo giovane sfrontato e voglioso di fare non si riveli un vero dono del signore che ci soccorre nel momento più buio dell'Italia ? Intanto quello che non sono stati capaci di fare negli ultimi 40 anni....Andreotti, Craxi, Berlusconi, D'alema, Prodi, Monti, Letta, 3 bicamerali, 40 saggi etc. lui in pochi mesi è entrato nella storia ! Bravo Renzi ci aspettiamo ancora grandi cose da lui, a dispetto anche dei gufi che ci sono anche in questo blog. Grazie e buona estate a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Estimatore di un condannato? Adesso capisco.

      Elimina
  3. Io tutto questo entusiasmo per Renzi lo sottoporrei a qualche filtro, altrimenti siamo al tifo da stadio. Se guardiamo i numeri,con i quali è passata la legge sul senato possiamo fare un pò di conti per accorgerci subito che al senato Renzi non ha una maggioranza.
    Voglio dire, non ha una maggioranza politica, perchè i suoi stessi compagni di partito non approvano i provvedimenti del suo governo. Io al posto dell'amico Vullo, con le sue idee espresse in tantissimi scritti, sarei molto scontento che Renzi senza l'alleanza con Forza Italia non possa fare le sue riforme perchè non ha i numeri. E' una cosa che non ha senso, o meglio, un senso ce l'ha, e non è una bella cosa. Tutti, dico tutti, nel Senato, sono contrari a questa riforma, tranne il gruppo dei Renziani e...Berlusconi. Vorrà dire qualcosa tutto ciò! Vuol dire che al posto di Vullo e di Filippo Ales io ci andrei piano con le lodi al ragazzo premier, non perchè, in sè, politicamente sia un cattivo soggetto, ma perchè non rappresenta quello che dovrebbe invece rappresentare. Insomma, c'è qualcosa che non mi convince.

    RispondiElimina
  4. N Pepe è sempre realista. Io vorrei essere più ottimista di quel che sono in realtà. D'altronde la fine dell'articolo lo testimonia...lasciate ogni speranza a voi che entrate...Ormai mi sono convinto che bisogna cedere "sovranità"...come dice Draghi. Quindi la troika ed i figli di troika sono dietro la porta ! Ma la fine di Renzi sarà come... muore sansone con tutti i filistei. Scenari terribili come la balcanizzazione del paese ? Basta meglio che vado a mare !

    RispondiElimina
  5. Vado al sodo, salto i soliti convenevoli, cosi come giustamente suggerito da Nino Pepe in un commento precedente.
    Non mi sento affatto deluso dal M5S e meno ancora dal suo proprietario,non ho quasi da subito posto su di loro nessuna speranza e nessuna fiducia in termini costruttivi, ed è per questo che non parlerò di loro.
    Di certo sono soddisfatto per quello che sembra avviarsi ad una conclusione definitiva, riforme istituzionali e riforma elettorale.
    Renzi ha fatto da locomotiva, Berlusconi ed alfano sono stati leali e concreti.
    Quello che è stato fatto fatto e che si farà, di certo poteva essere fatto meglio, non è quello che nessuno dei contraenti avrebbe esattamente voluto, ma è la sintesi possibile e concreta di chi vuol fare delle cose e non solo demagogia o massimalismo da quattro soldi.
    Se la vogliamo mettere in termini calcistici, cosi è più semplice e comprensibile, io tifo per la Nazionale, non mi interessano i club ed il loro interessi di bottega.

    RispondiElimina
  6. commenti autorevoli, ma se mi permettete che mancano di una visione strutturale della scena politica italiane di base. Nel momento in cui viene a mancare tale visione ( palese ai più attenti peraltro) ogni commento nei confronti di qualsiasi parte politica potrebbe risultare superficiale e fuorviante.
    La mia visione è molto più pessimistica nel senso che, a differenza di chi elogia e osanna renzi, la sua figura per quanto mi riguarda è paragonabile a quella della marionetta mossa da altrui mani. Le mani della BCE, delle lobbies, della troika, dei poteri forti in genere, delle mafie. Organizzazioni che manipolano da tanto tempo la politica italiana decidendo le loro sorti e le nostre. In un periodo relativamente gaudio per noi cittadini ( prima dell'entrata dell'euro) non era di interesse pubblico addentrarsi in profondità per avere certezza delle mani di queste organizzazioni sulla res-pubblica! Non mi dilungo adesso per non annoiarvi. Da quando è arrivato il movimento 5 stelle in parlamento ( ovvero cittadini come noi, onesti, laureati molti di loro geniali nelle proposte, competenti e lavoratori) il potere ha visto un virus che avrebbe potuto cancellare la loro egemonia assoluta scoprendo magagne inciuci accordi e favori, ruberie e ingiustizie sociali ( cose effettivamente scoperte). Nel momento in cui è stata appurata l'effettiva pericolosa del movimento, è scattata la macchina di autodifesa della loro specie ( quella politico mafiosa delinquente lobbista) per debellare il virus che si era insediato al loro interno. E così attacchi a grillo, derisione dei parlamentari, accuse false e mistificazioni. Tutta la macchina politica, che trova la sua espressione tramite i mass media ( parte fondamentale di questo sistema lurido) si è messa in moto. Il movimento è stata la parte politica con più presenze, con più interventi, con più emendamenti, con più proposte di legge con più voglia di cambiare il paese realmente. Mai una proposta o un intervento contro l'interesse del cittadino..MAI!!!! il sistema decide di mettere renzi ( nessuna elezioni per averlo come premier) e pomparlo tramite i media come fosse gesù cristo venuto in terra per portare l'Italia sul podio del mondo, ma in realtà è solo per abbattere il movimento. La riforma ultima del senato e l'italicum vanno in tal senso....diminuire le possibilità del cittadino di poter incidere sulla possibilità di cambiare i propri rappresentanti. LA CASTA SI VUOLE AUTOCONSERVARE! il paese ha bisogno di altro.....leggi anticorruzione, conflitto d'interessi, lotta evasione, slot machines, rivedre spese del governo..tagli alle pensioni doro ( 7 miliardi l'anno quasi 2 imu) e ridistribuzione delle stesse...e tante tante altre cose che il più stupido cittadino italiano capirebbe. E loro cosa fanno???? LA SCHIFORMA DEL SENATO!!! incredibile no???? e la cosa che più mi fa rabbia è che molti miei connazionali intelligenti colti e preparati rifiutano questa visione a priori...e non venite neanche a dirmi che i ragazzi in parlamento del movimento non siano in grado. Non bisogna essere scienziati per governare un paese. E' come una grande azienda....bastano persone competenti con voglia di lavorare oneste e sincere...ma i media li dipingono come incolti, stupidi e fannulloni....dobbiamo essere tutti molto più critici e attenti sulle nostre valutazioni.....
    IO IN PRIMIS CERCO DI VEDERE QUALCOSA DI BUONO IN RENZI....MA SCUSATEMI PROPRIO NON CI RIESCO...ANZI!!!

    buona giornata

    RispondiElimina
  7. Ales e vullo sono 2 ingenui. Sono entusiasti ma de che?

    RispondiElimina
  8. Scusate un 'ultima precisazione in merito al post iniziale:

    Il movimento non si è tirato fuori dai giochi...rimanendo in panchina...il Movimento era convinto di stravincere alle europee, dopo l'ottimo lavoro fatto in parlamento e dopo gli ultimi sondaggi. Il movimento vuole governare avere la maggioranza per governare da solo e non dover fare compromessi con questi farabutti. Per questo non hanno stretto alleanze con nessuno...si era certi di vincere ( purtroppo l'italiota medio si è lasciato abbindolare). Appurata la sconfitta alle europee si è decisi di scendere in campo con forza sedendosi ai tavoli dell'italicum e proponendo delle modifiche sacrosante ( voi volete le preferenze???' volete un parlamento pulito con incandidabilità di condannati ed indagati???). Appurato che i giochi erano fatti ormai con berlusca ( si proprio lui...adesso che renzi si accorda con lui è quasi diventato un santo pure berlusconi) e ricevendo solo sufficienza da parte del governo il movimento si è tirato fuori anche da questi tavoli! renzi è ormai sposato con berlusconi.....
    PS al nazareno più o meno hanno concordato questo 1 nessuna legge anti corruzione e conflitto d'interessi 2 grazia a berlusconi e conseguente agibilità politica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo per te, caro invisibile ed irriconoscibile ANONIMO, io sono uno dei 40, 8 % di "italiota medio"
      che hanno votato per il PD

      Elimina
    2. signor Ales, mi stupisce come una persona della sua cultura e caratura non riesca a scorgere il grande bluff che tutto il sistema ci sta propinando da anni!...l'unica cosa che mi dispiace è che per scelte altrui ci vado di mezzo anche io. Se il movimento avesse avuto i media a favore sarebbe stato al 99%...mi dica una cosa buona che renzi ha fatto???

      Massimo G.

      Elimina
    3. anonimo o Massimo G. che differenza fa?
      Io non riesco a relazionarmi con gli anonimi, e se fossi il direttore, toglierei tutti i commenti degli anonimi. Non capisco perchè quando uno esprime un'idea non ci debba mettere la faccia. Qual'è il problema?

      Elimina
  9. Ai signori ANONIMI. Più volte in precedenza ho invitato i commentatori a firmare quanto da loro scritto. L’opzione ‘Anonimo’, per quanto prevista dal sistema, non è una bella presentazione. Tra l’altro, PoliticaPrima, non prevede registrazione e non effettua alcun controllo preventivo sui commenti. Non c’è, quindi, proprio nessun motivo di scrivere in questo modo. Al limite potete scegliervi uno pseudonimo, sempre meglio. Ognuno di noi, credo, debba avere piena coscienza di ciò che esprime, dando nello stesso tempo la possibilità agli interlocutori di controbattere le tesi. Farlo nei confronti di un ‘anonimo’ risulta davvero sgradevole. Buona lettura e buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continua questa solfa dell'anonimo. Abbiamo diritto di esistere e siamo la vostra coscienza ipocrita. Noi siamo disoccupati senza stipendio, mentre voi avete la pancia piena.

      Elimina
    2. Tu non sei proprio nessuno, l'ipocrita sei tu, ognuno di noi ha la sua coscienza della quale non deve rendere conto a cose inutili come te, nessuno di quelli che scrivono in questo blog ha la pancia piena, anzi ti posso assicurare che ci sono pure quelli che hanno difficoltà a mettere insieme il pranzo con la cena, , per cui ti mando a quel paese e se non scrivi più in questo blog non mi straccerò le vesti.

      Elimina
  10. X agosto san Lorenzo...1) san Lorenzo, io lo so perchè tanto 2) di stelle per l'aria tranquilla 3) arde e cade, perchè si gran pianto 4) nel concavo cielo sfavilla. 5) ritornava una rondine al tetto 6) l'uccisero: cadde tra i spini 7) ella aveva nel becco un insetto 8) la cena: per i suoi rondinini. Domani è san lorenzo e mi sembrava doveroso ad un accenno a questa poesia del Pascoli dedicata al padre ucciso il 9 agosto.

    RispondiElimina
  11. - MEDIASET - SONO I GRANDI MANIPOLATORI DEL FENOMENO RENZI CHE TALE NON E' E PRESTO LO VEDREMO GLI ATTACCHI CONTINUI DEI PSEUDO GIORNALISTI IN PRIMA FILA IL VESPA NAZIONALE SERVO DEL PADRONE DI TURNO HANNO CREATO INTORNO AL MOVIMENTO UN ALONE DI SOLA PROTESTA E INETTITUDINE AI LAVORI PARLAMENTARI PER FORTUNA GLI ULTIMI DUE TAVOLI COL FENOMENO HANNO SVELATO CHE FENOMENO NON E' E NON LO SARA' MAI E PRESTO QUANDO CADRA' NELLA RETE BERLUSCONIANA CI DIVERTIVERO UN MONDO E VEDREMO I FAMOSI 40% CHE FINE FARANNO NELLO STESSO TEMPO I GRILLINI COME CON SCHERNO VENGONO NOMINATI AVRANNO IL LORO RITORNO AI GRANDI NUMERI CHE PORTERANNO AL ..............

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un anonimo che si chiama Antonio ma sempre anonimo , perchè gli "Antonio" in Italia sono troppi. Per favore, evitiamo di scrivere tutto in maiscole, che ne web significa soltanto URLARE. Caro anonimo antonio, non puoi entrare in casa di altri urlando.

      Elimina
  12. Leggo l'ennesimo appello agli anonimi fatto dal direttore, è evidente che non funziona e non funzionerà.
    Più volte gli ho manifestato il mio disappunto per questo problema, si problema, perchè lo ritengo tale.
    La logica del tutto fa brodo non mi convinceva e non mi convince, lo esorto quindi a determinarsi ed eventualmente a provvedere.
    se proprio non vuole, allora si risparmi e ci risparmi gli appelli.
    l'importante che decida qualcosa, dopo la sua decisione, verrà
    la mia e quella di altri.
    Di certo non è piacevole e neppure dignitoso avere come ospiti gente che certamente per buoni motivi non possono o non vogliono firmarsi.
    P.s.
    Ritengo anonimi anche gli pseudonomi non riconducibili a nessuno.

    RispondiElimina
  13. La situazione ad essere ottimisti è catastrofica. Abbiamo un governo che è come lo Sceriffo di Sherwood del Robin Hood o come i governatori spagnoli delle colonie messicane. Prende ordini dalla Germania e dai grigi burocrati europei, facendo finta di fare riforme che non servono a nulla, mentre continua a spolpare ed a distruggere l'economia italiana lasciando, però a milioni di statali la possibilità di avere i soldi per acquistare i prodotti che sono sempre più tedeschi e francesi. Nessuna idea di come uscire dalla crisi, non direi, anzi non saprei, ma è irrilevante, quello che è certo è che non c'è alcuna volontà politica di uscire dalla crisi. del resto se il secondo paese manifatturiero decide di consegnare la propria politica monetaria ed economica nelle mani del primo è come se la campagna acquisti della Roma fosse decisa dai dirigenti della Juventus o della Lazio, un suicidio voluto. Ma come i fratelli tedeschi arriverebbero a tanto? leggera qualsiasi libro di storia, di qualsiasi periodo, a caso e mi saprete dire. e l'opposizione? Il 5Stelle. ecco se da una parte non c'è la volontà politica di risolvere la situazione, dall'altra non c'è proprio idea di come farlo. Una massa di ignoranti si agitano sui banchi dell'opposizione senza sapere il cosa e il come. Non c'è un'idea di nazione, un'idea di politica economica, niente di niente, tutto lasciato all'improvvisazione e al caso. Quindi abbiamo il re (la Merkel), lo Sceriffo (Renzi) e i frati censori del Memento Mori, insieme ai buffoni di corte. Il M5Stelle ha addirittura due ruoli nella vicenda ed è già abbastanza. Il M5Stelle è colpevole di appropriazione indebita di spazio politico, non serve a niente e impedisce la formazione ipotetica di un'opposizione seria con un'idea di società, che potrebbe ricalcare quella della destra liberale anglosassone. Insomma il futuro non appare roseo e l'unico consiglio che mi sento di dare a chi gestisce una famiglia e/o un'impresa è quello di scappare o quantomeno di far scappare i propri figli.
    P.S. Gli adulatori adoranti del governo fantoccio Renzi, fanno un po' sorridere e un po' pena, non so decidere quale delle due sensazioni prevale.

    RispondiElimina
  14. l'anonimo in questione si chiama Massimo G.

    non c'era nessun secondo fine al mio anonimato, solo la premura di finire ciò che avessi scritto essendo in ufficio.

    Buona giornata
    Massimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo lei mentre sta in ufficio pensa a scrvere sul blog. Gente come lei affonda l'italia

      Elimina
    2. lei ha votato PD!

      Elimina
    3. OHHH!!! La smettete? Lo capite che state ammorbando un blog serio e dignitoso. Perchè non andate a scrivere altrove?

      Elimina
  15. Più che di un valzer, qui si tratta di un dramma shakespeariano, i cui personaggi, tutti, si sono ritrovati gregari di un sistema di potere, che aveva programmato scientificamente ogni cosa a tavolino già da tempo. Era nell'ordine degli eventi: abbattimento degli stati nazionali, per creare un pangea europea che riordinasse e prendesse in mano i destini del vecchio continente, al fine di garantire i grandi -molto grandi- potentati economici. Un sistema carolingio delle banche e dell'alta finanza mondiale, a scapito delle regioni predestinate al sacrificio e al fallimento in nome della salvezza dell'impero.
    L'Italia tra le prime.
    Così, erano già tutti nel programma, Grillo compreso. Utile come sfogatoio, per raccogliere e controllare la pressione delle resistenze popolari. E lui, l'eroe, ci è cascato; solo che lo si capisce solo ora; non si poteva arrivare a concepire una forma di perversione tanto raffinata e così ben pianificata da parte di un potere di cui non si riesce neanche a sapere bene da chi sia veramente orchestrato.
    Nel contempo, c'era bisogno di qualcuno che si prestasse a compiere questa operazione di vassallaggio: chi meglio dello scalcitante Matteo Renzi, che aspettava da tempo; e passo dopo passo: senza tanti scrupoli!
    Pronto, ardito. Ispira fiducia, è l'uomo del fare. Che cosa non interessa: lui vuole fare!
    E' così sicuro di sé....!
    E come potrebbe non esserlo, tanto ben protetto dal potere dei grandi, di quelli che con ammirevole astuzia hanno usato l'arma del deprimere l'anima popolare con messaggi allarmanti e minacce, affiacchendo i partiti, ormai inutili per qualunque possibile resistenza!
    I partiti non ci sono più, sono tutti uniformati in un allineamento di obbedienti esecutori di ordini; anch'essi ridotti ad una pangea politica!
    Una depressione generale: da Grillo, ai suoi 5S, a Cuperlo, allo stesso Mineo.
    Un miracolo ci voleva: il crocifisso Berlusconi risuscitato da morte!
    La resa!
    L'operazione è perfettamente riuscita!

    RispondiElimina
  16. La mia risposta è rivolta al signor Ales, sul suo commento cosi entusiastico, su questo giovane leader, di grande STATISTA....da non confondere l'altezza fisica con altezza di merito.....Ad oggi, di concreto, se non parole(dicasi facile favella), non abbiamo visto nulla, se non conflitto di interessi, corruzione e leggi a favore della casta. Non mi pronuncio sull'intervista in onda sulla 7....sul suo QUASI patriottismo, da lei percepito....che sia navigato è indubbio...ma non nel senso positivo...ma nel fare Patti scellerati a discapito dell'Italia e degli italiani. Per fortuna abbiamo ancora persone come il Direttore, da lei citato, che dà valore ai meriti, che è attento ai fatti, e dà ampia possibilità di dibattito.......

    RispondiElimina
  17. Concordo in toto.Io seguo i grillini dall'inizio,di qualcuno sono amico....ho evidenziato da subito le anomalie nel comportamento di Grillo e Casaleggio-fino al punto di dubitare della loro buona fede- e tentando di spiegare come la Politica sia anche mediazione e non solo ciontrapposizione frontale-tenendo fermi i valori e dritta la schiena,ovvio!-.Errori gravissimi l'ostracismo a Bersani,il ritiro dalle elezioni regionali in Sardegna,le espulsioni e le retromarce.
    Prima i grillini si liberano di Grillo e prima potranno tenere viva la speranza in questa nostra triste realtà.

    RispondiElimina
  18. Oggi è X agosto san Lorenzo, quindi auguri a tutti quelli che si chiamano Lorenzo. La notte di san Lorenzo ci sono le stelle cadenti e la tradizione dice che possiamo esprimere un desiderio: avrei tanti sogni e desideri da esplicitare, ma quello più sensato e possibile leggerlo tra le righe dell'articolo ovvero...molto ingenuamente Io ed Ales speriamo che il giovane presidente del consiglio riesca a portare a compimento il cambiamento dell'Italia senza essere nel contempo prigioniero degli interessi illegali di Berlusconi, ma la mancanza di Linea politica di Grillo costringe Renzi ad arrangiarsi con quello che passa il convento. Tuttavia spero sempre che giovani moderati e lungimiranti come Di Maio possano riaccendere le 5 stelle e tornare al tavolo delle riforme in maniera coerente e dare cosi voce ai loro elettori delusi di "tanto rumore per nulla". Ora Grillo dichiara sul blog che la sua sarà la lunga marcia come "Mao tze tung". Ma il rivoluzionario cinese la lunga marcia la fece sulla punta del fucile. Quindi nell'attesa eterna di prendere la maggioranza assoluta, restiamo attaccati alla bramosia rinnovatrice di Renzi...ma resta sempre Berlusconi con i suoi innumerevoli conflitti e lati oscuri...ma quello ditelo ai cittadini che lo votano !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io lo direi anche a renzi che lo riesuma.....non appena il movimento si è seduto a parlare con renzi è stata palese la non voglia e la sufficienza con la quale renzi stesse trattando con loro....i giochi erano ormai fatti...i giochi sono sempre stati fatti e i giochi saranno sempre fatti.....se non si va oltre questa marcia classe politica

      Elimina
  19. Gent.ma Rosalba Ferraro, Massimo G. ed altri commentatori grillini o che si dicono, appartenenti al M5S ma in opposizione a Grillo, vorrei dire due tre cosette. A proposito di Renzi, "statista" mi pare sia riconosciuto da tutti i leader e commentatori di giornali che il governo di Matteo Renzi sia l'ultima spiaggia perchè l'Italia non vada i default e tutti i partiti hanno affermato di volere che per il bene dell'Italia il Governo realizzi il suo programma. Il sig. Massimo G.mi chiedeva, se non vado errato, di conoscere cosa abbia fatto il Governo perchè a lui risultava non aver fatto niente. Se il sig. Massimo G. si informasse magari leggendo qualche giornale si renderebbe conto di quanto ha fato il governo nei 5 mesi dalla sua nascita:1) restituzione a titolo di rimborso irpef di 80 euro mensili a tutti i lavoratori che percepiscono meno di 1500 euro al mese, misura che resterà definitiva; 2) approvazione alla Camera del D.L. sulla P.A.;questo decreto renderà più equi gli stipendi alti degli impiegati pubblici e manager, oltre una serie di norme che renderanno più semplificata la macchina delllo stato, sarà inviato a casa il mod. 730 semplificando la vita a chi paga le tasse e rendendo gli Uffici più trasparenti per ottenere le autorizzazioni per iniziare i lavori;3) diminuzione del 10% della tassa ilor; 4) approvazione in prima lettura alla Camera della Legge Elettorale, 5) approvazione in prima lettura al Senato della legge che elimina 315 lauti stipendi ai Senatori rendendo più facile l'iter legislativo ed evitando passaggi inutili . Modifica del titolo V° della costituzione e abolizione definitiva delle province e della classe politica che vi gravitava attorno; 6) altre leggi e leggine di cui in un'altra occasione potremo parlare. Se le sembra poco il lavoro fatto dal Governo Renzi e se non occorre considerare Statista il Premier Renzi fate voi. Alla collega Fausta Fabbri consiglierei di affidarsi meno a dietrologie non dimostrate e non dimostrabili e guadare più ai fatti.

    RispondiElimina
  20. Rosalba Ferrara11 agosto 2014 23:38

    Gentile signor Ales, se sentiamo un attimo i dati ISTAT, MOODY'S ha tagliato le stime di crescita per l'Italia a favore di Spagna, Grecia e Portogallo... Quindi le grandi riforme fatte su misura dal Grande Statista non sono servite, perché inutili, e avremo un calo del PIL dello 0,1%, quindi in piena recessione, che pagheremo a fine estate. Lei continui a sostenere questo grande statista navigato (definito bullo da persone competenti), io spero di sbagliarmi sul mio giudizio, perché il nostro paese da oltre 20 anni è in mano a gente corrotta e incompetente, ed adesso lo è al quadrato... e per ultima cosa gli italiani in futuro ricorderanno la data di venerdì 8 agosto, come la peggiore di questa Repubblica... Credo di aver detto tutto ciò che avevo da dire.

    RispondiElimina
  21. Maria Emilia Baldizzi19 agosto 2014 22:40

    Tralascio i giudizi lusinghieri(?) su renzi e condivido molto invece il parere del bistrattato Anonimo. Il Movimento 5 Stelle non è un partito. Credo di averlo già scritto su questo blog. Nei nostri meet up noi attivisti lavoriamo sul territorio e sulle sue problematiche. Siamo cittadini consapevoli e non vogliamo più scelte "dall'alto" sulle nostre teste.. ma il cammino è lungo. Solo nei nostri Comuni possiamo cominciare a fare qualcosa. A Ladispoli il M5S è la prima forza politica. Stiamo combattendo per esempio contro la cementificazione di una vasta area verde e gli altri cittadini sono con noi! Questa è Politica . Spero di spiegarmi! Il Movimento è un laboratorio politico culturale.Ma chi ragiona secondo la vecchia politica non lo capirà facilmente.I media hanno creato ad hoc l'immagine di un Grillo despota e pasticcione che non esiste. I portavoceM5S sono persone autonome e moltissimi di loro di un livello culturale straordinario..ma la tv (siamo al 70 posto come informazione in Italia) è diventata lo zerbino di renzi. Ma vi rendete conto? Renzi ha infilato una serie di menzogne di cui anche i bambini si accorgerebbero.In TV diceva che avrebbe ridotto le tasse alle famiglie e alle imprese ...sono passati tre mesi ed ecco cosa succede. vi riporto una dichiarazione di Luigi Di Maio vicepresidente della Camera. ."Non solo il premier non si è adoperato per diminuire le imposte che le aziende italiane devono pagare, ma la CGIA di Mestre ha rilevato che "secondo il Def approvato nella primavera scorsa, quest'anno la pressione fiscale è destinata a toccare il livello record del 44%", lo stesso raggiunto nel 2012. Le imprese italiane versano al fisco 110,4 miliardi di tasse all'anno, un record che, va riconosciuto al governo, ci fa primeggiare in Europa." E gli 80 euro? "Non solo non hanno aumentato i consumi del 15%, come millantava Pina Picierno, sempre durante le elezioni, ma sono in realtà "soldi che entrano dalla porta ed escono dalla finestra delle case degli italiani", ( Luigi Di Maio).ma queste cose nè la tv nè i giornali le dicono. Credo che sia il momento di informarsi meglio su quello che è il 5 Stelle. Chi vuole farlo. Chi invece preferisce continuare ad essere preso in giro da un toscano che si è messo d'accordo con un condannato per stuprare la costituzione allora fate pure.

    RispondiElimina
  22. Stuprare la Costituzione? Questa Costituzione, escludendo la prima parte, NON FUNZIONA PIU', è tutta da riscrivere, perchè l'Italia del 2014 non è più quella di settant'anni fa e anche il mondo è profondamente cambiato. Apriamo gli occhi e smettiamola di considerare la Costituzione come un totem intoccabile e immutabile. E poi, tutta questa difesa della costituzione da parte dei grillini che normalmente non rispettano nulla e nessuno, mi puzza tremendamente di imbroglio.

    RispondiElimina
  23. Asia Lucia Cricchio31 agosto 2014 18:59

    Asia Lucia Cricchio-
    Speranze perdute è il titolo del walzer, per tanti italiani invece è stata la scoperta del secolo. Mi spiego. In Italia un cittadino su 4 si interessa di politica, secondo una ricerca effettuata da studenti torinesi di scienze politiche il che significa che la maggior parte degli italiani amano gossippare. Ipotizziamo che su 6 gossippari 4 sono anche gattopardi e solo 2 progressisti , istruiti ed onesti. Ora dunque per i gattopardi si tratta veramente di speranze perdute e tale disincanto andrebbe visto come un bene per la Nazione. Il 5 stelle non ha mai promesso in campagna elettorale posti di lavoro o finti bonus e come era normale e prevedibile chi ha votato sperando di avere qualcosa in cambio, capito che non avrebbe ottenuto neanche un fico secco, non ha confermato il proprio sostegno alle europee. Non è cadente il 5 stelle lo è il fancazzismo all'italiana. Ed è proprio il fancazzismo italiano che ci ha trascinati in questo tunnel senza uscita . Troppi sono i dipendenti pubblici,corrispindenti all'attuale corpo eletterale piddino, che non intendono rinunciare ai propri privilegi, difendendoli persino. Oggi le categorie professionali in forza sono banchieri, professionisti evasori e dirigenti statali, ora dunque chi è sto cretino che vota 5 stelle, per vedersi sottrarre legittimamente parte di privilegi acquisiti in nome di una sproporzionata disuguaglianza, se non uno che ha capito che nella vita la solidarietà, l'onestà e la ridistribuzione delle risorse economiche , sono valori portanti della società e in nome di questi, attua quella rivoluzione mentale per essere una stella nascente e non servizievole al politico di turno, il quale dopo l'elezione provvederà ad arricchirsi di denaro pubblico.

    RispondiElimina
  24. Giuseppe Vullo31 agosto 2014 19:01

    Asia Lucia Cricchio...con me sei ingenerosa. Poi il tuo commento arriva in ritardo. Se parlo di speranze perdute evidentemente avevo puntato tutto su grillo e 5 stelle. Infatti alle comunali di Palermo ho votato Nuti, alle regionali Cancelleri, Nazionali Nuti, ho pure votato alle Europee, dove c'è stato il tracollo ed il trionfo di Renzi in cui non ho alcun merito. Ma lo sconcerto mi prese in quel famoso streaming Tra Grillo (costretto da noi) e Renzi. In quella occasione Grillo fece una figura barbina, non uno straccio di proposta per il governo. Anzi non fece parlare Renzi, solo insulti. Fu così che Grillo costrinse e gettò Renzi nelle braccia di Berlusconi. Sono passati 2 anni i 5 stelle ammuffiscono in panchina senza alcun risultato concreto. Non riescono a coagulare neanche l'opposizione ne dentro ne fuori il parlamento. Cosa vuoi di più? Renzi ? Neanch'io credo che riuscirà a salvare il paese-titanic. Il giovane fiorentino non è attrezzato per i miracoli!

    RispondiElimina
  25. Asia Lucia Cricchio1 settembre 2014 16:53

    Renzi è stato spavaldo da subito. Uno che inizia il suo monologo con " noi vi raccontiamo quello che vogliamo fare..." ma che serietà ha? ha parlato di rottamazione e si circonda di gente che con la politica si da del tu ma per favore,mica siamo tutti scemi in Italia da non capire le prese per i fondelli e l'incoerenza di Renzi, politico che un attimo prima tranquillizza il presidente del consiglio del suo stesso partito e un attimo dopo agisce sgambettandolo. mah. aldilà di questo.mi spiace che ha perso la speranza.i grandi cambiamenti avvengono nel tempo, creda ancora a chi candida incandidabili o regala soldi pubblici alle banche per salvare le grandi imprese del politico amico. il resto è aria fritta.con quella gente il dialogo non serve. devono andare tutti a casa. e da elettrice 5 stelle non mi aspetto altre aperture verso quella gente che ha sempre fatto i porci comodi nascondendosi dietro l'immunità parlamentare.

    RispondiElimina